• Open
  • 25 Agosto 2009 alle 17:25 #4795

    Apro questo post per raccontarvi e condividere dell’esperienza ad oggi acquisita su questa palma, che negli ultimi giorni ho scoperto di avere e che mi stà incuriosendo molto…

    ho seminato in tarda primavera 2008 i semi di roystonea regia , che mi sono stati quasi favoriti per caso, unica impasse all’acquisto l’obbligo di prendere di 1.000 semi , li comprai ugualmente visto il costo di pochi euro e la curiosità di coltivare questa palma.

    I semi messi preventivamente a mollo per 48 ore , mostrarono rispetto ad altre specie seminate, una differenza notevole , e cioè il fatto che stavano a galla dopo 10 ore di ammollo, pensavo ai tempi che mi fossero stati venduti semi di scarto, dopo quasi mezzagiornata molti di loro andarono a fondo, quelli che restarono a galla dopo 12 ore un 30 %ncirca li buttai via, presumo che il fenomeno per me inconsueto, nacque per via di una tensione superficilae elvata dei semi ( come mi fù spiegato da un amico del forum ).

    i semi germinarono in circa 60/90 giorni, a temperatura costante di 28° con alta umidità, la percentuale precisa di germinazione stava attorno al 30 %. Ottenni quindi circa 200 piantine.

    Le ripichettai subito in vasetti, erano nate con semina superficiale in cassa termica, e riscontrai una certa apatia al ripichettaggio. Le piantine che erano quasi fili di erba , vegetarono per tutta la stagione estiva 2008 , con l’arrivo dell’inverno riscontrai che le piantine non c’e’ la facevano molte di loro morivano, ritenni che avevo perso tutta la semina, anche per via della specie che ritenevo difficile.

    Quest’anno mi sono ritrovato fra le piantine in alcuni vasi, specie che non identificavo, nonostante tutto le ho messe assieme alle altre in attesa di riconoscimento, irrigando e concimando.

    Le piantine in oggetto, mi incuriosivano , perchè rispetto alle altre mostravano una foglia molto diversa !!! tutto pensavo tranne che potevano essere roystonea superstiti, anche perchè hanno trascorso l’intero inverno all’aperto in posizione leggermente riparata, e sicuramente hanno visto grandine e pioggia spinta per prolungate ore nonchè temperture minime di 3° circa anch’esse prolungate.

    in questi giorni facendo ricerche e postando foto, ho avuto modo di accertare con mio stupore che sono piantine di roystonea regia.

    ad oggi le piantine più spedite in crescita che ho avuto, sono le archontophoenix alexander e le washintonia robusta, ma la roystonea sembra essere molto più rapida di quest’ultime, il tronco sviluppato ad oggi è di circa 15 cm di altezza e la foglia più grande arriva quasi a 40 cm di lunghezza, mi ha colpito anche il numero delle foglie che ha sviluppato dalla nascita variabile dai 3 ai 6 in funzione della piantina, il colore sia del fusto che delle foglie è un verde molto scuro, ma questo potrebbe derivare dal fatto che hanno vissuto quasi in ombra, adesso la metà di loro sono in pieno sole, ho letto che a questa palma giova molto.

    Le piantine che ho praticamento trovato, sono sedici ma distribuite su otto vasi, è una abitudine di ripichettaggio che ho quando me ne ritrovo tante da trapiantare.

    non voglio tirare conclusioni affrettate ma penso che le piantine di roystonea regia sopravissute, abbiano oggettivamente passato una sorta di selezione naturale , restando in vita solo le più resistenti !!!

    ho letto che il periodo di maggiore rischio ed acclimamento lo si ha nei primi anni di vita, e sicuramente queste partono con una marcia in più…

    ho letto anche post in forum esteri, dove appassionati coltivano questa specie in condizioni climatiche che vedono alcuni gradi sotto lo zero per tempi non prolungati e addirittura qualche timida gelata, a Palermo gelate nella mia zona non se ne vedono e neanche temperature sotto lo zero, la minima storica se non erro risaltente al 1968 è di 1,6 °. Presenza di questa palma senza protezione in piena terra viene data a Valencia in Spagna e in Argentina dove alcuni coltivatori parlano di aver visto le loro piante sopportare punte sotto lo zero senza particolari danni.

    detto questo penso che forse Palermo possa essere una zona che potrebbe ospitare questa specie ( lo spero ), unico fatto che mi lascia perplesso l’esperienza di Pietro che ne ha perso un esemplare , anche se leggendo il suo post scriveva che non trovava spiegazione oggettiva alla morte della sua pianta.

    vi terrò aggiornati sull’evolversi, ed ogni suggerimento e confronto di esperienze è gradito , posto alcune foto delle piantine:

    http://a.imagehost.org/0415/Piantine_Roystonea_Regia_1.jpg

    http://a.imagehost.org/0821/Piantine_Roystonea_Regia_2.jpg

    http://a.imagehost.org/0934/Piantine_Roystonea_Regia_3.jpg

    saluti
    Salvo

    Scritto Da – salvo.a il 25 Agosto 2009alle ore 17:31:42

    giuseppe delli paoliPosts: 261
    • 11Topic
    • 261Risposte
    • 272Post totali
    2 Ottobre 2010 alle 5:53 - Views: 315 #42321

    ciao massimo.
    sono veramente belle, beato te che le puoi coltivare.
    se non sbaglio hai anche altri piccoli esemplari fatti da semi ?

    Salvo.aPosts: 509
    • 56Topic
    • 509Risposte
    • 565Post totali
    2 Ottobre 2010 alle 17:29 - Views: 278 #42322

    quote:


    Ciao a tutti
    posseggo diversi esemplari di Roystonea regia ed anche oleracea ed ho potuto constatare un buon adattamento alle condizioni climatiche della Sicilia meridionale, non mostrando particolari problemi nel periodo invernale.
    Unica condizione limitante per una normale crescita è la scarsa resistenza al vento di maestrale, che dalle mie parti è particolarmente insistente.

    L’esemplare di seguito è stato ottenuto da seme circa 12 anni fa per circa 5 anni è stato tenuto in serra fredda i successivi all’aperto, le foglie sono molto rovinate dal vento.

    Ciao
    Massimo
    Vittoria (RG)


    Complimenti Massimo per gli esemplari !!

    Ti posso dire che a palermo ad oggi risocontro un buon adattamento della roystonea regia, cresce molto spedita , e sembra non soffrire danni da freddo ( cosa che non pensavo ). Vedremo più avanti cosa succede, le mie piantine anch’esse nate nate da seme nel 2008 non sono mai state in serra fredda ed hanno passato i due loro primi inverni all’aperto senza alcun riparo, specialmente il primo ricordo fù abbastanza freddo e le piantine videro diverse grandinate che si sciolsero lentamente ricordo…ecco una foto aggiornata ad oggi di una delle piante che ho volutamente affiancato ad altre ( 4 in tutto ) che stanno crescendo a ritmi diversi, cosi come mi aspettavo:

    saluti
    Salvo

    max69Posts: 48
    • 15Topic
    • 48Risposte
    • 63Post totali
    2 Ottobre 2010 alle 18:23 - Views: 345 #42323

    Ciao a tutti

    Si Giuseppe effettivamente ho parecchie piantine ottenute da seme, aspettano solo di essere rinvasate o messe in piena terra …

    massimo
    Vittoria (RG)

    giulianaPosts: 626
    • 97Topic
    • 626Risposte
    • 723Post totali
    4 Ottobre 2010 alle 21:51 - Views: 250 #42324

    Ciao Massimo
    che meraviglia! Sembra di essere in Madagascar, complimenti! Che pianta è quella dietro alla Roystonea con il tronco storto e quella ramificazione sofferta?
    Giuliana

    CaioPosts: 1336
    • 115Topic
    • 1336Risposte
    • 1451Post totali
    5 Ottobre 2010 alle 8:30 - Views: 224 #42325

    Sicuramente sorprendente vedere una Roystoneia vegetare qui in Italia.

    Se poi confrontiamo le info di Fede sulla differente “ripresa” dal rigido inverno scorso tra Cocos e Roystoneia, la cosa invoglierebbe a coltivarla anche qui in serra fredda.

    Grazie a tutti per le info.

    saluti, caio

    ffeeddee
    Partecipante
    Posts: 2764
    • 75Topic
    • 2764Risposte
    • 2839Post totali
    5 Ottobre 2010 alle 10:22 - Views: 223 #42326

    Vien voglia di visitare la zona di Vittoria (RG) !!

    Federico

    Ravenna
    Zona climatica 8a/8b (USDA)

    max69Posts: 48
    • 15Topic
    • 48Risposte
    • 63Post totali
    5 Ottobre 2010 alle 18:02 - Views: 345 #42327

    Ciao a tutti
    Giuliana la pianta dietro la Roystonea è una papaya di almeno 10 anni
    si rovina in inverno ma recupera molto bene nella bella stagione.
    Massimo
    Vittoria (RG)

    judenzoPosts: 502
    • 24Topic
    • 502Risposte
    • 526Post totali
    6 Ottobre 2010 alle 18:23 - Views: 260 #42328

    quote:


    PS: Anche io come te lascio le piantine all’aperto senza alcun riparo, per la serie vive o morte!!

    Saluti

    Enzo
    Calabria tirrenica meridionale (sul mare)
    zona climatica 9b (USDA)




    Se sopravvive lì dov’è anche questo inverno a primavera la metterò a dimora, senza molte pretese.

    Un amico(che ha minine decisamente più basse delle mie) l’ha già fatto:

    Enzo
    Calabria tirrenica meridionale (sul mare)
    zona climatica 9b (USDA)

    Salvo.aPosts: 509
    • 56Topic
    • 509Risposte
    • 565Post totali
    6 Ottobre 2010 alle 20:17 - Views: 279 #42329

    Ciao Enzo

    è una pianta fatta da seme la tua ?? quanti anni ha ?? riscontri danni da freddo ?? qual’è la tua minima in inverno e quanto perdura ??

    saluti
    Salvo

    judenzoPosts: 502
    • 24Topic
    • 502Risposte
    • 526Post totali
    6 Ottobre 2010 alle 20:50 - Views: 260 #42330

    quote:


    Ciao Enzo

    è una pianta fatta da seme la tua ?? quanti anni ha ?? riscontri danni da freddo ?? qual’è la tua minima in inverno e quanto perdura ??

    saluti
    Salvo



    Ciao Salvo,
    La pianta la presi da un amico che le coltiva in terra e i primi anni le tiene in serra fredda.
    Se non ricordo male 5 anni.
    Danni da freddo nessuno, lo scorso inverno la mia minima massima è stata (più)5 ma ho registrato anche temperature di (più)1. Non ho ancora mai registrato temperature sotto zero, e ad ogni modo è molto difficile che accada(ma non impossibile), vivo sul mare nel vero senso della parola. Credo che le mie minime siano molto simili alle tue.

    Saluti

    Enzo
    Calabria tirrenica meridionale (sul mare)
    zona climatica 9b (USDA)

    cubasPosts: 71
    • 32Topic
    • 71Risposte
    • 103Post totali
    20 Giugno 2012 alle 15:30 - Views: 315 #42331

    ciao a tutti.sono cubas e sono nuovo del forum.cerco 2 piantine di roystonea regia per una persona che e stata a cuba ma per problemi di salute penso non ci potra tornare mai più.allora mi portò alcuni semi che ho tentato di far nascere senza successo, perche non conosco le tecniche.
    un ringraziamento e un saluto a tutti.

    rafa_nadaPosts: 745
    • 82Topic
    • 745Risposte
    • 827Post totali
    20 Giugno 2012 alle 15:51 - Views: 262 #42332

    Paolo, ti ho mandato una e-mail…

    cubasPosts: 71
    • 32Topic
    • 71Risposte
    • 103Post totali
    21 Giugno 2012 alle 16:15 - Views: 315 #42333

    grazie rafa nada ma l’email non é arrivata.ciao

    rafa_nadaPosts: 745
    • 82Topic
    • 745Risposte
    • 827Post totali
    21 Giugno 2012 alle 16:44 - Views: 262 #42334

    Te la rimando…

    aecreazioniPosts: 2118
    • 132Topic
    • 2118Risposte
    • 2250Post totali
    24 Giugno 2012 alle 23:25 - Views: 228 #42335

    Se puo’ancora interessate ho un paio di piantine ha disposizione.