• Open
  • 22 Settembre 2012 alle 12:10 #2341

    Cari amici,
    rieccomi con la curiosa novità (almeno per me) di una prima ed unica bacca di caffè!

    Dopo l’inspiegabile dipartita della precedente essenza,
    http://www.compagniadelgiardinaggio.it/phpBB3/viewtopic.php?t=21907#p224857
    sopravvissuta per sei anni circa in vaso e proveniente da semi raccolti in un orto Botanico italiano, proprio nel momento di maggior splendore e durante la fase iniziale della sua prima fruttificazione, decisi tre anni fa di riacquistare nuovamente delle giovani piantine di Coffea Arabica, una delle quali, oggi per l’appunto, si appresta per la prima volta a regalarmi un piccolo frutticino!


    Saranno “tropicali da poveretti” per parafrasare l’amico Paolo, ma trovo sempre molto affascinante la coltivazione di questa cugina della Gardenia dalle belle foglie lucide e che potrebbe tranquillamente competere con una comune pianta da appartamento.
    Antonio

    Antonio Sabbetti
    Torino zona USDA 7B

    mirkoPosts: 121
    • 74Topic
    • 121Risposte
    • 195Post totali
    22 Settembre 2012 alle 12:27 - Views: 496 #22333

    che bello la mia pianta l’inverno scorso è morta

    Antonio 46Posts: 330
    • 29Topic
    • 330Risposte
    • 359Post totali
    22 Settembre 2012 alle 13:40 - Views: 400 #22334

    Non ti arrendere, Mirko…
    la pianta di caffè la trovi facilmente in molti vivai.

    Antonio Sabbetti
    Torino zona USDA 7B

    mirkoPosts: 121
    • 74Topic
    • 121Risposte
    • 195Post totali
    22 Settembre 2012 alle 13:46 - Views: 496 #22335

    si si a casa ho tantissime tropicali non mi arrendo

    Esotico123Posts: 173
    • 25Topic
    • 173Risposte
    • 198Post totali
    23 Settembre 2012 alle 3:34 - Views: 553 #22336

    quanti anni ce vuoluta da piccola per fruttificare? o due piantine piccole

    Antonio 46Posts: 330
    • 29Topic
    • 330Risposte
    • 359Post totali
    23 Settembre 2012 alle 9:17 - Views: 400 #22337

    Ciao Esotico 123 (Amopiante?),
    la prima volta, come già accennato in questo post, ci sono voluti circa sei anni affinché la mia pianta di caffè, ottenuta da semi e coltivata in vaso, arrivasse al suo primo tentativo di fruttificazione; così non è stato per l’altra giovane piantina che l’ha sostituita e che inspiegabilmente ha preso la scorciatoia, (infischiandosene dei sei anni canonici di attesa), arrivando in questi giorni, come già detto sopra, alla sua prima fruttificazione.

    Antonio Sabbetti
    Torino zona USDA 7B

    mirkoPosts: 121
    • 74Topic
    • 121Risposte
    • 195Post totali
    23 Settembre 2012 alle 19:20 - Views: 496 #22338

    D’inverno la bagni poco? a me d’inverno seccavano le foglie non so se a te capita

    Antonio 46Posts: 330
    • 29Topic
    • 330Risposte
    • 359Post totali
    23 Settembre 2012 alle 19:36 - Views: 400 #22339

    La mia piantina di Caffè trascorre l’inverno all’interno della veranda con una temperatura minima di 12 gradi circa; naturalmente con meno luce e con meno temperatura l’esigenza idrica di quest’ultima si riduce di molto, ed è prudente, più che bagnarla da sopra, immettere acqua nel suo sottovaso, buttando l’eccedenza non assorbita dopo un ora circa.
    Per valutare quando è ora di bagnare usiamo il “ditometro” oppure impariamo a soppesare i vasi che ospitano le nostre essenze; dopo un pò di volte e con un pò di esercizio impareremo sicuramente a capirlo.

    Antonio Sabbetti
    Torino zona USDA 7B

    Antonio 46Posts: 330
    • 29Topic
    • 330Risposte
    • 359Post totali
    20 Marzo 2013 alle 0:39 - Views: 449 #22340

    Cari amici,

    rieccomi con gli aggiornamenti di questa vecchia discussione che vede protagonista una piccola ed unica bacca di caffè rimasta verde per tutto l’inverno e che oggi, per la prima volta da quando comprai la piantina circa tre anni fa in un vivaio, sta’ lentamente maturando colorandosi di un bel rosso acceso.

    Sarà, come già detto e ridetto (parafrasando l’amico Paolo) “una tropicale da poveretti” ma quella piccola pallina rossa che spicca fra il fogliame variegato delle numerose tropicali “abbracciate” l’una accanto all’altra in benefica compagnia,

    mi riempie il cuore di gioia ripagandomi dei numerosi insuccessi e dei molti sacrifici conditi con altrettanta pazienza e amore; mi fa dimenticare le battaglie serali a colpi di spray contro le candide cocciniglie rintanate specialmente sotto la corteccia sfaldata della medesima essenza, illuminate dalla luce della mia pila e pronte a sbeffeggiarmi alla prossima occasione.

    “Prepara la caffettiera” ho detto in questi giorni scherzosamente a mia moglie; ma già sto’ pensando , cari amici, all’insolita opportunità di poter gustare un giorno e realmente una originale tazza di caffè a “chilometri zero”.

    Antonio Sabbetti
    Torino zona USDA 7B

    merlinoPosts: 4
    • 2Topic
    • 4Risposte
    • 6Post totali
    20 Marzo 2013 alle 1:20 - Views: 448 #22341

    Sarà anche unica e ‘da poveretti’, ma l’emozione mi sembra comunque autentica

    Complimenti! Le mie tre piantine sono ancora troppo giovani per fiorire/fruttificare, però hanno passato questo loro primo inverno indenni, adesso hanno già le prime foglioline nuove

    bacicciaPosts: 31
    • 2Topic
    • 31Risposte
    • 33Post totali
    20 Marzo 2013 alle 10:06 - Views: 476 #22342

    Grande Antonio :)
    penso che sei fra i pochissimi in Italia a livello di coltivatori privati ad essere arrivati ad un risultato del genere :-ooo
    complimentoni davvero :)
    Fabrizio.

    giulianaPosts: 626
    • 97Topic
    • 626Risposte
    • 723Post totali
    20 Marzo 2013 alle 13:17 - Views: 471 #22343

    Complimenti Antonio! Chi la dura la vince
    Mi prenoto per la tazzina di caffè a Km 0 (l’anno prossimo?)
    Ciao
    Giuliana

    Antonio 46Posts: 330
    • 29Topic
    • 330Risposte
    • 359Post totali
    20 Marzo 2013 alle 19:54 - Views: 448 #22344

    Grazie amici…troppo buoni!

    Antonio Sabbetti
    Torino zona USDA 7B

    Antonio 46Posts: 330
    • 29Topic
    • 330Risposte
    • 359Post totali
    16 Maggio 2013 alle 11:56 - Views: 501 #22345

    Cari amici,
    rieccomi con gli ultimi aggiornamenti del frutto di Caffè e con il naturale epilogo di questa lunga e sospirata avventura:

    ho lasciato (dimenticandomene volutamente) che il frutticino in questione rimanesse attaccato alla sua pianta fino alla completa maturazione che è avvenuta in questi giorni e che si è manifestata con un raggrinzimento del frutto e la sua conseguente disidratazione.

    Ho aperto la bacca con le unghie notando i due semi contrapposti, (come da canone), uno contro l’altro e avvolti da una mucillagine giallastra dal sapore dolce e gradevole.

    Ricordandomi dei semi di Theobroma Cacao acquistati freschi all’Euroflora di Genova, alla stessa maniera, ho ripulito dalla golosa mucillagine i due semi tenendoli in bocca come caramelle fino alla loro completa ripulita e mettendoli poi ad asciugare.

    I due semi appaiono ben sviluppati e di un inaspettato colore giallo.

    Ora, nonostante la sua pianta sia ancora giovane e poco sviluppata, non rimane che sperare nel “prossimo raccolto” per tentare l’avventura di una profumata degustazione a chilometri zero!

    Antonio Sabbetti
    Torino zona USDA 7B

    bacicciaPosts: 31
    • 2Topic
    • 31Risposte
    • 33Post totali
    16 Maggio 2013 alle 12:04 - Views: 505 #22346

    Ciao Antonio e complimenti per il raccolto che pur trattandosi di un solo frutto credo la soddisfazione sia come se ne avessi raccolto un quintale
    ps non ci hai detto cosa ne farai dei 2 semini freschi freschi

    Antonio 46Posts: 330
    • 29Topic
    • 330Risposte
    • 359Post totali
    16 Maggio 2013 alle 12:29 - Views: 497 #22347

    Ciao Fabrys,

    penso di poterli regalare…anche a te se vuoi

    Antonio Sabbetti
    Torino zona USDA 7B