• Open
  • pietropuccio
    Partecipante
    6 Gennaio 2008 alle 9:03 #4299

    Pritchardia hillebrandii

    …chi la coltiva?

    Questa palma hawaiana fu ‘lanciata’ dal duo Gibbons e Spanner agli inizi degli anni ’90 ed è risultata fra le più rustiche del genere a Palermo. Sulle coste laziali è sopravvissuta alcuni inverni, ma rovinandosi sensibilmente e mai riprendendosi completamente nell’estate successiva, tanto che gli amici laziali hanno rinunciato, ma un poco più a sud ed in posizione riparata potrebbe andare meglio, quindi sarebbe molto utile conoscere eventuali altre esperienze in merito.

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    delli paoli giuseppePosts: 1139
    • 73Topic
    • 1139Risposte
    • 1212Post totali
    6 Gennaio 2008 alle 10:22 - Views: 467 #35120

    pietro io so che sergio q. a sabaudia c’è l’ha ancora ma ultimamente era preoccupato per il freddo,ma è facile farla da seme?

    giuseppe

    Carlo MoriciPosts: 263
    • 10Topic
    • 263Risposte
    • 273Post totali
    6 Gennaio 2008 alle 16:34 - Views: 479 #35121

    Seminate nel 2000 al Palmetum a Tenerife, piantate in terra a fine 2001, sono cresciute oltre l’immaginabile e fruttificano dal 2007.

    Foto Zerolo 2001

    Foto Zerolo 2002

    Foto Zerolo 2003

    Foto Morici 2005 – credo

    Foto Morici 2007

    Scritto Da – Carlo Morici on 06 Gennaio 2008 16:37:54

    Scritto Da – Carlo Morici on 07 Gennaio 2008 00:12:42

    ale72Posts: 416
    • 14Topic
    • 416Risposte
    • 430Post totali
    6 Gennaio 2008 alle 17:07 - Views: 478 #35122

    Crescita impressionante!! Complimenti a Carlo! Deve essere una bella soddisfazione raccogliere i frutti dopo 8 anni…
    Per essere più precisi quale sarebbe la temperatura minima che è in grado di sopportare questa palma?
    L’esemplare di Sabaudia è vivo o no??

    Orazio BaglieriPosts: 105
    • 24Topic
    • 105Risposte
    • 129Post totali
    6 Gennaio 2008 alle 17:57 - Views: 511 #35123

    Impressionante la crescita di quasta pianta a Tenerife, sarei curioso di sapere da Pietro se anche a Palermo la pianta ha lo stesso ritmo di crescita.

    Orazio Baglieri
    Pedara(CT)(Collina sud dell’Etna)
    Zona climatica 9b(USDA)
    http://community.webshots.com/user/baglieri100

    delli paoli giuseppePosts: 1139
    • 73Topic
    • 1139Risposte
    • 1212Post totali
    6 Gennaio 2008 alle 18:48 - Views: 467 #35124

    io non ho un esperienza diretta ma dicono che resiste a-2 ,l’esemplare a sabaudia e vivo,

    giuseppe

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3126
    • 374Topic
    • 3126Risposte
    • 3500Post totali
    6 Gennaio 2008 alle 21:59 - Views: 383 #35125

    Ciao,
    – Giuseppe, l’ultima volta che ho sentito Sergio sulla hillebrandii mi ha manifestato l’intenzione di toglierla per i motivi detti prima, se non lo ha fatto ne sono lieto, mi era sembrata una decisione eccessiva, visto che in definitiva aveva già superato molti inverni.
    La mia proviene da Spanner, Sergio l’ha ottenuta da seme, come tantissime sue altre palme.

    – Carlo, per “un poco più a sud” intendevo Campania, non Canarie (ma una foto migliore non l’hai? ).

    – Orazio, la velocità di crescita della mia è ben lontana da quella del Palmetum, ma tu hai visto intanto la situazione del giardino, non certo felice, poi questa ufficialmente era la verietà ‘Blue Dwarf’, ora “blue” non lo è affatto, ma forse “dwarf” sì.

    – Ale, mi pare di ricordare che ad Aprilia non sia sopravvissuta, quindi se non è -2, sarà -3, -4°C, ma è anche per questo che ho chiesto eventuali altre esperienze.

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    Carlo MoriciPosts: 263
    • 10Topic
    • 263Risposte
    • 273Post totali
    6 Gennaio 2008 alle 22:49 - Views: 478 #35126

    Pietro,

    Non ho foto recenti migliori a portata di mano. Prima o poi ne faró altre.

    – La tua e’ diversa. Mi sa’ che “qualcosa di Blue Dwarf” e’ andato in porto. E’ piú compatta del normale, e forse non solo per le condizioni di crescita, i piccioli e centro delle foglie hanno un tono molto piú giallo del tipico. Mi piace molto.
    Se ben ricordo ho ricevuto io a Messina la tua hillebrandii bebé, da Palme per Paket, e lo tenuta in casa per circa un mese fino a quando poi te l’ho data. Forse sedici anni fa?

    Carlo

    danielesitPosts: 224
    • 28Topic
    • 224Risposte
    • 252Post totali
    6 Gennaio 2008 alle 22:50 - Views: 481 #35127

    Ciao a tutti
    Prima di tutto i complimenti alla palma di pietro che va anche ringraziato perche prima di fare la foto ha sistemato il terreno sottostante
    Pietro !! non era neccessario.Il tuo giardino e bellissimo anche allo stato brado
    Poi volevo anche dire che le informazioni e le foto che evidenziano la crescita delle palme mi hanno sconvolto,non sembra neanche una crescita naturale.Forse alle Canarie queste palme innaffiate crescono a velocita superiori che nei paesi d’origine(Carlo confermi?)
    saluti dalla Sardegna

    Carlo MoriciPosts: 263
    • 10Topic
    • 263Risposte
    • 273Post totali
    7 Gennaio 2008 alle 0:39 - Views: 478 #35128

    Daniele, la crescita e’ normale, con fertilizzante, piú o meno come in qualunque altro luogo con buon clima… e fertilizzante. Sono palme veloci, quasi come Washingtonia robusta, loro parente relativamente prossimo. Credo che siano fra le piú veloci delle pritchardie. Altre specie a crescita potente, da provare nel Mediterraneo, sono P.munroi e P.remota.

    Stranamente sono specie hawaiane di bassa altitudine, come anche P.hillebrandii. Purtroppo da quello che ho visto, molte specie di montagna, potenzialmente piú resistenti al freddo, sono meno vigorose, piú lente e poco resistenti al caldo torrido. Pare comunque che alcune specie d’altitudine, resistano al gelo in California.

    Ho aggiunto sopra un’altra foto, del 2005.

    Carlo

    Scritto Da – Carlo Morici on 07 Gennaio 2008 00:42:51

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3126
    • 374Topic
    • 3126Risposte
    • 3500Post totali
    7 Gennaio 2008 alle 18:26 - Views: 384 #35129

    quote:


    Non ho foto recenti migliori a portata di mano. Prima o poi ne faró altre.


    Grazie, possibilmente del’intero gruppo.

    quote:


    Se ben ricordo ho ricevuto io a Messina la tua hillebrandii bebé, da Palme per Paket, e lo tenuta in casa per circa un mese fino a quando poi te l’ho data. Forse sedici anni fa?


    Esatto, l’hai inserita gentilmente in un tuo ordine e me l’hai data nel dicembre 1993.

    Riguardo la velocità di crescita, la prima impressione è che tra hillebrandii e remota la più veloce sia la… hardyi, che pure c’è nel Palmetum.

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    Carlo MoriciPosts: 263
    • 10Topic
    • 263Risposte
    • 273Post totali
    7 Gennaio 2008 alle 21:35 - Views: 479 #35130

    Non c’e’ P.hardyi al Palmetum. Ci sono in terra P.minor, P.cf.lowreyana, P.pacifica, P.thurstonii, P.hillebrandii, P.munroi, P.remota ed in vaso, tutte sfortunatamente mischiate, P.schattaueri, P.affinis e P. un altra hawaiana che adesso non ricordo.

    Adesso stiamo (stanno) aspettando altre due o tre specie.

    Ritornando al discorso ‘Blue Dwarf’, piú guardo la tua hillebrandii, piú mi sembra diversa.

    Cambiando discorso, ma non troppo, proprio in questi giorni sta arrivando il PALMS con un allegato speciale sul genere Pritchardia, di Donald Hodel.

    Carlo

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3126
    • 374Topic
    • 3126Risposte
    • 3500Post totali
    8 Gennaio 2008 alle 8:24 - Views: 385 #35131

    quote:


    Non c’e’ P.hardyi al Palmetum.


    L’avevo letto da qualche parte, grazie per la precisazione.

    PS: avresti dovuto ricevere già da tempo Palms, la IPS mi ha inviato una mail a metà dicembre per dirmi che la rivista era tornata indietro, non è che hanno combinato qualche paticcio con le etichetto?

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    Carlo MoriciPosts: 263
    • 10Topic
    • 263Risposte
    • 273Post totali
    10 Gennaio 2008 alle 15:12 - Views: 470 #35132

    1) Lo speciale Pritchardia della rivista PALMS e’ una meraviglia… Ovvia riflessione e’ che gli americani ci hanno messo un secolo per pubblicare quattro pagine sul genere di palme piú numeroso ed interessante degli USA… l’ultimo testo era di Beccari e Rock, agli albori del XX secolo.

    2)Ho ripostato le foto della Pritchardia hillebrandii Blue Dwarf di Pietro sul foro IPS. Ecco qui, vari commenti e qualche altra foto. Tutti coincidono nel dire che e’ piú lenta di una hillebrandii tipica e che il blu, se appare, appare dopo.

    http://palmtalk.org/cgi-bin/forum/ikonboard.cgi?act=SF;f=1

    Carlo

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3126
    • 374Topic
    • 3126Risposte
    • 3500Post totali
    10 Gennaio 2008 alle 17:44 - Views: 382 #35133

    Ciao Carlo,
    grazie, ho letto e visto la foto della ‘blue’ e temo che non arriverò a vedere blu la mia .

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    pieraPosts: 622
    • 45Topic
    • 622Risposte
    • 667Post totali
    14 Gennaio 2008 alle 21:01 - Views: 455 #35134

    Ciao,

    di solito non intervengo per non creare disturbo, ma sappiate che vi leggo con intensa curiosità

    Grazie per le foto bellissime Carlo.

    Poi volevo chiedervi, per favore, la palma postata da Pietro e di cui parlate, dovrebbe diventare blu come la bellissima foto postata nel forum scritto in inglese?

    grazie! e scusate….

    ciaociao…… piera.
    provincia Bergamo 350 mt.s.l.m.

    NON amo le piante, cerco di “capirle”, di “sentirle” per il piacere di coltivare.
    AMO i miei familiari, per loro, sono pronta a donare la mia vita. piera.

    Scritto Da – piera on 14 Gennaio 2008 21:02:47