Forum replies created

    In risposta a nuova piantaggione
    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    17 Ottobre 2015 alle 15:43 - Views: 209 #33773

    Neanche per il consumo locale? Intendo che se si vuole iniziare una piantagione di canna da zucchero, per esempio, a Cefalù, i relativi prodotti derivati dalla canna vengono consumati solo nei dintorni di Cefalù

    In risposta a nuova piantaggione
    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    16 Ottobre 2015 alle 19:06 - Views: 209 #33771

    La canna da zucchero non si mangia, però ci si può estrarre il succo di canna che, in certe parti d’Italia, dove le estati sono torride e afose, aiuta a prevenire la disidratazione. La canna la zucchero non potrebbe essere, quindi, una buona scelta? Penso che possa crescere anche in Centro italia perché la canna viene coltivata anche nel nord dell’Iran e anche in Turkmenistan!

    https://en.wikipedia.org/wiki/Agriculture_in_Turkmenistan

    In risposta a nuova piantaggione
    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    11 Ottobre 2015 alle 16:03 - Views: 209 #33767

    Una piantagione di banane potrebbe avere successo in sud italia?

    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    24 Settembre 2015 alle 12:46 - Views: 193 #24807

    Generalmente le aree montane di Tenerife (e non solo di Tenerife) presentano un’alta piovosità, mentre le parti “di pianura” presentano un clima desertico. Però caso le aree piovose non sono così calde come quelle aride.
    Le coltivazioni estensive di canna da zucchero e banane ci sono anche in altri climi desertici come il sud del Pakistan.
    Il carattere “verdeggiante” di Tenerife può essere anche ricondotto alla locale foresta nebulosa causata dall’elevata umidità di alcune parti dell’isola, che causa la formazione di nuvole a bassa quota e che permette, quindi, la sopravvivenza di un determinato tipo di piante nonostante le basse precipitazione. La Gomera, infatti, ha un clima di foresta nebulosa.
    In ogni caso sì, alle Canarie ci sono climi differenti, per cui ho detto bene:”Alle canarie, in media

    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    22 Settembre 2015 alle 22:13 - Views: 202 #24800

    In media alle Canarie cadono, in un anno, circa 150 millimetri d’acqua e vengono considerate come isole che possiedono un clima desertico mite oppure un clima desertico caldo, mentre alle Bermuda cadono circa 1400 millimetri d’acqua e sono considerate come isole che possiedono un clima subtropicale umido. Penso che si capisca chiaramente che, pur avendo le stesse temperature, le Canarie e le Bermuda hanno un clima diverso, dal momento che anche le precipitazione influiscono sulla determinazione di un clima.

    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    21 Settembre 2015 alle 13:09 - Views: 202 #24456

    Un clima tropicale richiede sì una certa temperatura media costante tutto l’anno, ma anche un certo pattern di precipitazioni. Ecco perché le cocos delle bermude sono più in salute di quelle sulla Playa di Teresitas alle Canarie, nonostante le Canarie si trovano sul 27°-28° parallelo N a differenza delle Bermuda che si trovano sul 32° Parallelo N, oltre al fatto che alle Canarie fa più caldo, proprio perché alle Bermuda piove molto di più rispetto all’arcipelago spagnolo.
    Poi ffeeddee non ho capito cosa vuoi dire con “sono Africa ma visto che l’Europa è solo una delle tre parti del continente Afro-Eurasia….” Le Canarie sono Africa e basta.
    Il Turkmenistan potrebbe essere però buono per il dattero, visto che la palma riesce a sopravvivere anche a temperature di -10°C

    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    20 Settembre 2015 alle 15:59 - Views: 202 #24447

    Malta dovrebbe essere più o meno come Catania:
    https://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_meteorologica_di_Catania_Centro

    P.S.: Ma a Catania ci sono i monsoni? Il mese di Ottobre è insolitamente più piovoso degli altri.

    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    20 Settembre 2015 alle 11:20 - Views: 202 #24445

    Sì ma comunque Sochi non è ne tropicale né al limite di questo clima neanche nelle parti dove l’elevazione è minima, visto che ha lo stesso clima di Firenze, di cui è alla stessa latitudine (43°N).
    Per quanto riguarda Cipro, ormai anche la Turchia asiatica, il Caucaso e il Kazakistan ad ovest dell’Ural sono ormai terre considerate come parte del continente europeo. Talvolta persino l’Asia centrale viene considerata parte dell’Europa, in virtù che una volta questa regione era parte integrale dell’Unione Sovietica.
    Riguardo a questo stato, avevo letto in un libro in internet che in URSS c’erano piantagioni di palme da cocco. Ora non so quanto questo potesse essere vero, però magari anche a latitudini piuttosto elevate (Il punto più a sud dell’Unione Sovietica mi sembra sia 35°07’N nei pressi di Serhetabat, odierno Turkmenistan) ci potrebbero essere microclimi tropicali che posso permettere piante quali palme da cocco.

    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    19 Settembre 2015 alle 18:51 - Views: 202 #24442

    Sochi è così calda d’inverno che ci hanno ospitato le olimpiadi invernali nel 2014.
    Per classificare un clima come tropicale bisogna tener conto delle medie mensili che non vadano sotto i 18°C ogni mese dell’anno, oltre al fatto che per tropicale si intende un clima che richiede un certo livello di piogge (ecco perché le Canarie, che hanno una temperatura mensile superiore ai 18°C tutti i mesi dell’anno, non sono classificate come tropicali). Finora l’isola che si avvicina di più a un clima tropicale, in Europa, è Linosa, dove nei mesi più freddi la temperatura media è di 15°C.

    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    19 Settembre 2015 alle 13:11 - Views: 202 #24439

    Secondo me non c’è un motivo, semplicemente hanno constatato che la zona è adatta alla coltivazione di certa frutta tropicale ed hanno iniziato ad arare piantagioni.
    Ma l’Albania come è messa per “tropicalità”? Qualcuno ne sa qualcosa?

    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    17 Settembre 2015 alle 17:34 - Views: 249 #24437

    Cipro è Asia in sé. Io intendo l’Europa mera geografica. Ovvio che, se s’includono tutti i territori d’oltremare dei vari stati europei, allora l’Europa dovrebbe essere un continente tropicalissimo (con temperature che non sono mai andate sotto i 20°C in certi posti) e, al coltempo, il più freddo al Mondo dopo l’Antartide (Oymyakon, nella Russia siberiana, è arrivata a registrare ben -70°C).
    In Europa (quella geografica) le minime più alte appartengono a Tarifa, Algericas e Linosa (le prime due sugli 11°C nei mesi più freddi, l’ultima in questi mesi circa 12-13°C).
    Però è vero che Cipro è bella calda d’inverno, ma loro di contro hanno massime elevate in inverno (come in certe parti della sicilia sud-orientale) e minime basse (non che vadano sotto zero, ma comunque capita ogni anno che vadano sui 4-5°C la notte.

    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    14 Settembre 2015 alle 10:33 - Views: 250 #24425

    Creta è l’isola più a sud d’Europa dopo Gavdos. Immagino quindi che, per logica, vista la latitudine (35° parallelo esatto esatto), Creta sia l’isola più “tropicale” del continente. In ogni caso le minime più alte dovrebbero appartenere a Linosa, dove, ormai, solo in qualche giorno di febbraio e gennaio le temperature scendono sotto i 10 gradi e, inoltre, le minime medie sono di 17° gradi.

    Ho trovato questa cartina: http://www.scielo.br/img/revistas/sa/v65nspe/a09fig03.jpg . Praticamente si sono calcolate le zone USDA di tutto il mondo attraverso lo studio delle minime assolute dal 1978 al 2007. In pratica in Europa solo la Sicilia e, forse, un pezzo di Portogallo nei pressi di Lisbona, appartenevano alla zona 10, mentre tutte le altre zone miti, quindi Andalusia, Creta, Calabria e Grecia centro-meridionale appartenevano alla zona 9.
    Quella cartina ha, secondo me, senso, perché in Andalusia a Malaga si è provato a coltivare le papaye ma con scarso successo (sopravvivono al loro inverno a stenti e non fruttificano) mentre in Sicilia (ovviamente non sulla cima dell’Etna) oltre a crescere in pieno campo, fruttifica anche.

    C’è poi quest’isola in Albania che si chiama Sazan, che avrebbe minime e massime invernali piuttosto alte. L’isola è stata una base militare albanese fino all’estate di quest’anno. Vi posto il link sul clima dell’isola https://en.wikipedia.org/wiki/Sazan_Island#Climate .
    Sinceramente, vista la latitudine, mi sembra veramente strano che possa avere questo clima. La fonte delle medie climatiche sarebbe METEOALB Weather Station ma sinceramente di questa stazione meteorologica non ho trovato niente. La stazione meteo più vicina sarebbe quella di Vlorë che, però, fa registrare medie nettamente più basse di Sazan (minime a gennaio di 6 gradi, massime di 13°). In ogni caso se i dati climatici di Sazan fossero veri, anch’essa potrebbe essere considerata come una delle isole più tropicali d’Europa.

    In risposta a Hevea brasiliensis
    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    6 Settembre 2015 alle 20:11 - Views: 225 #33726

    Io intendevo la ficus elastica

    In risposta a Hevea brasiliensis
    AurelliahPosts: 14
    • 3Topic
    • 14Risposte
    • 17Post totali
    3 Settembre 2015 alle 20:33 - Views: 223 #33723

    Più precisamente in italia dove cresce?