• Open
  • 24 Novembre 2007 alle 17:15 #3654

    Complice la pioggia (finalmente!) e le giornate corte sto facendo il punto sulle mie coltivazioni, cercando in rete ulteriori informazioni sulle piante che già possiedo o che potrebbero interessarmi.

    Per ora del Lucuma posso solo dire quelle che sono le mie esperienze sinora: la pianta che ho acquistato ad inizio estate (dalla mia pusher preferita, sono un tropicaldipendente ) col caldo non ha vegetato molto, ma col rifrescare delle temperature sta’ vegetando abbastanza bene.

    E’ in serra fredda, ma sicuramente la prossima estate la terrò fuori, vista l’esperienza fatta.

    Del Lucuma in rete ho trovato quanto segue, liberamente tradotto:

    Pouteria Obovata Lucuma. Il lucuma è natale agli altopiani freddi dell’america del sud, superiore a 1.000 mt. Il lucuma si sviluppa meglio nei climi freddi ed è difficile da coltivare nelle pianure. Gli alberi raggiungono un’altezza di 12 m. e fanno un frutto a uovo di lunghezza 4 – 8 centimetri. La frutta è gialla alla maturità con una carne asciutta e gialla. Quando la frutta è acerba, contiene un lattice bianco amaro. La frutta può essere mangiata fresca una volta matura, ma generalmente è consumata come una bevanda o condimento. Nel Cile e nel Perù il lucuma è coltivato commercialmente (Lizana ed altri. 1986) e specializzato. Le tecniche per migliorare la precocità si stanno provando in alcuni vivai. In Cile e Perù la frutta di lucuma solitamente è disidratata e macinata in una polvere fine ed è usata come additivo per il latte.

    Anche di questa pianta mi piacerebbe conoscere esperienze altrui, inoltre penso che queste note possano interessare anche altri utenti del forum.

    Paolo

    un blog di caprette, ulivi e curiosità vegetali:
    http://caprettetibetane.splinder.com

    michelangeloPosts: 68
    • 19Topic
    • 68Risposte
    • 87Post totali
    25 Novembre 2007 alle 9:19 - Views: 477 #28250

    Ciao Paolo
    sul lucuma posso aggiungere qualche rigo:
    Questo fruttifero è stato indicato in passato col binomio di “Lucuma obovata” ma ora viene indicato come Pouteria lucuma (Ruiz e Pavon), il nome comune utilizzato in cile e peru e Lucno o Lucumo.
    L’albero può raggiungere i 15-20 mt. di altezza. Porta foglie semplici, alterne, ovali o ellittiche, concentrate sull’apice dei rami, di colore verde intenso, liscie, cuoiose lunghe 10.25 cm..
    I fiori sono tubolari, di colore verde-giallino, ermafroditi.
    Il frutto è quasi sferico o ovale, lungo 6-10 cm. di colore verde, verde-giallo o verde-castano, giallo-bronzeo esternamente e giallo-aranciato nella polpa, la quale è consistente.
    Ancuni frutti possono pesare ancge 1 kg., la buccia è sottile, facilmente lesionabile.
    Il frutto, più che mangiato fresco, è usato per preparare bibite, torte, dolci e gelati. La polpa disseccata può essere ridotta in farina e conservata a lungo.La sua polpa contiene quasi il 25% di zucceri ed è ricca di provitamina A (1500IU per 100gr.).
    Le varietà coltivate si distinguono in due gruppi:uno chiamato “seda” a cui afferiscono le cultivar a frutto liscio e polpa di colore aranciato intenso e pastosa; al secondo, invece, si ascrivono le varietà con frutto a colorazione più chiara e polpa consistente, poco adatto al consumo fresco.In Pero hanno descritto 3 cultivar chiamate B-1, B-2,e B-3.
    Il Lucno o lucuma, essendo originario della zona andina, tra i 1500 e i 3000 mt. di altitudine, si adatta bene alle condizioni climatiche del subtropico e perfino in aree temperato-calde. Nel sud della Spagna ed in Sicilia cresce bene nell’area del limone.
    La pianta si adatta a vari tipi di suolo, compresi alcuni pietrosi e calcarei, e tollera una modesta salinità.
    La propagazione per seme è facile, ma porta all’ottenimento di semenzali eterogenei. L’innesto è possibile, ma offre certe difficoltà.

    Michelagelo

    JONPosts: 133
    • 14Topic
    • 133Risposte
    • 147Post totali
    19 Febbraio 2011 alle 12:14 - Views: 476 #28251

    Sapete per caso dove posso reperire semi di Pouteria Lucuma? di qualsiasi varietà.

    paolob44Posts: 768
    • 49Topic
    • 768Risposte
    • 817Post totali
    19 Febbraio 2011 alle 22:31 - Views: 426 #28252

    Da seme cresce molto lentamente, molto…

    Paolo

    un blog di caprette, ulivi e curiosità vegetali:
    http://caprettetibetane.splinder.com

    rafa_nadaPosts: 745
    • 82Topic
    • 745Risposte
    • 827Post totali
    25 Febbraio 2011 alle 15:05 - Views: 491 #28253

    Ma è facile trovare piante innestate, visto che da seme la crescita è lenta?

    JONPosts: 133
    • 14Topic
    • 133Risposte
    • 147Post totali
    25 Febbraio 2011 alle 22:46 - Views: 476 #28254

    Facilissimo, io ne ho una presa in sicilia che ha superato anche l’inverno sotto la neve, anche se ho sbagliato ad osare , l’ho messa nel posto più umido e freddo del mio terreno, se non dovesse crescere al meglio ne prendo altri e li posiziono in punti migliori tanto il test è stato superato
    Volevo piantarne qualcuna da seme giusto a tempo perso e poi magari innestare con la mia.

    Scritto Da – JON on 25 Febbraio 2011 22:50:58