• Open
  • 31 Marzo 2010 alle 14:07 #3781

    Carissimi amici,
    in questi giorni di rinnovata Primavera, sono germinati precocemente, e “senza darsi troppe arie”, cinque grossi semi di Durian appena arrivati dalla Malaysia.
    Dopo due giorni in ammollo, constatata la loro precoce germinazione, li ho sistemati nel germinatoio dove hanno proseguito a svilupparsi velocemente.
    Il quinto seme, così come se si fosse trattato di un seme di Avocado, l’ho riposto su di una ciambella di polistirolo a galleggiare sull’acqua all’interno di un recipiente sopra il frigorifero.
    Anche questo, nonostante l’atipicità della nuova dimora, ha prodotto in pochi giorni una lunga e grossa radice tanto da decidere per lui una nuova sistemazione in vaso.
    Non è stato facile tranquillizzare mia moglie, preoccupata da tanta precocità in vista dei futuri grossi frutti dalla caratteristica puzza pestilenziale di piedi, convincendola e rassicurandola che comunque staremo tranquilli almeno per sei anni!
    Antonio


    semi di Durian appena arrivati


    Semi di Durian germinati dopo appena due giorni


    Semi di Durian nel germinatoio


    Seme di Durian in “zattera”


    Seme di Durian con la sua lunga radice sviluppata in acqua

    Scritto Da – Antonio 46 il 31 Marzo 2010alle ore 21:56:42

    Antonio 46Posts: 330
    • 29Topic
    • 330Risposte
    • 359Post totali
    30 Agosto 2011 alle 22:36 - Views: 377 #30169

    Ciao Angelo,
    effettivamente mi rendo conto di aver involontariamente omesso gli aggiornamenti relativi alla coltivazione del Durian (le piantine dell’anno precedente sono purtroppo decedute a causa di una scelta errata del terriccio e per vari motivi ancora non del tutto chiariti)
    Quest’anno, nonostante la mia buona volontà e prontezza di riflessi, non sono riuscito ad avere i semi in tempo utile per la loro precoce crescita a garanzia della loro stessa sopravvivenza all’approssimarsi del lungo inverno torinese, e tutto ciò a causa dei problemi di spedizione che hanno fatto slittare l’ambìto progetto di alcuni mesi mettendo a rischio le attuali giovani e tenere piantine, sbocciate tardivamente nel tepore del solito miracoloso germinatoio.

    Per questo “nuovo raccolto” ho utilizzato un terriccio di ottima qualità integrato con vari ammendanti atti a favorire l’ossigenazione delle radici, e il tutto in bottiglie di plastica scura dal forte potere drenante, a vantaggio dello sviluppo verticale delle stesse.

    Allo scopo ho utilizzato una decina di semi arrivati tardivamente dalla Malaysia dopo varie peripezie, ed altri semi dalla strana forma schiacciata, ottenuti da due grossi frutti acquistati nei negozi etnici vietnamiti e dal costo proibitivo.

    Allego le relative foto con la promessa di solleciti aggiornamenti.
    Antonio

    Antonio Sabbetti
    Torino zona USDA 7B

    kandevillaPosts: 1069
    • 124Topic
    • 1069Risposte
    • 1193Post totali
    30 Settembre 2011 alle 16:11 - Views: 436 #30170

    ciao Angelo,
    ti invio la foto di uno dei due durian che ho in giardino a Sri Lanka, l’esemplare è stato fotografato un paio di anni fa, quest’ultimo agosto era un pò sfogliato forse per la siccità ma già i nuovi getti di foglie nuove erano usciti, a gennaio te li mostro tutti e due durian di due anni

    mariaPosts: 328
    • 27Topic
    • 328Risposte
    • 355Post totali
    1 Ottobre 2011 alle 15:46 - Views: 410 #30171

    complimenti Antonio
    hai fatto un’ ottimo lavoro!!
    immagini la tua soddisfazione!
    bravo!

    Antonio 46Posts: 330
    • 29Topic
    • 330Risposte
    • 359Post totali
    24 Ottobre 2011 alle 18:00 - Views: 381 #30172

    Cari amici tropicalisti e non,
    la pigrizia e qualche altro motivo mi ha nuovamente indotto a tralasciare i promessi aggiornamenti relativi alla coltivazione del Durian; probabilmente tutto ciò è dovuto alla delusione e alla consapevolezza di non aver ricevuto gli agognati semi nei tempi giusti nei quali li avevo richiesti e averli di conseguenza seminati molto più tardi con la produzione di piantine non sufficientemente robuste per affrontare i prossimi rigori invernali, sia pure nel tepore del mio rassicurante appartamento di Torino.

    Come già precedentemente scritto, lo scorso anno avevo ricevuto i semi dalla Malaysia ai primi di marzo ed ero riuscito, sia pure con poca o nessuna esperienza in merito, a farli sviluppare velocemente nella stagione giusta, ottenendo delle belle e sane piantine scontratesi con la mia errata scelta del terriccio che, insieme all’approssimarsi del rigido inverno torinese, ha decretato la fine della loro giovane esistenza.

    Allego comunque due foto che ritraggono le ultime due piantine di Durian Zibethinus che ancora resistono ai cambiamenti apportati dalle mutate condizioni climatiche stagionali e, peggio…alla mia proverbiale e palese testardaggine.

    Antonio

    Antonio Sabbetti
    Torino zona USDA 7B

    angeloPosts: 2497
    • 485Topic
    • 2497Risposte
    • 2982Post totali
    8 Ottobre 2019 alle 10:52 - Views: 476 #30173

    mini durian a Milano, 1,3 kg, dallo SriLanka

    DSC02291

    https://aangeloo.deviantart.com

    http://picasaweb.google.it/AANGELO.MILAN

    angeloPosts: 2497
    • 485Topic
    • 2497Risposte
    • 2982Post totali
    24 Marzo 2020 alle 11:44 - Views: 552 #30174