• Open
  • Pino
    Partecipante
    29 Gennaio 2022 alle 15:33 #51247

    Salve a tutti,

    vorrei proporvi alcune immagini delle mie wodyetia bifurcata. La più grande è in giardino da 3 anni, le altre due rispettivamente da 2 e 1 anno. Fatto curioso è che quella che era la più piccola di tutte (nella coppia, quella a destra) ha praticamente superato la compagna nel giro di pochi mesi.

    Resistenti al vento, sono state “testate” fino a temperature minime di 2-3 gradi, raggiunti sporadicamente durante le notti più fredde.

    Una specie che a mio avviso potrebbe essere maggiormente diffusa nelle zone costiere della Sicilia.

    Saluti,

    Giuseppe

    Zona (USDA)

    Sicilia costiera occidentale

     

    Attachments:
    You must be logged in to view attached files.
    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3131
    • 375Topic
    • 3131Risposte
    • 3506Post totali
    24 Aprile 2022 alle 19:45 - Views: 206 #51374

    Ciao,

    potrebbe trattarsi semplicemente delle microscopiche scaglie nerastre che naturalmente sono presenti su picciolo e parte superiore della guaina fogliare.

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    Pino
    Partecipante
    Posts: 25
    • 4Topic
    • 25Risposte
    • 29Post totali
    25 Aprile 2022 alle 22:05 - Views: 187 #51375

    Ciao Southern Sicily,

    come dice Pietro, potrebbe trattarsi delle scagliette naturalmente presenti in questa specie.

    Allego una foto del dettaglio della mia con cui puoi fare un confronto.

    Giuseppe

    Zona 9b (USDA)

    Sicilia costiera occidentale

     

     

    Attachments:
    You must be logged in to view attached files.
    southern sicily
    Partecipante
    Posts: 332
    • 9Topic
    • 332Risposte
    • 341Post totali
    27 Aprile 2022 alle 18:50 - Views: 204 #51377

    Grazie Pietro e Pino. Non l’avrei mai detto sinceramente…