• Open
  • pietropuccio
    Partecipante
    9 Dicembre 2004 alle 17:09 #165

    Appena ricevuto, ho accettato l’invito di Lucia Barabino ad iscrivermi al forum, noto però che a 9 giorni (mi pare) dalla nascita non si è ancora provveduto a ‘rompere il ghiaccio’. Penso sia opportuno che la stessa Lucia dia qualche spunto di discussione (e non gliene mancano certamente) a questo scopo.
    Per dare un piccolo contributo inserisco le foto di due note varietà di Plumeria.
    Ciao

    Pietro Puccio
    Palermo, zona (USDA) 9b/10a

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3131
    • 375Topic
    • 3131Risposte
    • 3506Post totali
    14 Dicembre 2004 alle 18:25 - Views: 583 #6771

    Ciao Francesco,
    la Myristica ha sorpreso anche me, tieni però conto che per la particolare posizione Palermo ha minime invernali costanti e mediamente più elevate di quelle di località anche molto più a sud.

    Pietro Puccio
    Palermo, zona (USDA) 9b/10a

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    MartinaPosts: 629
    • 201Topic
    • 629Risposte
    • 830Post totali
    14 Dicembre 2004 alle 21:45 - Views: 499 #6772

    quote:


    Ciao Martina,
    non è un trucco e non so se basta a far fiorire la tua pianta, ma la mysorensis fiorisce poco quando è giovane ed inoltre a fiorire sono quasi esclusivamente i rami orizzontali (visto il tipo di infiorescenza sembra più che logico)

    Pietro Puccio
    Palermo, zona (USDA) 9b/10a


    Grazie per la risposta…vorrà dire che aspetterò con pazienza finchè non si deciderà di fiorire. Martina

    lulu
    Partecipante
    Posts: 935
    • 159Topic
    • 935Risposte
    • 1094Post totali
    15 Dicembre 2004 alle 21:39 - Views: 562 #6773

    Heilà, vedo che si è iscritto con il nome di Emisferosud un mio amico di S.Marino che sarà un pò conciso e restio a scrivere ma da lui, chi ha bisogno di sapere quali pianta possono essere acclimatate in quella zona potrà avere tante di quelle notize e nomi di piante da fare invidia.
    Non ho mai saputo quante piante ha ma, credetemi, deve avere un giardino incredibile. Grevillee, Chilopsis, Lagunaria, melaleuche, Eucalypthus ecc.ecc.
    Ci racconterà ungiorno la sua esperienza?
    Chissà!!!

    lulu
    Partecipante
    Posts: 935
    • 159Topic
    • 935Risposte
    • 1094Post totali
    15 Dicembre 2004 alle 21:47 - Views: 561 #6774

    Ciao,
    sono molto contenta di questo Forum perchè vedo che imparo molto sugli esperimenti che altri, vivendo in condizioni climatiche più
    consone al mondo tropicale, possono dare. Con la loro un’esperienza si possono acquisire notizie di coltivazione migliori di quelle che potrei dare io, dovendo ritirare quasi tutto in serra.
    Quando parlo di piante difficili nel clima del nord mi rifaccio a insuccessi che ho nel periodo invernale, cioè quelle piante che in serra non trovano una situazione ottimale per poter essere coltivate.
    Non pensavo nemmeno io che la Myristica fragrans potesse vivere in piena terra al sud. Grazie.
    Sono d’accordo anche con quello che ha scritto Michele sul Synsepalum. Pianta molto, molto lenta. Notizie non se ne trovano molte e quelle che ci sono su Internet sono in inglese.
    Aggiungo ai libri che ha consigliato i 2 testi sui fruttiferi tropicali di Francesco Calabrese, credo fuori commercio, che io sono riuscita a reperire in un negozio a Torino.
    Francesco, un libro che penso possa interessarti per i tuoi esperimenti”culinari” è” LA COLTIVAZIONE DELLE PIANTE TROPICALI E SUBTROPICALI” di S.Rehm della Edagricole. In esso vengono descritti dettagliatamente i vari aspetti della pianta, ciò che viene utilizzato, la produzione, la Morfologia e Anatomia, il Miglioramento genetico, la Ecofisiologia, ecc. soprattutto è un testo in Italiano.

    FrancexxxPosts: 20
    • 2Topic
    • 20Risposte
    • 22Post totali
    15 Dicembre 2004 alle 22:10 - Views: 495 #6775

    Ciao Lucia,
    grazie per l’indicazione ma il libro l’avevo già trovato e letto, mi è utilissimo.

    Sono andato a vedere i siti della California rare fruits growers, è impressionante la quantità di schede che c’è. Si trovano anche moltissime informazioni nel sito della Purdue University, dove ho trovato il libro di Julia Morton che Michele mi aveva indicato.
    Ciao a tutti
    Francesco

    ninoPosts: 5
    • 0Topic
    • 5Risposte
    • 5Post totali
    21 Dicembre 2004 alle 10:27 - Views: 521 #6776

    quote:


    Ciao Lucia,
    grazie per l’indicazione ma il libro l’avevo già trovato e letto, mi è utilissimo.

    Sono andato a vedere i siti della California rare fruits growers, è impressionante la quantità di schede che c’è. Si trovano anche moltissime informazioni nel sito della Purdue University, dove ho trovato il libro di Julia Morton che Michele mi aveva indicato.
    Ciao a tutti
    Francesco



    Ciao,

    puó sicuramente interessare a tutti gli appassionati di fruttiferi tropicali il libro di Francesco Calabrese “Frutticoltura tropicale e subtropicale” vol I e II ed. Edagricole, 1993. É la piú esauriente e aggiornata pubblicazione in lingua italiana.

    Ciao! Giuseppe

    lulu
    Partecipante
    Posts: 935
    • 159Topic
    • 935Risposte
    • 1094Post totali
    4 Gennaio 2005 alle 11:38 - Views: 487 #6777

    Ciao Berto, ben arrivato. Ci parli un pò di te e dei tuoi interessi in modo che possiamo conoscerti?

    Lucia Barabino

    Elio Gulino
    Partecipante
    Posts: 292
    • 42Topic
    • 292Risposte
    • 334Post totali
    14 Gennaio 2005 alle 23:24 - Views: 552 #6778

    Come primo messaggio ritengo sia utile (come hanno fatto altri)dare notizie su di me più ampie di quelle contenute nel profilo utente (età, stato civile, occupazione.
    Il mio nome è Elio Gulino, abito a Palermo (come il mio stimato concittadino Pietro Puccio, che colgo l’occasione di salutare e con il quale spero, un giorno di incontrarmi); mi interesso di giardinaggio in genere da circa 16 anni, in particolare di piante tropicali da circa 8 anni.
    Il “luogo del delitto” del mio hobby(quante piante sono rimaste vittime delle mie iniziali sperimentazioni e della mia ignoranza?! Non voglio pensarci!) è stato, inizialmente, il mio balcone (m.1.6o x 8)in città; dieci anni fa, appena pensionato, ho comprato una casetta in campagna con circa 1200mq intorno a Castellammare del golfo (prov. TP, 66km da Palermo).
    Oggi, quindi,la situazione è la seguente:
    il balcone è diventato il “laboratorio” dei miei esperimenti: semine (ho una serra fredda “artigianale”da me costruita, con dentro due serrette elettroniche inglesi), talee (poche), allevamento e crescita di quanto ottenuto, che, poi,generalmente, trasferisco in campagna; sempre nel balcone tengo qualche pianta che non sopravviverebbe in campagna per motivi diversi (fondamentalmente il vento e le temperature invernali più basse), come Plumerie, Jasminum nitidum, Stephanotis.
    in campagna, in questi 10 anni, ho impiantato alberi da frutto, agrumi, olivi, viti, rose, pelargoni odorosi, e, ovviamente, le piante di nostro interesse
    (Passiflora, Jasminum, Hibiscus, Plumbago).
    In particolare la mia “folle passione” è rivolta al genere Passiflora, sul quale, negli anni, ho cercato di approfondire le mie conoscenze (attraverso libri, internet, …), senza per questo ritenermi un “esperto”: non si finisce mai di fare errori e di apprendere!
    Da quanto appena detto risulta chiaro il motivo della mia iscrizione al Forum: apprendere sempre di più e, per quel poco che posso, dare una mano a chi ne ha bisogno.

    Elio Gulino
    PALERMO
    USDAzone 9b/10a

    lulu
    Partecipante
    Posts: 935
    • 159Topic
    • 935Risposte
    • 1094Post totali
    15 Gennaio 2005 alle 9:38 - Views: 458 #6779

    Ciao Elio,
    sono contenta di leggerti. Sono state scritte alcune domande per consigli inerenti il grande mondo delle passiflore e penso che tu ( modesto ) possa veramente dare una mano a chi ha posto alcune domande. Già Pietro Puccio ha risposto in merito ma sapere qualcosa di più non è mai male. Sei un esperto nel campo e non ti accontenti della mediocrità, per quanto ne so io.
    Sotto a chi tocca.

    Torino
    USDA ZONA 8
    15/1 Min – 2 max 8

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3131
    • 375Topic
    • 3131Risposte
    • 3506Post totali
    17 Gennaio 2005 alle 17:35 - Views: 592 #6780

    quote:


    Il mio nome è Elio Gulino, abito a Palermo (come il mio stimato concittadino Pietro Puccio, che colgo l’occasione di salutare e con il quale spero, un giorno di incontrarmi);


    Ne sarei felicissimo, possiamo concordare via e-mail.
    Pietro

    Pietro Puccio
    Palermo, zona (USDA) 9b/10a

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    Lilio apuloPosts: 310
    • 6Topic
    • 310Risposte
    • 316Post totali
    22 Gennaio 2005 alle 10:26 - Views: 481 #6781

    Un saluto a tutti gli amici di questo bel forum, appena scoperto !
    Breve doverosa presentazione.
    Il mio nome è Angelo e vivo in provincia di Bari, sul mare. I miei interessi botanici sono rivolti principalmente alle cycadacee, palme, agavacee, bulbose insolite e piante subtropicali in genere, compatibilmente con il mio clima.
    Le minime peggiori nella mia zona si aggirano sui -2°C, ma il peggior fattore climatico avverso è il forte vento marino.

    Giusto per cominciare….

    Angelo

    Quaglione primoPosts: 2
    • 0Topic
    • 2Risposte
    • 2Post totali
    22 Gennaio 2005 alle 14:05 - Views: 497 #6782

    TWOOOOOOOOT!