Forum replies created

    In risposta a I primi fiori
    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    2 Giugno 2006 alle 22:57 - Views: 434 #8999

    Questo è fiorito oggi, nonostante il clima anomalo….

    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    3 Maggio 2006 alle 12:53 - Views: 399 #8966

    Grazie per l’aiuto,Pietro!

    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    12 Marzo 2006 alle 22:56 - Views: 392 #8843

    Ciao Mik,
    come ha consigliato Pietro, potresti metterci del buon letame maturo da aggiungere al terreno, però ti sconsiglio la fresatura; se il terreno è argilloso, come hai detto l’operazione della fresatura, ha il solo vantaggio esteriore di dare un terreno morbido, ma al di sotto, dove non arriva la macchina, si crea un tipo di terreno compatto e duro, poco adatto alla crescita delle piante; tieni presente anche questo accorgimento, per evitare un domani di trovare “sgradite” sorprese.

    In risposta a Ciao a tutti!!
    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    12 Marzo 2006 alle 12:11 - Views: 405 #8805

    Ciao Giovanni,
    se vuoi, coltiva pure tranquillamente la Asimina Triloba, resiste benissimo al freddo, e fruttifica, seppur lentamente (impiega qualche anno) anche qui dalle mie parti, che in quanto a freddo, non scherza… Ho una pianta in piena terra da circa 10 anni, ed è resistita al freddo di questo lungo inverno, ora ho notato che stà preparando i boccioli…

    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    10 Marzo 2006 alle 22:42 - Views: 386 #8816

    (perchè esistono piante “annuali”..!)
    Be’ secondo il mio parere,penso sia una questione di adattamento ad un ambiente diverso da quello di origine; ciascuna pianta, nel suo ambiente, percorre il suo percorso di crescita e riproduzione, in modo completo, in simbiosi con gli insetti ed animali che possono provvedere al completamento del suo ciclo vitale. Le piante che coltiviamo ogni anno come annuali, sono specie che trovano il nostro clima, simile a quello delle loro terre di origine per un breve periodo,e quando vengono a mancare i presupposti per vivere, muore. Nel mio caso, posso dire che coltivo ogni anno delle specie, che si sviluppano in maniera esplosiva in estate, per poi morire in inverno, perchè la pianta non trova condizioni adatte per vivere. Per esempio, ogni anno semino la Ipomoea Alba, che fiorisce benissimo in estate, ma poi muore in inverno, mentre la stessa specie, coltivata in Liguria o in altri luoghi più riparati vegeta anche in inverno… La natura ha le sue leggi….

    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    3 Marzo 2006 alle 20:26 - Views: 385 #8811

    Ciao e benvenuto! Ho cercato in rete, ed ho trovato quello che ti serve: troverai notizie sulla cotivazione del Syngonathus a questo link:
    http://www.anthura.nl/dbweb/download/manmikuk.pdf

    E’ in inglese, ma con un po’ di pazienza dovresti riuscire a tradurlo.Buona coltivazione!!

    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    23 Febbraio 2006 alle 12:57 - Views: 378 #8774

    Ciao Martina!
    Le leguminose in genere, sono piante molto avide di azoto; la tua pianta, probabilmente, ha avuto grande sviluppo, poichè, a mio avviso, si trovava in un vaso dove aveva tutto quello che serviva per crescere e fruttificare in abbondanza. Il cambiamento dal vaso alla terra può essere all’origine di questo sbalzo; prova a concimarla in primavera a cadenza di 15-20 giorni con un po’ di solfato ammoniacale (poco); questo, dovrebbe aiutare la pianta a riprendersi, ed a vegetare in maniera copiosa, con fiori e baccelli.. Prova così…

    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    6 Febbraio 2006 alle 20:14 - Views: 416 #8702

    Grazie per le preziose informazioni, anche sbagliando si impara…

    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    5 Febbraio 2006 alle 20:59 - Views: 414 #8700

    Cioa Blasco,
    grazie per la risposta; sono sicuro, la talea, non ha ricevuto alcuna botta, né urto accidentale, la necrosi, si è presentata da un giorno all’altro, senza motivo; la legatura è solamente blanda, per mantenere dritta la talea, ho lasciato lo spazio, prevedendo un ingrossamento del tronco.

    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    5 Febbraio 2006 alle 13:17 - Views: 414 #8698

    Ciao Pietro! Grazie per la risposta; allego le foto della talea di Plumeria, (Jeannie Moragne Jr.) con delle necrosi; temo che ormai ci sia poco da fare, tenterò un trattamento fungicida, ma il legno, si presenta nero all’interno della zona colpita da necrosi, e la cosa che più mi da fastidio, è il fatto che la pianta è da parecchio all’asciutto, e lontana da fonti di possibile freddo, oltre al fatto che le zone colpite sono diverse da pianta a pianta, alcune verso la metà del tronco, altre sull’apice ed alla base ecc..; tenevo molto a questa varietà, ed ad altre che ho perso per la stessa causa. C’è qualche difesa preventiva contro questa “malattia” o accorgimenti da adottare per evitare guai? Grazie a chi vorrà aiutarmi…

    In risposta a Randia Formosa…
    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    23 Gennaio 2006 alle 7:31 - Views: 389 #8634

    Nessuno mi può aiutare?

    In risposta a Seminare il mango
    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    14 Dicembre 2005 alle 8:58 - Views: 417 #8543

    Ciao Pietro!
    Ho letto la tua risposta riguardo al mango; esitono delle varietà nane da poter coltivare in vaso? In caso affermativo, dove si possono trovare? Sarebbe bello poterle coltivare, e magari avere qualche mango…italiano!!!

    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    24 Novembre 2005 alle 20:05 - Views: 451 #8393

    Grazie per la risposta; per le talee di Plumeria, non ho usato “terriccio”, ma quasi totalmente pomice, e solo un paio di cm. di terriccio per piante grasse alla base della taleea; al di sopra e sotto questo leggero strato ho usato, come riempimento la pomice, distanziando le innaffiature a 15 giorni, dopo una prima innaffiatura a distanza di un mese. Con questo accorgimento ho avuto piante sane, niente marciumi, ma ora mi ritrovo con le radici che fuoriescono dal vaso….

    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    14 Novembre 2005 alle 19:01 - Views: 424 #8367

    Ciao Martina! In effetti questa strana pianta l’ho vista anch’io alcune volte lungo le spiagge di Santo Domingo, in luoghi dove cresceva selvaggia in mezzo alle palme da cocco… Sarei curioso anch’io di sapere come si chiama; ne ho visto una variante a fiore giallo, come si vede dalle foto allegate…

    In risposta a Brunfelsia…
    Franco
    Partecipante
    Posts: 307
    • 51Topic
    • 307Risposte
    • 358Post totali
    19 Ottobre 2005 alle 22:32 - Views: 451 #8233

    Ciao Pietro!
    Grazie infinite per la tua risposta, molto chiara e completa!