• Open
  • 5 Settembre 2007 alle 23:28 #3633

    Ciao a tutti, sono nuovo e volevo sapere quale è la composta di terra che va bene per le passiflore.
    Posso usare quello per piante acidofile visto che ha bisogno di torba?
    Un’altra cosa, ma quando si fanno delle talee di passiflora le piante che vengono sono individui diversi o sono dei “cloni” della pianta madre e che quindi se impollinate funziona come se fossero delle piante diverse?

    P.s. volevo sapere se esistono dei fiori tropicali anche annuali da utilizzare come fossero le surfinie sui terrazzi appesi alla ringhiera e che quindi hanno bisogno di poco spazio

    grazie

    pieraPosts: 622
    • 45Topic
    • 622Risposte
    • 667Post totali
    6 Settembre 2007 alle 19:41 - Views: 267 #28059

    Ciao Gabrixx

    benvenuto

    per le tue domande, troverai le risposte che cerchi nella sezione monografie, redatto dal nostro caro amico Elio.

    Per poterle visionare tutte —> nella home page, in alto a dx troverai una casella con “mostra …..” scegli l’opzione —> “mostra tutte le discussioni”

    terriccio qui —> QUI

    per le talee qui—> QUI

    se avessi altre domande non esitare a porle

    ciaociao…… piera.
    provincia Bergamo 350 mt.s.l.m.

    NON amo le piante, cerco di “capirle”, di “sentirle” per il piacere di coltivare.
    AMO i miei familiari, per loro, sono pronta a donare la mia vita. piera.

    Scritto Da – piera on 06 Settembre 2007 19:57:20

    Elio Gulino
    Partecipante
    Posts: 292
    • 42Topic
    • 292Risposte
    • 334Post totali
    7 Settembre 2007 alle 0:39 - Views: 298 #28060
    Quote:
    …….Un’altra cosa, ma quando si fanno delle talee di passiflora le piante che vengono sono individui diversi o sono dei “cloni” della pianta madre e che quindi se impollinate funziona come se fossero delle piante diverse?……..


    Prima di tutto grazie a Piera che mi ha risparmiato l’ennesimo rimando alla Monografia !
    La talea, non solo per la Passiflora, è, insieme alla margotta e alla propaggine, il modo per ottenere piante “clone” della pianta madre (cioè piante identiche all’originale); nel caso della semina, invece, non solo esiste una variabilità nella “prole”, ma si ottengono cloni diversi.
    Detto questo, se si effettua l’impollinazione tra pianta madre e talea il risultato può essere :
    1- se la Passiflora in questione è autocompatibile (raramente ), si avrà fruttificazione con produzione di semi che daranno luogo, se seminati, a piante sostanzialmente uguali alla pianta originaria.
    2-Se siamo in presenza di P. autoincompatibile non ci sarà fruttificazione .
    Spero di aver risposto alla tua domanda: se avessi bisogno di ulteriori informazioni, chiedi e ….ti sarà risposto !