• Open
  • 3 Febbraio 2009 alle 20:50 #4523

    Salve a Tutti!
    Mi presento, sono Andrea Gabrieli, ho 18 anni e sono molto appassionato della coltivazione di varie piante (palme comprese!)
    Abito a Milano, ma ho una casa a Marcelli di Numana sotto il Monte Conero o Monte d’Ancona nelle Marche. USDA: 8b.
    Quì ho a disposizione un grande terrazzo di metri quadri 300 e quì mi “diletto” con fruttiferi, pinacee, cactacee e aerecacee!
    A Milano tengo le palme più delicate e a Numana possiedo degli esemplari molto grandi che resistono bene al clima umido e fresco dell’inverno marchigiano costiero!
    Le palme che possiedo sono:
    Archontophoenix Chunnighamiana,
    Chamadorea Elegans (di anni 25!!!)
    Chamerops Humilis,
    Trachicarpus Fortunei,
    Phoenix Canariensis
    Phoenix Roebelenii,
    Syagrus Rommanzoffiana,
    Whashingtonia Robusta,
    Whashingtonia Filifera,
    Livinstonia Rotundifoloia,
    Caryota Mitis,
    Raphis Excelsa,
    Dypsis Cabadae,
    Cocos Nucifera (arrivato dalla Hawaii!),
    Euterpe Oleracea,
    e Bismarckia Nobilis, di cui appunto vorrei parlarVi!
    A settembre 2008 comperai dalla Germania una bella palma di Bismarck, che arrivò anche in breve tempo! (3 giorni). La condizione della pianta appariva buona: aveva una foglia aperta e una chiusa! Passò tutto settembre e tutto ottobre senza crescere quando improvvisamente l’unica foglia aperta che aveva iniziò a seccare! Capii celermente che il mio piccolo balconcino milanese non avrebbe mai potuto soddisfare le esigenze culturali e ambientali di un albero endemico dei caldi e assolati altipiani madagascariani! Così decisi di portarla a Numana dove speravo si sarebbe ripresa! A Numana tagliai la foglia lasciando solo quella chiusa e la trapiantai, tuttavia mi resi conto di non disponere di TNT per coprirla, avendo dato l’ultimo sacco a un grande Araucaria Excelsa di 3m.
    Tornato a Milano mi resi conto del problema freddo-umidità per le Bismarckiae e capii di aver fatto un pasticcio!

    A gennaio, considerando ormai morta la Bismarckia “tedesca” e avendone trovata un’altra in un vivaio di San Remo, la acqistai! Scusandomi per la forse troppo lunga introduzione, arrivo al punto:
    tornato nelle marche Domenica scorsa 2 febbraio e rivista la Bismarckia “tedesca”, quasi non credevo a ciò che mi si palesava davanti! Non solo non era morta, ma anzi aveva aperto una nuova foglia!!
    Avete capito bene: ha aperto una foglia in un periodo (freddo) compreso tra Novembre e Febbraio!
    Dunque, c’è da dire che il clima costiero marchigiano è sì umido tutto l’anno e in particolare in inverno, ma la temperatura è raro (ma non impossibile) che scenda sotto +1°C!. Resta comunque il problema dei venti, a cui quella zona è parecchio soggetta! In ogni caso la mia Bismarckia Nobilis si è dimostrata molto resistente al freddo umido tanto da aprire una foglia!
    Secondo me bisogna tenere presente questa vicenda per capire la vera rusticità della Bismarckia!
    Sperando di non averVi inultimente annoiato, spero che l’esperienza raccontata permetta nuove considerazioni sulla rusticità della Bismarckia Nobilis!

    Un saluto a Tutti,

    Andrea.
    (Vi farò sapere quando pinanterò la II Bismarckia, quella ligure!!!

    Andrea Gabrieli
    USDA Milano: 7a/b
    USDA Numana(An): 8b

    AndreaGabrieliPosts: 776
    • 74Topic
    • 776Risposte
    • 850Post totali
    13 Luglio 2009 alle 14:26 - Views: 342 #38222

    Ciao,

    quote:


    Andrea è sicuramente una Bismarkia da record! Anche se coltivata in vaso, se si abitua fin da piccola è fatta,


    E’ in un vaso grande da 70cm ed è addossata al muro di casa con esposizione W-SW e dunque protetta dai gelidi venti da NE che in inverno sferzano l’Adriatico.
    Per ora ha superato un inverno in queste condizioni, ma forse è un pò presto per considerare la mia pianta “da record“; in ogni caso posso dire che si sia ripresa molto bene dall’inverno…

    Ecco alcune foto per riassumere l’intera vicenda:

    appena comperata:

    dopo aver tolto il TNT dell’inverno:

    l’altro ieri:

    Andrea Gabrieli,
    Numana(An)
    -zona climatica 8b/9a (USDA)
    -clima (Csa) mesotermico umido con estate asciutta (Koppen)
    Milano
    -zona climatica 7a/b (USDA)
    -clima (Cfb) mesotermico umido (Koppen)

    ffeeddee
    Partecipante
    Posts: 2765
    • 75Topic
    • 2765Risposte
    • 2840Post totali
    13 Luglio 2009 alle 22:17 - Views: 286 #38223

    le Bismarckie in madagascar crescono durante la stagione calda che coincide con la stagione delle piogge, con caldo e poca umidità a volte le foglie nuove aspettano ad aprirsi, così

    ciao

    Scritto Da – ffeeddee on 24 Luglio 2009 07:20:57

    squalomediterraneo1Posts: 64
    • 9Topic
    • 64Risposte
    • 73Post totali
    23 Luglio 2009 alle 18:45 - Views: 673 #38224

    Aggiungo a seguire una domanda: la mia bismarkietta si presenta con le foglie come da foto, devo preoccuparmi ?

    http://farm4.static.flickr.com/3489/3749868820_7c363299e5.jpg?v=0
    http://farm3.static.flickr.com/2607/3749867268_5d5810c610.jpg?v=0
    http://farm4.static.flickr.com/3423/3749076559_6e8325d972.jpg?v=0
    http://farm3.static.flickr.com/2429/3749078027_7df0e21b83.jpg?v=0
    Il trapianto in piena terra è avvenuto da alcuni mesi.

    Che sia dovuto alla maledetta acqua, non proprio dolcissima, che sono costretto a darle?

    Fabio
    Cinisi – Palermo

    Salvo.aPosts: 509
    • 56Topic
    • 509Risposte
    • 565Post totali
    24 Luglio 2009 alle 13:52 - Views: 444 #38225

    quote:


    Aggiungo a seguire una domanda: la mia bismarkietta si presenta con le foglie come da foto, devo preoccuparmi ?

    http://farm4.static.flickr.com/3489/3749868820_7c363299e5.jpg?v=0
    http://farm3.static.flickr.com/2607/3749867268_5d5810c610.jpg?v=0
    http://farm4.static.flickr.com/3423/3749076559_6e8325d972.jpg?v=0
    http://farm3.static.flickr.com/2429/3749078027_7df0e21b83.jpg?v=0
    Il trapianto in piena terra è avvenuto da alcuni mesi.

    Che sia dovuto alla maledetta acqua, non proprio dolcissima, che sono costretto a darle?

    Fabio
    Cinisi – Palermo


    Ciao

    guardando le foto, non mi sembra abbia particolari problemi , il picciolo pare in salute, qualche foglia più vecchia un pò strapazzata, ma ritengo sia anche normale, la pianta immagino sia da poco in terra e le sue dimensioni sono ancora minute e questo può essere un fattore, specialmente se ha affrontato il febbraio trascorso nella nostra zona !!! significa che ha preso molto acqua, grandine e forse ha anche visto per qualche ora lo zero gradi !!

    dai una bella concimata, se già non l’hai fatto..

    per quanto riguarda l’acqua personalmente, ma non sono uno esperto, ritengo non sia un problema, io le mie le innaffio da sempre con acqua sicuramente simile alla tua che ha 85° gradi francesi , e non ho mai avuto problemi..

    saluti

    squalomediterraneo1Posts: 64
    • 9Topic
    • 64Risposte
    • 73Post totali
    25 Luglio 2009 alle 9:26 - Views: 673 #38226

    Grazie Salvo, ho solo qualche remora nel concimare ad agosto.

    Ho letto che quando la pianta “ha più sete” è meglio non concimare per evitare di bruciare le radici, è giusto? Ed è valido anche per i concimi a lenta cessione?

    Fabio
    Cinisi – Palermo

    Salvo.aPosts: 509
    • 56Topic
    • 509Risposte
    • 565Post totali
    25 Luglio 2009 alle 14:29 - Views: 444 #38227

    quote:


    Grazie Salvo, ho solo qualche remora nel concimare ad agosto.

    Ho letto che quando la pianta “ha più sete” è meglio non concimare per evitare di bruciare le radici, è giusto? Ed è valido anche per i concimi a lenta cessione?

    Fabio
    Cinisi – Palermo


    personalmente non l’ho mai sentito, e poi io ho concimato ad agosto e non ho mai visto nessuna refluenza negativa, per quelli a lenta cessione penso che il significato già dica tutto e sicuramente include il mese di agosto, magari lascia stare oggi più che altro per te, per chi non è da queste parti sappia che oggi siamo sui 35/37°

    AndreaGabrieliPosts: 776
    • 74Topic
    • 776Risposte
    • 850Post totali
    23 Agosto 2009 alle 15:38 - Views: 339 #38228

    AGGIORNAMENTO da Numana!

    Andrea Gabrieli,
    Numana(An):
    -zona climatica 8b/9a (USDA)
    -clima (Csa) mesotermico umido con estate asciutta (Koppen)
    Milano:
    -zona climatica 7a/b (USDA)
    -clima (Cfb) mesotermico umido (Koppen)

    maculatoPosts: 490
    • 71Topic
    • 490Risposte
    • 561Post totali
    25 Ottobre 2010 alle 13:40 - Views: 343 #38229

    quote:


    Ciao domenica andando a trovare degli amici del forum ho scoperto che nel loro giardino a due passi da me c’è una Bismarckia Nobilis piantata già da 3 anni… e la cosa che mi ha sorpreso è vedere nello stesso giardino phoenix roebellina e strelitzia nicolai completamente bruciate dai venti freddi dell’inverno ovviamente tutte senza protezioni. Per questo penso che la rusticità di questa palma sia molto sottovalutata, è vero la pianta ha riportato delle bruciature sulle foglie presistenti ma si è già ripresa alla grande, ecco le foto… voi che ne pensate??? maggio 2009



    Ieri sono passato a distanza di 1 anno e 5 mesi e con grande sorpresa vedo che la Bismarkia di Castellaneta marina cresce e prospera come da foto… che ne dite??
    Le foto sono un pò da lontano perchè i proprietari non c’erano e le ho fatte dall’esterno della recinzione, spero che rendano lo stesso l’idea.
    ottobre 2010

    Daniele MATERA-TARANTO
    zona climatica 9b
    marino con microclima di bosco

    Scritto Da – maculato on 25 Ottobre 2010 13:43:47

    maculatoPosts: 490
    • 71Topic
    • 490Risposte
    • 561Post totali
    25 Ottobre 2010 alle 13:49 - Views: 342 #38230

    …so che non potrà mai arrivare alla magnificenza delle zone d’origine, probabilmente le foglie rimarranno sempre più corte e più piccole ma dai almeno in versione bonsai avremo pure una Bz in giardino

    Daniele MATERA-TARANTO
    zona climatica 9b
    marino con microclima di bosco

    giuseppe delli paoliPosts: 261
    • 11Topic
    • 261Risposte
    • 272Post totali
    25 Ottobre 2010 alle 17:20 - Views: 393 #38231

    vedo che sta in un posto non riparato.

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3126
    • 374Topic
    • 3126Risposte
    • 3500Post totali
    25 Ottobre 2010 alle 20:28 - Views: 273 #38232

    quote:


    …so che non potrà mai arrivare alla magnificenza delle zone d’origine, probabilmente le foglie rimarranno sempre più corte e più piccole ma dai almeno in versione bonsai avremo pure una Bz in giardino

    Daniele MATERA-TARANTO
    zona climatica 9b
    marino con microclima di bosco


    Ciao,
    in zona 9b ci arriva di sicuro, la mia nel 1995 era molto più piccola di quella della foto, sette anni dopo era alta circa 2 m:

    e 15 anni dopo (ora) va per i 6 m (prendere il muretto retrostante come riferimento):

    bisogna però vedere le reali temperature del posto (minime assolute, medie e temperatura annua).

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    icePosts: 444
    • 31Topic
    • 444Risposte
    • 475Post totali
    25 Ottobre 2010 alle 21:41 - Views: 342 #38233

    …è stupenda, complimenti Pietro!.

    http://picasaweb.google.com/flaviofrr

    ffeeddee
    Partecipante
    Posts: 2765
    • 75Topic
    • 2765Risposte
    • 2840Post totali
    25 Ottobre 2010 alle 23:30 - Views: 273 #38234

    Che soddisfazione Pietro! Una delle più grandi in Italia?ha già fiorito? Maschio o femmina?

    Ciao

    Federico

    Ravenna
    Zona climatica 8a/8b (USDA)

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3126
    • 374Topic
    • 3126Risposte
    • 3500Post totali
    26 Ottobre 2010 alle 23:03 - Views: 271 #38235

    quote:


    Una delle più grandi in Italia?ha già fiorito? Maschio o femmina?


    Per quel che mi risulta è la seconda messa a dimora in piena terra, a due anni dalla semina, la prima a Marsala, ma non ne ho notizia da tempo, e la terza a Trapani, questa ha fiorito per la prima volta quest’anno. La cosa strana è che è pure fiorita la prima dell’Orto, piantata già piuttosto grande sei o sette anni fa, con un tronco visibile di circa 50 cm, mentre la mia con un tronco di circa 1,5 m si è astenuta. Quindi è una pianta che può fiorire relativamente giovane.

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    aussie33Posts: 2
    • 6Topic
    • 2Risposte
    • 8Post totali
    9 Dicembre 2016 alle 17:20 - Views: 300 #38236

    Ciao maculato,
    come procede la bismarckia di castellaneta marina? io sono della zona ma purtroppo non ne ho mai vista una qui…credo di aver capito dove sono state scattate le foto.


    @Andrea
    e le tue bismarckiae invece? ormai dovrebbero essere diventati esemplari grandicelli…attendo notizie

    quote:


    quote:


    Ciao domenica andando a trovare degli amici del forum ho scoperto che nel loro giardino a due passi da me c’è una Bismarckia Nobilis piantata già da 3 anni… e la cosa che mi ha sorpreso è vedere nello stesso giardino phoenix roebellina e strelitzia nicolai completamente bruciate dai venti freddi dell’inverno ovviamente tutte senza protezioni. Per questo penso che la rusticità di questa palma sia molto sottovalutata, è vero la pianta ha riportato delle bruciature sulle foglie presistenti ma si è già ripresa alla grande, ecco le foto… voi che ne pensate??? maggio 2009



    Ieri sono passato a distanza di 1 anno e 5 mesi e con grande sorpresa vedo che la Bismarkia di Castellaneta marina cresce e prospera come da foto… che ne dite??
    Le foto sono un pò da lontano perchè i proprietari non c’erano e le ho fatte dall’esterno della recinzione, spero che rendano lo stesso l’idea.
    ottobre 2010

    Daniele MATERA-TARANTO
    zona climatica 9b
    marino con microclima di bosco

    Scritto Da – maculato on 25 Ottobre 2010 13:43:47