• Open
  • 27 Gennaio 2007 alle 9:38 #3618

    Conoscete qualche vivaio che venda varietà di banani commestibili che non siano la solita “Comune di Sicilia”?

    So che in California, in Florida, ma anche in Australia e Nuova Zelanda, essitono varietà con buona rusticità e sapore e consistenza dei frutti eccezionali!

    Prov. CT

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3131
    • 375Topic
    • 3131Risposte
    • 3506Post totali
    27 Gennaio 2007 alle 22:23 - Views: 287 #27995

    Ciao Francesco,
    come ben sai a parte il solito ‘comune di Sicilia’, si trovano anche le Cavendish, per le altre varietà il problema è l’importazione da fuori Comunità, che diventa sempre più difficile per i privati, potresti rivolgerti al servizio di ricerca piante di Lucia.
    Approfitto per dire che ad ottobre mi è stato regalato un pollone (uno) di ‘Super Dwarf Cavendish’, la varietà da poco in circolazione che non dovrebbe superare il metro di altezza (interessante quindi per piccole serre o appartamento) e di cui ancora si hanno poche ed incerte notizie. Sembra molto meno resiste delle altre varietà e meno fruttifera, anche se i frutti dovrebbero avere le caratteristiche organolettiche della classica. Se interessa darò notizie su come si comporta in piena terra.

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    FrancescoPosts: 42
    • 3Topic
    • 42Risposte
    • 45Post totali
    27 Gennaio 2007 alle 22:57 - Views: 375 #27996

    quote:


    Ciao Francesco,
    come ben sai a parte il solito ‘comune di Sicilia’, si trovano anche le Cavendish, per le altre varietà il problema è l’importazione da fuori Comunità, che diventa sempre più difficile per i privati, potresti rivolgerti al servizio di ricerca piante di Lucia.
    Approfitto per dire che ad ottobre mi è stato regalato un pollone (uno) di ‘Super Dwarf Cavendish’, la varietà da poco in circolazione che non dovrebbe superare il metro di altezza (interessante quindi per piccole serre o appartamento) e di cui ancora si hanno poche ed incerte notizie. Sembra molto meno resiste delle altre varietà e meno fruttifera, anche se i frutti dovrebbero avere le caratteristiche organolettiche della classica. Se interessa darò notizie su come si comporta in piena terra.

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)


    Certo che mi interessa sapere come va a finire! eccome!…

    Per il resto, è solo questione di tempo e prima o poi un pollone di super dwarf cavendish, fa 3 altri polloni, poi diventano 9 poi…quando ti vorari disfare di uno…pensa a me!…

    Come si fa a usare il servizio di ricerac piante di Lucia?

    Prov. CT

    paolob44Posts: 768
    • 49Topic
    • 768Risposte
    • 817Post totali
    24 Febbraio 2007 alle 20:05 - Views: 415 #27997

    Ho trovato due rizomi di Dwarf Cavendish che dovrei ricevere a giorni, penso di piantarli in serra anche se per il futuro vorrei coltivarli all’esterno, logicamente in un punto molto riparato.

    Ho cercato info in rete e qualcosa ho trovato, però delle esperienze da chi già lo coltiva sarebbero moooolto gradite.

    Sopratutto, visto che lo coltiverei per i frutti, mi piacerebbe sapere se può fiorire al secondo anno (ho letto di fioritura dopo 35 foglie ?!?). I banani che già ho fanno frutti che sono buoni solo fritti come zucchine, credo si tratti del cosidetto banano platano, a me interessano sopratutto come ornamentali… uno chalet di legno con davanti un boschetto di banani e strelitzie fa’ molto tropic.

    Paolo

    un blog di caprette, ulivi e curiosità vegetali:
    http://caprettetibetane.splinder.com

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3131
    • 375Topic
    • 3131Risposte
    • 3506Post totali
    25 Febbraio 2007 alle 10:01 - Views: 278 #27998

    quote:


    Sopratutto, visto che lo coltiverei per i frutti, mi piacerebbe sapere se può fiorire al secondo anno (ho letto di fioritura dopo 35 foglie ?!?).


    Ciao,
    molto dipende dalle condizioni di coltivazione (e dallo stato dei polloni che ti arrivano), se non lesini acqua e fertilizzante (attenzione, i concimi chimici vanno distribuiti lontano dalla base del fusto) può essere, altrimenti i tempi si allungano, e non di poco.

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    paolob44Posts: 768
    • 49Topic
    • 768Risposte
    • 817Post totali
    25 Febbraio 2007 alle 23:00 - Views: 415 #27999

    Concimi chimici??

    qui si usa solo pellets di caprette e cenere di legno, in abbondanza…

    Paolo

    un blog di caprette, ulivi e curiosità vegetali:
    http://caprettetibetane.splinder.com

    Carlo MoriciPosts: 263
    • 10Topic
    • 263Risposte
    • 273Post totali
    26 Febbraio 2007 alle 0:12 - Views: 417 #28000

    E’ senz’altro meno rustico del comune siciliano. Ho avuto un Dwarf Cavendish in Sicilia a Mortelle per anni, mal curato. Si bruciava troppo in inverno, pollonava pochissimo. Poi e’ morto del tutto.

    Invece la Sra.Passalacqua a Rometta, ne aveva un cespo molto piú curato che le fruttificava di tanto in tanto. Anche li si bruciava un po’ troppo, ma le attenzioni nei mesi caldi erano senz’altro migliori.

    Carlo

    Carlo MoriciPosts: 263
    • 10Topic
    • 263Risposte
    • 273Post totali
    26 Febbraio 2007 alle 0:26 - Views: 418 #28001

    A proposito del banano “comune di Sicilia”. Vorrei sapere se qualcuno ha capito a che varietá “internazionale” corrisponde? Forse al Bluggoe? Credo che sia lo stesso che c’e’ in tutto il sud Italia e Sud Spagna, e che alle Canarie e’ conosciuto come “platano manzano”, in quanto ha un sapore piú dolce e piú acido, che puo ricordare una mela.

    Cambiando di banano, Pietro ricorderá che Natale a Milazzo ha in serra fredda uno splendido banano portato da Tenerife, di quelli che chiamano “platano de seda” (banano di seta), con il canale del picciolo aperto e rosato. Spero che quest’anno lo riproduca e lo provi fuori perché alle Canarie mi sembra che va meglio di altri banani in inverno. Ed inoltre il frutto del “de Seda” e’ ottimo, il che non e’ poco, giacché molte varietá poco comuni hanno sapori deludenti.

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3131
    • 375Topic
    • 3131Risposte
    • 3506Post totali
    26 Febbraio 2007 alle 12:40 - Views: 278 #28002

    quote:


    Concimi chimici??
    qui si usa solo pellets di caprette e cenere di legno, in abbondanza…


    La cenere di legna è un concime chimico minerale….

    – Carlo, il platano de seda l’avevo proprio dimenticato, grazie per avermelo ricordato e mi piacerebbe pure aver ricordato (l’età…) il nme di una certa bromeliacea color verde germoglio di provenienza canaria….

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    Carlo MoriciPosts: 263
    • 10Topic
    • 263Risposte
    • 273Post totali
    26 Febbraio 2007 alle 23:17 - Views: 417 #28003

    Il verde germoglio e’ un bel colore ma non so di che bromelia parli

    Forse di Aechmea gamosepala, che in Sicilia cresce alla perfezione?

    Carlo

    Scritto Da – Carlo Morici on 26 Febbraio 2007 23:18:03