• Open
  • 26 Novembre 2007 alle 18:38 #4287

    Gradirei avere informazioni dove poter acquistare la jubaea chilensis, magari se siete cosi gentili da inviarmi l’e-mail del vivaista o il suo numero di telefono, vanno bene anche esemplari piccoli, non voglio semi.
    Sono un appassinato di palme e ne posseggo una piccola collezione, di quelle resistenti a temperature sotto lo 0.

    Grazie a tutti.

    Scritto Da – ipponzio il 26 Novembre 2007alle ore 18:41:12

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3106
    • 372Topic
    • 3106Risposte
    • 3478Post totali
    26 Novembre 2007 alle 21:07 - Views: 116 #34727

    Ciao e benvenuto,
    hai provato su http://www.paginegialle.it a cercare “palme” in Toscana? Nella zona di Pistoia dovrebbe esserci qualche vivaio che tratta Jubaea.

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    ipponzioPosts: 7
    • 3Topic
    • 7Risposte
    • 10Post totali
    26 Novembre 2007 alle 22:49 - Views: 189 #34728

    Ti ringrazio ma ci sono stato di persona qualche mese fà, non conoscevano nemmeno la sua esistenza, dicendomi che mi ero confuso con un altro nome.
    Grazie lo stesso.

    green68Posts: 145
    • 8Topic
    • 145Risposte
    • 153Post totali
    26 Novembre 2007 alle 23:17 - Views: 178 #34729

    …. a Pistoia ci sono oltre 100 aziende florovivaistiche, probabilmente avrai visitato le 4-5 più note…. magari qualcuna che ce l’ha esiste…. ma trovarla…..
    una cosa certa è che in Toscana la Jubaea è una palma davvero poco diffusa (su 7.000 palme censite nella zona costiera della Versilia per la mia tesi ne ho trovato 1 solo esemplare, se i vivaisti pistoiesi le avessero in produzione la costa ne sarebbe certamente più ricca)

    Se comunque ti interessa nelle mie ricerche su internet un vivaio di Lecce che ce l’ha (piccoline) e le vende anche on line l’ho trovato anche se non ci ho mai acquistato http://www.vivaitunno.com/main.asp

    PS – non mi dispiacerebbe avere notizie sulla tua collezione di palme “aretine”

    Saluti
    Gianpiero

    green68Posts: 145
    • 8Topic
    • 145Risposte
    • 153Post totali
    26 Novembre 2007 alle 23:21 - Views: 178 #34730

    …..ohi ohi, ho citato un vivaio non pensando che qui siamo ospiti proprio di una simpatica vivaista…..
    comunque la produzione Tunno è quasi esclusivamente di palme cycadaceae e agavaceae …. spero non ci siano problems

    delli paoli giuseppePosts: 1139
    • 73Topic
    • 1139Risposte
    • 1212Post totali
    27 Novembre 2007 alle 4:45 - Views: 166 #34731

    ciao a tutti .visto che green68 ha citato un venditore di palme e cycas italiano vi dico la mia esperienza,alcuni anni fa per i miei primi acquisti mi rivolsi a un noto venditore di palme e cycas italiano che si trova in provincia di lecce per farmi spedire alcune piantine(tra l’altro un servizio che loro facevano diceva nel sito).e dopo varie e-mail,telefonate e fax.mi rispondeva di si ma dicevano anche che dovevo aspettare un pò,aspetta e aspetta.risultato?a malincuore mi sono rivolto all’estero e precisamente in germania da palmeperpaket ,e poi dicono che le cose non funzionano in italia specialmente al sud.giudicate voi,

    delli paoli giuseppe

    CaioPosts: 1336
    • 115Topic
    • 1336Risposte
    • 1451Post totali
    27 Novembre 2007 alle 10:05 - Views: 136 #34732

    Qui nel Lazio si trovano, non i tutti i vivai, ma su ordinazione in poche settimane la fanno arrivare.
    Qui a due Km. da casa mia c’è n’è per l’appunto uno con un esemplare in vaso di almeno 20-25 anni, ma non ho mai chiesto il prezzo visto che ne ho abbastanza di Jubee.
    Ovviamente per chi conosce poco la specie, un un esemplare di 25 anni in vaso è facilmente trasportabile in un monovolume.
    Se sei interessato inviami un post che ti inserisco il nome ed il numero del vivaio per gli accordi del caso.
    Saluti, caio.

    ipponzioPosts: 7
    • 3Topic
    • 7Risposte
    • 10Post totali
    27 Novembre 2007 alle 19:05 - Views: 189 #34733

    Ciao Caio,
    si che sarei interessato, ti ringrazierei moltissimo se me lo potessi inviare, e-mail o telefono fà lo stesso.
    Consultando internet avevo trovato un vivaio in Spagna, ma mi sembra troppo, comunque aspettavo risposta.
    Grazie mille poi ti farò sapere.

    ipponzioPosts: 7
    • 3Topic
    • 7Risposte
    • 10Post totali
    28 Novembre 2007 alle 18:44 - Views: 189 #34734
    Quote:
    Ciao Green 68,
    per quanto riguarda la Versilia, ne ho vista una all’orto botanico di Pisa, è un esemplare davvero bello,la scarsa diffusione credo sia legata al clima, non ana temperature troppo calde, a Firenze ce ne sono 3 o 4 sparse per la città, una molto belle la puoi vedere alla fine del raccordo di FI sud, prima del semaforo sulla sx.
    In Arezzo, nelle mia città, ce ne sono solo 2 esemlari a Castiglion Fiorentino e a Cortona.
    Sepero pai io….
    La passione è iniziata da poco, per il momento ho questa specie:
    washingtonia filifera e robusta
    phenix canariensis, roebelenii e dactylifera
    brahea armata e edula
    butia capitata
    trachycarpus fortunei
    chamaerops humilis due tipi.
    alcune in vaso e altre in terra, ma penso di metterle tutte in dimora stabile, appena sono più grandi.
    ciao
    Lilio apuloPosts: 310
    • 6Topic
    • 310Risposte
    • 316Post totali
    28 Novembre 2007 alle 23:33 - Views: 167 #34735

    giusto per sfottere un pò, ma un catalogo non aggiornato dal 2005, tra le palmacee ancora presente Chamaerops excelsa … non depone molto a favore no?

    green68Posts: 145
    • 8Topic
    • 145Risposte
    • 153Post totali
    29 Novembre 2007 alle 9:10 - Views: 178 #34736

    quote:


    giusto per sfottere un pò, ma un catalogo non aggiornato dal 2005, tra le palmacee ancora presente Chamaerops excelsa … non depone molto a favore no?



    certo che no Angelo, sono daccordissimo con te, l’ho citato solo perchè è l’unico che ho trovato su internet che ha le jubaea e le vende anche on line, ma devo purtroppo aggiungere che mooooolti vivai usano ancora il nome “Chamaerops excelsa” per indicare i Trachycarpus, come spesso usano “Cocos plumosa” per indicare i Syagrus …

    Un saluto
    Gianpiero