• Open
  • 12 Dicembre 2011 alle 18:01 #3932

    ciao, vorrei capire perchè questa pianta nonostante la sua fioritura non mi fruttifica.Nel giardino c’è l’ho da molti anni,ho fatto una ricerca nei giardini vicini al mio e ho notato che anche quelle piante non danno frutti,il clima da me è mite,mi domando perchè succede questo?

    luk

    daturaPosts: 302
    • 61Topic
    • 302Risposte
    • 363Post totali
    17 Dicembre 2011 alle 15:11 - Views: 510 #31661

    ciao Jon, scrivi qualche nome di piante non ancora importate di feijoa?,che provo a cercarle nei vivai di tor san lorenzo che è uno dei più grandi in italia. ti ringrazio.

    luk

    JONPosts: 133
    • 14Topic
    • 133Risposte
    • 147Post totali
    17 Dicembre 2011 alle 22:29 - Views: 533 #31662

    Fino ad ora in Italia ho trovato Apollo, Gemini , Triumph, Mammoth, poi da Torre c’è una varietà che lui chiama grossa di sicilia ma non ho capito se l’ha fatta lui o se è una varietà presente in sicilia da molti anni.

    Quelle che non ho trovato sono Unique, Marion, Kakariki, Kaiteri, Anatoki, Opal star ( 1990) , Pounamu (gem.X tr. 1992), kakapo (1992),Wiki tu, Ramsey, Supreme, K51, Duffy, Nazematze, Karamea, Tagan, Tagan 2, Waingaro, Golden Goose( può pesare anche 150 grammi). Alcuni dicono che in alcune varietà il sapore è migliore dopo due tre giorni dalla raccolta. Se ne trovi qualcuna facci sapere, ciao

    luigi_13Posts: 52
    • 4Topic
    • 52Risposte
    • 56Post totali
    5 Aprile 2012 alle 23:39 - Views: 564 #31663

    A me basterebbe trovare Duffy e Golden Goose, e magari Wiki Tu… Chissà se qualcuno mi può aiutare

    ffeeddee
    Partecipante
    Posts: 2765
    • 75Topic
    • 2765Risposte
    • 2840Post totali
    6 Aprile 2012 alle 14:10 - Views: 332 #31664

    Io non so che varietà ho, ma i frutti sono buoni appena raccolti, dopo mezz’ora già meno

    Federico

    Ravenna
    Zona climatica 8a/8b (USDA)
    Csa: Clima temperato umido con estate asciutta molto calda (Köppen)

    daturaPosts: 302
    • 61Topic
    • 302Risposte
    • 363Post totali
    7 Aprile 2012 alle 21:41 - Views: 420 #31665

    per luigi, posso tentare di trovare,quelle tue feijoa, alla mostra che si terrà alla landriana,per il momento buona pasqua a tutti.

    luk

    luigi_13Posts: 52
    • 4Topic
    • 52Risposte
    • 56Post totali
    21 Novembre 2012 alle 22:32 - Views: 544 #31666

    scusa, non mi sono più collegato. hai trovato in giro qualcuna delle nuove varietà?

    daturaPosts: 302
    • 61Topic
    • 302Risposte
    • 363Post totali
    25 Novembre 2012 alle 18:55 - Views: 438 #31667

    buona sera, non ho trovato nessuna nuova varietà, sono stato costretto a comperarne una in un vivaio della zona ,è come sempre conoscono solo il nome feijoa, rispetto a quella che ho da posso solo dire che ha foglie più piccole .saluti

    luk

    hereistayPosts: 27
    • 4Topic
    • 27Risposte
    • 31Post totali
    18 Luglio 2016 alle 18:00 - Views: 481 #31668

    Scusate se riesumo un post così vecchio…
    Avrei una domanda per voi.
    Mi sta balenando l’idea di provare ad innestare più varietà di feijoa sulla mia unica pianta dato che non scoprirò mai se metterà davvero frutti, se non aspettando chissà quanti anni.
    Dato che ho un amico che ha piante ultradecennali che fruttificano ogni anno di ben 3 varietà e dato che la mia pianta ha diversi getti, pensavo di innestarne almeno due.
    Leggo però che il tasso di attecchimento non è altissimo.
    In ogni modo la domanda è: che metodo utilizzare e in che periodo?
    Ho letto che il doppio spacco inglese va bene e che essendo una sempreverde si potrebbe innestare anche da metà agosto a metà settembre.
    Che ne dite?
    So già che qualcuno dirà che è più semplice fare talee ma sinceramente non ho molto spazio per piantare altre piante e ritrovarmi con 3 o 4 varietà da una singola pianta mi alletta moltissimo!

    Censimento piante di pistacchio in Italia, contribuisci anche tu, inserisci la tua pianta:
    https://www.google.com/maps/d/edit?mid=1x_QKv4NshmL3t35Z9CIN-JKMqeA

    CaioPosts: 1336
    • 115Topic
    • 1336Risposte
    • 1451Post totali
    19 Luglio 2016 alle 8:28 - Views: 615 #31669

    Mai operato innesti, però quei pochi che ho sentito hanno fallito.
    Credo perchè hanno operato nei periodi canonici.
    La pianta, rispetto alle altre fruttifere più comuni ha una fruttificazione leggermente spostata verso l’inverno.
    Nel centro Italia la raccolta avviene circa 20 ~ 30 giorni dopo aver terminato la raccolta delle olive (fine Novembre).
    Potresti provare a traslare di circa 20 ~ 30gg rispetto al periodo di innesto dell’olivo.

    Tienici cortesemente informati e buona fortuna.

    hereistayPosts: 27
    • 4Topic
    • 27Risposte
    • 31Post totali
    19 Luglio 2016 alle 13:37 - Views: 481 #31670

    Uhm…quando si innesta l’olivo?
    Teoricamente credo bisogni seguire le regole per le sempreverdi.
    Su un forum neozelandese consigliavano di innestare a marzo che, teoricamente, dovrebbe corrispondere al nostro settembre, ma sempre in nz ho trovato un evento avutosi ad agosto in cui insegnavano ad innestare la guava, che corrisponde al nostro febbraio.
    Poi si legge di tutto, chi dice in primavera come un normale innesto, chi agosto settembre…boh!
    Teoricamente bisognerebbe innestare quando la pianta è in secchio, ma con una sempreverde come si fa a capire?
    La mia pianta in ogni modo è da un mesetto che sta mettendo nuovi getti, fino a un paio di mesi fa sembrava statica.

    Censimento piante di pistacchio in Italia, contribuisci anche tu, inserisci la tua pianta:
    https://www.google.com/maps/d/edit?mid=1x_QKv4NshmL3t35Z9CIN-JKMqeA

    Scritto Da – hereistay on 19 Luglio 2016 13:41:46

    Scritto Da – hereistay on 19 Luglio 2016 14:58:09

    CaioPosts: 1336
    • 115Topic
    • 1336Risposte
    • 1451Post totali
    20 Luglio 2016 alle 9:19 - Views: 615 #31671

    La regola, osservando chi pratica innesti di tipo a “spacco” è di agire appena dopo la fruttificazione.

    hereistayPosts: 27
    • 4Topic
    • 27Risposte
    • 31Post totali
    20 Luglio 2016 alle 13:23 - Views: 481 #31672

    Ho sentito un esperto Neozelandese in innesto di Feijoa.
    Dice che in pieno campo è difficilissimo, mentre in vaso è più fattibile.
    Il metodo non me l’ha detto, speriamo mi risponderà di nuovo!
    In ogni modo il problema in pieno campo è che in inverno sotto i 10°C la pianta va in dormienza, mentre in estate si rischia di far seccare l’innesto.
    Quindi bisognerebbe tenerlo umido.
    A questo punto, volendo fare un tentativo credo opterò per il doppio spacco inglese e, con nastro isolante e sacchetto di plastica per mantenere l’umidità.
    Quindi rimando l’esperimento a febbraio/marzo quando le temperarture saranno oltre i 10°C sicuramente e non troppo elevate.

    Censimento piante di pistacchio in Italia, contribuisci anche tu, inserisci la tua pianta:
    https://www.google.com/maps/d/edit?mid=1x_QKv4NshmL3t35Z9CIN-JKMqeA

    CaioPosts: 1336
    • 115Topic
    • 1336Risposte
    • 1451Post totali
    25 Luglio 2016 alle 10:02 - Views: 615 #31673

    In bocca al lupo allora.

    Posso aggiungere che la prima pianta di Feoija che mi hanno regalato circa 30 anni fà proveniva da pollone radicato espiantato proprio a fine marzo.
    La persona che mi ha regalato questa pianta effettuava anche margotte prelevate sempre nel medesimo periodo.

    Tienici informati.
    Grazie.

    WalterPosts: 12
    • 0Topic
    • 12Risposte
    • 12Post totali
    1 Settembre 2016 alle 23:53 - Views: 353 #31674

    quote:


    Scusate se riesumo un post così vecchio…
    Avrei una domanda per voi.
    Mi sta balenando l’idea di provare ad innestare più varietà di feijoa sulla mia unica pianta dato che non scoprirò mai se metterà davvero frutti, se non aspettando chissà quanti anni.
    Dato che ho un amico che ha piante ultradecennali che fruttificano ogni anno di ben 3 varietà e dato che la mia pianta ha diversi getti, pensavo di innestarne almeno due.
    Leggo però che il tasso di attecchimento non è altissimo.
    In ogni modo la domanda è: che metodo utilizzare e in che periodo?
    Ho letto che il doppio spacco inglese va bene e che essendo una sempreverde si potrebbe innestare anche da metà agosto a metà settembre.
    Che ne dite?
    So già che qualcuno dirà che è più semplice fare talee ma sinceramente non ho molto spazio per piantare altre piante e ritrovarmi con 3 o 4 varietà da una singola pianta mi alletta moltissimo!

    Censimento piante di pistacchio in Italia, contribuisci anche tu, inserisci la tua pianta:
    https://www.google.com/maps/d/edit?mid=1x_QKv4NshmL3t35Z9CIN-JKMqeA


    WalterPosts: 12
    • 0Topic
    • 12Risposte
    • 12Post totali
    2 Settembre 2016 alle 0:11 - Views: 353 #31675

    [Scusate se riesumo un post così vecchio…
    Avrei una domanda per voi.
    Mi sta balenando l’idea di provare ad innestare più varietà di feijoa sulla mia unica pianta dato che non scoprirò mai se metterà davvero frutti, se non aspettando chissà quanti anni.
    Dato che ho un amico che ha piante ultradecennali che fruttificano ogni anno di ben 3 varietà e dato che la mia pianta ha diversi getti, pensavo di innestarne almeno due.
    Leggo però che il tasso di attecchimento non è altissimo.
    In ogni modo la domanda è: che metodo utilizzare e in che periodo?
    Ho letto che il doppio spacco inglese va bene e che essendo una sempreverde si potrebbe innestare anche da metà agosto a metà settembre.
    Che ne dite?
    So già che qualcuno dirà che è più semplice fare talee ma sinceramente non ho molto spazio per piantare altre piante e ritrovarmi con 3 o 4 varietà da una singola pianta mi alletta moltissimo!]
    Buonasera
    se può essere di aiuto, anni fa ho fatto diversi innesti su una pianta di feijoa da fiore. Metodo usato, spacco a due marze, su branche non troppo grandi, preferibilmente inferiori ai 3 centimetri diametro. Semplicemente legate ben strette con nastro di plastica e sigillate con mastice. Attenzione a far combaciare bene la corteccia. percentuale di attecchimento poco superiore al 50%, ma se si ha una pianta con parecchie branche non è un problema. Ho usato marze di una pianta varietà apollo. Innesti eseguiti 11 marzo 1995, per avere dei bei getti da quelli attecchiti ci vogliono 2-3 mesi.