• Open
  • 9 Dicembre 2004 alle 17:36 #166

    Ho acquistato una Plumeria nel 2002 e finalmente quest’anno ha cominciato a fiorire con una continua profusione.
    Debbo confessare che non l’ho mai concimata.
    Ora l’ho ricoverata in cantina luminosa con temperatura costante di 10°. E’ necessario trapiantarla con cambio del terriccio?
    Se si con quale terriccio e quando?
    Cesare

    lulu
    Partecipante
    Posts: 935
    • 159Topic
    • 935Risposte
    • 1094Post totali
    11 Dicembre 2004 alle 20:02 - Views: 706 #6783

    Caro Lukrezio, sono contenta che ti siano pervenuti i semi di Plumeria. Sono concorde con te nel seminarli in primavera, non tanto per il calore che possiamo offrirgli ma per la maggiore quantità di luce.
    Se interessa a qualcuno ( e se riesco a farlo, con l’aiuto di Paolo ) , potrei mettere nel Forum delle foto che ho fatto con le varie fasi di riproduzione della Plumeria da seme.
    Fatemi sapere.
    Buona Domenica,

    OlliPosts: 19
    • 11Topic
    • 19Risposte
    • 30Post totali
    12 Dicembre 2004 alle 15:28 - Views: 615 #6784

    quote:


    Ho acquistato una Plumeria nel 2002 e finalmente quest’anno ha cominciato a fiorire con una continua profusione.
    Debbo confessare che non l’ho mai concimata.
    Ora l’ho ricoverata in cantina luminosa con temperatura costante di 10°. E’ necessario trapiantarla con cambio del terriccio?
    Se si con quale terriccio e quando?
    Cesare

    Caro Cesare ti invidio molto, la mia Plumeria quest’anno ha fatto una montagna di foglie ma fiori, ancora niente. Spero che il prossimo anno mi regali almeno un fiore, lo promesso alle mie nipotine.
    Saluti Olli


    Olindo Galeotti

    lulu
    Partecipante
    Posts: 935
    • 159Topic
    • 935Risposte
    • 1094Post totali
    12 Dicembre 2004 alle 17:43 - Views: 712 #6785

    Carissimi,
    allego la lettera che mi ha inviato il moderatore di un Forum sulle Plumerie negli U.S.A. Mi ha chiesto di metterla nel Forum Ha cercato di scrivere in italiano e per me se l’è cavata benissimo. Che ne dite?
    I love your forum! Very colorful!!! It must have taken you a lot of
    time -very nice………
    I tried to post a plumeria message but I was having trouble joining
    the group.

    “Ciao amici di Lucia, Lucia è un membro della nostra tribuna di
    plumeria negli S.U.A.. Noi tutto l’amore lei. Prova molto duro a
    continuare in inglese. Bravo Lucia! Sono un moderatore sulla tribuna
    di Plumeria Pals(friends) dal 2000. Che cosa abbiamo trovato nel
    corso degli anni è che alto calore di plumerias sia che alte piante
    di energia chiare… Nei climi che non sono tropicali, più calore ed
    il più illuminano il migliore. Il calore sui nuovi tagli dovrebbe
    essere 30C per il primo inverno. Ciò realmente aiuta il processo
    sradicante. Utilizziamo le stuoie di calore. Inoltre, gradiscono
    l’illuminazione supplementare nell’inverno. Uso l’illuminazione di
    scarico di alta intensità 1000watt. Ma potete usare l’illuminazione
    fluorescente anche. Assicurisi appena che il calore di zona della
    radice è molto caldo! Inoltre, il Singapores(never perde i fogli) ed
    i colori rossi come le radici più calde ugualmente…. Ciao a tutto!
    Scott nel City(mid-continente S.U.A. del Kansas e nel freddo! -6C)”

    OlliPosts: 19
    • 11Topic
    • 19Risposte
    • 30Post totali
    13 Dicembre 2004 alle 15:34 - Views: 610 #6786

    Caro Lukrezio, non sò esattamente quanti anni abbia, l’acquistai da Lucia due anni fà (conobbi Lucia in quella occasione)finito l’inverno, la metto sul balcone rivolto a Est ed è in pieno sole fino alle 13 circa. Nella prossima primavera metterò in pratica i tui consigli di cui ti ringrazio molto

    quote:


    Olli non so che età ha la tua plumeria ma se ha almeno 3-5 anni e continua a produrre solo foglie qualcosa non va!
    Per fiorire deve stare in pieno sole in vasi più contenuti rispetto ad altre piante.
    Devi concimare poco solo alla ripresa vegetativa altrimenti cresce,cresce fa foglie ma i fiori…..!
    Irrigare con parsimonia aspettando che il terriccio in superfice si asciughi completamente e non far ristagnare acqua nel sottovaso. Rinvasare ogni due anni aumentando di pochissimo il diametro del vaso e sostituendo un po di terriccio come spiegato a cesare.
    E buona fortuna


    Olindo Galeotti

    lulu
    Partecipante
    Posts: 935
    • 159Topic
    • 935Risposte
    • 1094Post totali
    17 Dicembre 2004 alle 19:08 - Views: 782 #6787

    Lukrezio,
    mi ricordo che ami le Plumerie e mi piacerebbe sapere le tue esperienze in merito e sapere quali coltivi.

    lulu
    Partecipante
    Posts: 935
    • 159Topic
    • 935Risposte
    • 1094Post totali
    18 Dicembre 2004 alle 7:52 - Views: 834 #6788

    Fai anche innesti. So che molti li fanno con le Plumerie ma io non ho mai tentato.
    Copio ciò che mi hanno spedito proprio sugli innesti dal gruppo delle Plumerie. L’ho tradotto e spero si capisca.

    Plumeria tecnica di Innesto di Colla Calda di Paula Furtwangler

    Io concepii questo metodo dopo avere guardato molti esperti di innesto, come Luc Vannoorbeeck ed Ampol. I loro metodi erano eccellenti, ma troppo complicati per me, così io adottai i loro concetti di base e li semplificai per andare bene le mie necessità. Quando Lei arriva in giù a lui, io sono klutzy per lavorare con spille e ricoprire di gomma nastri anche. Come loro il vecchio detto va, la “Necessità è la Madre di Invenzione.”

    Materiali di cui ebbi bisogno invece furono:
    · giovane pianta sana per fare taleaggio con calibro simile alla punta per essere innestato
    · plumeria sana forniscono di punta almeno 3″ lungo (legno verde sta bene)
    · coltello da innesto, o alcuno molto acuto coltello-disponibile
    · purses and torches?
    · pistola di colla calda
    · bastoni di colla caldi (ecco bastoni di temp non funzionano)
    Bambù di · palo-disponibile
    · asciugamano
    · “Amico Nastro” un nastro elastico e pre-perforato http://www.amleo.com.

    1. cominci con una giovane pianta vigorosa che ha un sistema di radice sano per il Suo rootstock. Tagli via la fine crescente diritto attraverso con un coltello acuto, lasciando almeno 5 pollici sopra della linea di suolo. Faccia il Suo taglio nel 1-2 anno vecchio legno grigio. Il vecchio legno non è pieno di lattice come il legno giovane
    2. colleghi nella Sua pistola di colla calda e carichi con un bastone di colla di temperatura alto. Non usi un basso-temp pistola di colla. Pistole di colla sono molto poco costoso e sono disponibili a Walmart o alcun negozio di arte.
    3. scelga un ramo duro di plumeria da innestare. Si assicuri loro sono uguali di calibro. Lo tagli diritto. Rimuova tutte o la maggior parte delle foglie sulla punta. Ambo le fini di taglio goccioleranno lattice. Se loro non lo fanno i suoi campioni non sono buoni, sono malati. I migliori risultati si ottengono quando Lei tenta innesto quando piante attivamente stanno gocciolando lattice.
    4. abbia una presa di amico la punta in luogo in cima al rootstock tagliato? Il lattice si comporterà come un agente adesivo e mite. Mentre l’amico sta tenendo la punta, Lei può mettere una perlina di colla calda circa la linea di giunzione. Attenta, colla calda può scottare le Sue dita!! Sigilli completamente sulla linea di giunzione con colla calda. Questo può essere disordinato, ma se Lei fa uno sbaglio, la colla calda può essere spellatasi via e Lei può ricominciare.
    5. mentre la colla è calda, prenda un pezzo di “Amico Nastro” e stira il nastro, mentre avvolgendolo circa la calda colla calda. Il nastro si conficcherà a lui che lo fa veramente facile. Lei può volere usare due pezzi. Avvolga sulla linea di giunzione, sopra della linea di giunzione e sotto la linea di giunzione.
    6. Posizioni un palo ( bambù ) vicino alla pianta innestata ed assicuri il taglio al palo con una cravatta di torsione. Si assicuri il palo si conficca su approssimativamente 2-3″ più alto della punta della pianta. Questo non permetterà alla borsa di interdire la crescita nuova di foglie sulla punta.
    7. inumidisca un asciugamano di carta con acqua. Piega a mò di fisarmonica l’asciugamano in un pezzo lungo, sprema fuori l’acqua di eccesso, e l’avvolga sotto l’innesto e l’assicuri con un’altra cravatta di torsione.
    8. prenda una borsa di produzione di plastica chiara e lo metta sulla pianta e l’assicuri sotto l’innesto con un’altra cravatta di torsione. Questo catturerà l’umidità dall’asciugamano di carta inumidito che crea un effetto serra.
    9. il luogo del vaso sul patio, preferibilmente al coperto. L’innaffi, e lo tratti come una pianta crescente e normale. Lasci la borsa su per approssimativamente 1 mese. Dopo 3 a 4 settimane, rimuova la borsa, e Lei dovrebbe vedere foglie nuove che crescono sulla punta.
    10. Due giorni più tardi, metta il vaso nel pieno sole e lo tratti come tutte le plumerie in vaso. Fertilizzi col Suo fertilizzante favorito. Lasci la colla e “Amico Nastro” su; eventualmente degraderà nella luce del sole ed autunno via. Se non cade da solo, il prossimo anno Lei può sceglierlo attentamente via.

    La buon fortuna a tutti che provano questo metodo. Io amerei sentire sui Suoi successi.

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3132
    • 375Topic
    • 3132Risposte
    • 3507Post totali
    18 Dicembre 2004 alle 8:42 - Views: 818 #6789

    Ciao Lulù,
    l’innesto nelle plumerie è quanto di più semplice ci sia, l’importante è al solito fare in modo che il ‘cambio’ sia in contatto (basta una piccola porzione) ed il portainnesto sia in vegetazione. E’ una tecnica a volte usata a Palermo per avere sulla stessa pianta diverse varietà ed io generalmente la uso quando ho porzioni di ramo troppo piccole per farle radicare o in casi di ‘emergenza’. Questa ‘Japanese lantern’ è la punta di una talea che stava marcendo ed è ora innestata su ‘Aztec gold’ su cui, per errore è innestata anche una ‘Celadine’ (errore perchè giallo su giallo non si nota, ma mi era stata regalata con nome diverso).

    Pietro Puccio
    Palermo, zona (USDA) 9b/10a

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    lulu
    Partecipante
    Posts: 935
    • 159Topic
    • 935Risposte
    • 1094Post totali
    18 Dicembre 2004 alle 16:41 - Views: 784 #6790

    Cia Pietro,
    io non ho mai tentato l’innesto su nessuna pianta per cui vorrei tentare proprio sulla Plumeria. Ho un esemplare di acutifolia alta più di 2 metri, molto bella ma è pur sempre una acutifolia. Posso tentare in una pianta così adulta? Ha 20 rami apicali. Su quanti posso tentare nello stesso momento. Quale è il periodo migliore? Marzo, prima del fogliame?

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3132
    • 375Topic
    • 3132Risposte
    • 3507Post totali
    18 Dicembre 2004 alle 18:29 - Views: 848 #6791

    Ciao Lulu,
    non ci sono limiti di età e di dimensione, alla periferia di Palermo c’è una villetta con un albero alto 5 m, mantenuto a questa altezza con potature, innesti e reinnesti con una decina di varietà, da un ex giardiniere dell’orto botanico, ora ultranovantenne. Io ero contrario agli innesti di diverse varietà su una stessa pianta (lo fanno a volte con gli oleandri), ma quando una trentina di anni fa l’ho visto in fioritura, almeno per le plumerie, mi sono ricreduto. Il momento migliore è quando è evidente la ripresa vegetativa, che può essere diversa per piante in serra da quelle in piena terra, all’amico di Bologna (in serra riscaldata) ad es. iniziano a fiorire almeno un mese e mezzo prima che a Palermo. Ti consiglio la prima volta di tentare con pochi rami, in modo da farti la ‘mano’. Per la forma del taglio, qualsiasi va bene basta che la zona del cambio coincida per una buona parte e che rimangano ben a contatto. Io ne ho fatti molti sia con un taglio ‘a gradino’ che inclinato ( / ), ma in Thailandia ne ho visto molti a V. Per forzare le due parti in contatto uso il classico nastro isolante degli elettricisti avvolto ben stretto, che ha il vantaggio di mantenersi integro per molti mesi all’aperto.
    Ad ogni modo, sicuramente Lucrezio ti darà altri ottimi consigli.

    Pietro Puccio
    Palermo, zona (USDA) 9b/10a

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    lulu
    Partecipante
    Posts: 935
    • 159Topic
    • 935Risposte
    • 1094Post totali
    19 Dicembre 2004 alle 8:47 - Views: 788 #6792

    Ah, se avessi pensato prima la Forum!!!
    Avevo ordinato all’inizio di quest’anno parecchie talee da un Ditta in Thailandia. Era la mia prima esperienza di talee di Plumeria dall’estero. Sono arrivate subito, belle, ma nel giro di pochi giorni hanno cominciato a marcire. Ho subito “amputato” finoo al buono e mi sono rimasti solo tanti piccoli apici dell’altezza di circa 10 cm. Ho messo quelli in vaso ma poi sono marciti, troppo piccoli. Se avessi pensato alla tecnica dell’innesto forse qualcuno ne avrei salvato.
    Grazie dei consigli.

    lulu
    Partecipante
    Posts: 935
    • 159Topic
    • 935Risposte
    • 1094Post totali
    23 Marzo 2005 alle 20:46 - Views: 561 #6793

    Grazie caro Lukrezio di avermelo ricordato. Devo andare a rileggermi quello che mi avevi inviato e potrei iniziare a farlo. Ma, chissà se riuscirò!!

    ninoPosts: 5
    • 0Topic
    • 5Risposte
    • 5Post totali
    11 Aprile 2005 alle 13:16 - Views: 668 #6794

    Ciao a tutti!
    A proposito di innesti sulle plumerie, voglio consigliarvi una tecnica utilizzata dagli americani e collaudata piu’ volte con successo: dopo avere accostato i due bionti, quale che sia il tipo di innesto scelto (a V, a gradino, a taglio obliquo etc..) infilzarvi due spilli, quindi legare il tutto col nastro adesivo e ricoprire con mastice per innesti. Io non metto alcuna copertura. Questa tecnica evita che la marza si sposti durante la fasciatura, rendendo precario il contatto e compromettendo del tutto o in parte la riuscita dell’innesto.
    Gli spilli potranno essere estratti con l’ausilio di una pinza dopo un mese circa.

    Ciao! Giuseppe

    RivervioletPosts: 137
    • 13Topic
    • 137Risposte
    • 150Post totali
    11 Aprile 2005 alle 15:53 - Views: 590 #6795

    Su uno spacco a V, come li metti gli spilli?
    Mi sà che non ho ben capito ce genere di spilli siano, cioè come fanno a combaciare con le due bionti?

    Dall’alto verso il basso?

    River

    RivervioletPosts: 137
    • 13Topic
    • 137Risposte
    • 150Post totali
    20 Aprile 2005 alle 12:04 - Views: 598 #6796

    Domanda scemotta: ma le plumerie sono lente nel crescere?
    Non solo nel crescere in senso di altezza intendo, ma proprio diproduzine di foglie e altro.

    Le mie due le ho ritirate in casa, (non gli manca nè luce, nè altro garantito, nemmeno la luce solare diretta, se ci fosse!)perchè stà piovendo troppo a aprer mio e le temperature sono scese anche loro troppo (di fatti siamo tutti raffreddatissimi)ed è stato un bene.

    Ora la candy strip che aveva una fogliolina, l’ha persa ingiallendo e diventando all’apice nera. IL resto mi pare in produzione e in salute, ma secondo voi, sono ferme ad aspettare gli eventi oppure sono proprio lente?

    Anche l’altra, che stà benissimo, però sembra paralizzata.

    River

    TittyPosts: 122
    • 14Topic
    • 122Risposte
    • 136Post totali
    20 Aprile 2005 alle 23:11 - Views: 611 #6797

    Ciao River,
    a Trieste(USDA 8b)le plumerie crescono sempre lentamente per non parlare poi in questa infelice imprevedibile primavera che fino a questo momento ci ha regalato molta acqua e temperature improvvisamente o molto alte o molto basse rispetto alla media stagionale!!
    I miei frangipani in vaso alti 2metri e mezzo non sono mai stati dormienti e quindi non hanno mai perso le foglie quest’inverno però è successo che per un’errata innaffiatura-a causa della mia assenza-abbiano perso tutto il fogliame all’improvviso non più tardi di 2 settimane fa lasciando degli apici nudi ed insignificanti.Riportarli al più presto sul terrazzo a prendere più sole possibile li farà riprendere immediatamente e farà capire quanto avidi di energia sono se stanno in buona salute.
    Certo è che il sole del Sud è tutta un altra cosa!!!!!!!!!!
    Suppongo che anche da te il tempo sia più o meno come da queste parti:abbi fiducia e sopratutto armati di molta,molta pazienza.Ciao