• Open
  • pietropuccio
    Partecipante
    11 Novembre 2007 alle 12:59 #4281

    Ieri è stata bruciata a Palermo la prima (a mia conoscenza) Brahea armata, nella cavità larve ed adulti. Dato che questa specie è considerata meno a rischio di altre, la notizia è, purtroppo, interessante.

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    delli paoli giuseppePosts: 1139
    • 73Topic
    • 1139Risposte
    • 1212Post totali
    14 Novembre 2007 alle 11:19 - Views: 331 #34513

    claudio se ho capito bene ma nel tuo giardino c’era la Paysandia?

    delli paoli giuseppe

    CaioPosts: 1336
    • 115Topic
    • 1336Risposte
    • 1451Post totali
    14 Novembre 2007 alle 14:08 - Views: 281 #34514

    Purtroppo Si è devo far trattare due Trakhicarpos e due Phoenix.
    Con le prime due ho provato con l’estirpazione manuale, ma senza successo, in quanto essendo entrambe prive della peluria di rivestimento sul tronco, sono scoperte e quindi riescono ad attrarre altre farfalle, con il risultato che c’è una seconda generazione, quindi non mi rimane che provare con il nuovo metodo a M.P., oppure distruggerle come ho già fatto con un Trakycarpos vicino ed una Chamaerops

    Farfalla di Paysandia Archon su foglia di Cordylina Atroporpurea in giardino

    Foto di una delle 35 larve asportate da un solo esemplare di Trakycarpos

    Foto delle gallerie con ospiti, scoperte durante la rimozione manuale.

    Non voglio fare terrorismo, ma le larve sono molto, molto simili a quelle del punteruolo, tant’è che pensavo avere una infestazione di tale essere, e mentre abbattevo alcuni esemplamari e ripulivo altri, vedevo svolazzare a mia insaputa queste belle farfalline.
    Ora che ho individuato bene il soggetto, ed i suoi cicli di volo, non mi rimane che combinare la lotta.

    Rispondo ad Ale, se ne parla di meno, per confusione con le specie, è perchè quest’ultima è giunta in Europa da pochi anni 2003-2004, proprio con l’importazione di esemplari di Trhitrinax attaccati dalla Paysandia.
    Se poi nel conto mettiamo che gli enti pubblici, ed anche i privati non sono informati in merito, qui tra uno o due anni sarà un vero sfacelo.
    L’ultimo attacco và anche ai vivaisti esclusivamente commerciali, non con quelli che fanno il loro mestiere mettendoci tutta la loro passione, in zona c’è ne sono due uno confinate con l’IperCoop di Aprilia che ha un esemplare di Washingtonia alto non meno di 8 metri, defunto da Giungo dell’anno scorso che è lì in bella mostra insieme ad altri esemplari ancora vivi (ancora per poco).
    L’altro è invece a pochi chilometri dopo l’uscita di Ponzano-Soratte verso Roma Nord alla al lato dx della A1 con ben due grandi esemplari di Phoenix morti e con le corone, aperte e folgie completamente disseccate.
    I N C R E D I B I L E .

    quote:


    claudio se ho capito bene ma nel tuo giardino c’era la Paysandia?

    delli paoli giuseppe


    ale72Posts: 416
    • 14Topic
    • 416Risposte
    • 430Post totali
    14 Novembre 2007 alle 15:37 - Views: 321 #34515

    Claudio ti prego fammi sapere quando avrai contattato questa ditta!!(già avevo gli incubi prima…figurati ora..)
    Ma la Paysandia attacca anche esemplari non adulti??
    Si dice che il punteruolo attacca solo esemplari dai 50 anni in su (meglio se malati)…qualcuno me lo conferma?

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3131
    • 375Topic
    • 3131Risposte
    • 3506Post totali
    14 Novembre 2007 alle 16:06 - Views: 212 #34516

    Caio,
    molto interessante quanto riportato sulla Paysandia, perchè non inizi un messaggio specifico, mettendo tutto qui perde di importanza e si perde il filo del discorso.

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3131
    • 375Topic
    • 3131Risposte
    • 3506Post totali
    14 Novembre 2007 alle 16:12 - Views: 211 #34517

    quote:


    Si dice che il punteruolo attacca solo esemplari dai 50 anni in su (meglio se malati)…qualcuno me lo conferma?


    Fresche di giornata:

    In pratica vi è (era) un viale di canariensis su due file affiancate, una fila con piante di una quarantina d’anni ed una di una decina, si sono fraternamente divise i rincofori (notare la “messa in sicurezza…”):

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    ale72Posts: 416
    • 14Topic
    • 416Risposte
    • 430Post totali
    14 Novembre 2007 alle 16:20 - Views: 321 #34518

    Grazie Pietro…
    adesso la situazione mi è chiara…non hanno pietà di nessuno questi dannati insetti!!
    Comunque aldilà dell’adattabilità degli insetti (in generale), secondo te l’invasione del punteruolo non è dovuta anche a una mutazione climatica??

    delli paoli giuseppePosts: 1139
    • 73Topic
    • 1139Risposte
    • 1212Post totali
    14 Novembre 2007 alle 20:06 - Views: 318 #34519

    da quello che ha detto claudio non penso sia la Paysandia ,ma queste altre larve di farfalle mi hanno disrutto molti semenzali,ma ora che arriva il freddo non dovrei avere problemi.ma l’anno prossimo mi organizzero meglio

    delli paoli giuseppe

    paolob44Posts: 768
    • 49Topic
    • 768Risposte
    • 817Post totali
    14 Novembre 2007 alle 21:15 - Views: 269 #34520

    Caro Pietro immagini impressionanti… e qui i viali di palme per ora sono ancora in piedi, sento parlare di palme attaccate ma i danni più grossi li ha fatti la nostra giunta comunale permettendo il traslocco di vecchie palme (ovviamente non sopravissute) per costruire parcheggi sotterranei con box venduti a prezzi stellari.

    Il nostro punteruolo è uno con la banda tricolore

    Paolo

    un blog di caprette, ulivi e curiosità vegetali:
    http://caprettetibetane.splinder.com

    CaioPosts: 1336
    • 115Topic
    • 1336Risposte
    • 1451Post totali
    14 Novembre 2007 alle 23:01 - Views: 274 #34521

    Yep, appena ho notizie fresche apro un Post dedicato.

    Non ne sono ancora certo, ma c’è chi mi ha avvertito che non ripuduano nulla, anche se devo dire che ancora non hanno “assaggiato” la Brahea e la Whasingtonia, piccoli assaggi (per fortuna solo quelli) su Syagruss jubea e Trithrinax, purtoppo con Trakicarpos, Chamaerops e Phoenix ci vanno a nozze.
    Ho dubbi su una Beaucarena recurvata ????
    Direi che non stiamo messi molto bene.
    Saluti a tutti, caio.

    delli paoli giuseppePosts: 1139
    • 73Topic
    • 1139Risposte
    • 1212Post totali
    19 Novembre 2007 alle 13:52 - Views: 318 #34522

    ho un problema con le larve di lepidottero minatore.visto che io non sono un esperto vi dico solo aiutatemi .grazie,

    delli paoli giuseppe

    fierottoloPosts: 11
    • 0Topic
    • 11Risposte
    • 11Post totali
    19 Novembre 2007 alle 14:41 - Views: 324 #34523

    ciao pietropuccio, hai maggiori informazioni sull’abbattimento della brahea armata?
    sai se c’erano adulti? dov’era la palma?
    ciao e scusa per “l’interrogatorio”

    pietropuccio
    Partecipante
    Posts: 3131
    • 375Topic
    • 3131Risposte
    • 3506Post totali
    19 Novembre 2007 alle 17:49 - Views: 214 #34524

    quote:


    ciao pietropuccio, hai maggiori informazioni sull’abbattimento della brahea armata?

    sai se c’erano adulti? dov’era la palma?


    Ciao e benvenuto,
    no, non ho altre informazioni oltre quelle date, la palma si trovava nella zona al momento a più alta densità “rincofora”, cioè tra la Zisa e via Basile. Visto che sei di Palermo ed interessato al problema ti consiglio un sopralluogo domani stesso in Via Mediatrice, la parallela di Corso Calatafimi, dove vi è una situazione, da giorni e giorni, che definire indecorosa è un classico eufemismo. Non mi riferisco al filare di palme rapate a zero ancora in piedi, so benissimo quanti interventi ormai dovrebbe fare il servizio incaricato, ma a ciò che si vede a livello di marciapiede. Ho delle foto, ma non le inserisco per – come si diceva una volta – carità di patria.

    Pietro Puccio
    Palermo
    Zona climatica 9b/10a (USDA)
    Temperato subtropicale (Koppen)

    Pietro
    Palermo
    Zona (USDA) 9b
    https://www.monaconatureencyclopedia.com/enciclopedia/piante/

    fierottoloPosts: 11
    • 0Topic
    • 11Risposte
    • 11Post totali
    19 Novembre 2007 alle 21:26 - Views: 323 #34525

    grazie per il benvenuto,
    so a cosa ti riferisci: ho fatto un paio di sopralluoghi recetentemente…
    a ciò ti aggiungo che abito in periferia sotto monte grifone e ogni angolino è buono per abbandonare resti di tronchi.

    a proposito ci siamo accorti che il ryncho ovidepone anche su tronchi abbandonati,a trabia una washingtonia è stata attaccata,a quanto pare ci sono 2 casi di attacchi a chamaerops qui a palermo,ma non so ancora dove.

    sto facendo la tesi sul ryncho per questo vado rastrellando più informazioni possibili e mi sta a cuore il problema!

    ciao!!

    fierottoloPosts: 11
    • 0Topic
    • 11Risposte
    • 11Post totali
    27 Gennaio 2008 alle 20:02 - Views: 323 #34526

    a palermo i tecnici del comune hanno applicato una tecnica simile all’estrazione della linfa per la produzione del guarapo per salvare alcune piante il cui apice non era stato attaccato….ciò è apparso su un trafiletto di repubblica di ieri,ci sarebbe da approfondire circa le tecniche adottate!!!

    fierottoloPosts: 11
    • 0Topic
    • 11Risposte
    • 11Post totali
    4 Febbraio 2008 alle 9:50 - Views: 323 #34527

    novità
    in seguito a maggiori ricerche ho saputo e visto che a palermo hanno sperimentato una tecnica che trae ispirazione a quella in uso per l’estrazione del guarapo, ma poichè è molto più invasiva sarebbe più corretto parlare di dendrochirurgia.
    vengono eliminati tutti i tessuti che presentano l’attacco del rhyncho e poi abbondante mastice per ricoprire le ferite.
    tutto cò soltanto se l’apice vegetativo non è stato assolutamente attaccato.
    testimonianze di tale tecnica sono visibili a palermo nel palmeto al foro italico di fronte porta felice.
    ciao a tutti