• Open
  • 5 Gennaio 2010 alle 14:57 #3768

    QLC di voi coltiva l’asimina?? Non e’ propriamente una tropicale ma sembra interessante. Ho ricevuto 3 semi dopo molte ricerche e volevo qlc info sulla coltivazione, anche se sembrerebbe molto rustica.
    Inoltre volevo sapere se sapete dove trovare qlc frutto da assaggiare- sono introvabili, nonostante vengano coltivati in pianura padana.
    Neanche nei supermercati piu’ forniti si trovano
    Angelo

    Giuto
    Partecipante
    Posts: 63
    • 10Topic
    • 63Risposte
    • 73Post totali
    29 Settembre 2011 alle 12:47 - Views: 498 #29822

    Ciao Angelo, si ti ho inviato una mail e non un PM. Può essere che la email è stata messa nello spam. Cmq per sicurezza te ne ho inviata un’altra.
    Saluti

    nicoPosts: 83
    • 25Topic
    • 83Risposte
    • 108Post totali
    30 Settembre 2011 alle 20:12 - Views: 427 #29823

    Ciao Angelo ti ho inviato la Mail fammi sapere
    ciao Nico

    JONPosts: 133
    • 14Topic
    • 133Risposte
    • 147Post totali
    30 Settembre 2011 alle 22:39 - Views: 484 #29824

    Se vi capita di passare da Cosenza qualche piantina da seme di pochi mesi posso regalarvela.

    mariaPosts: 328
    • 27Topic
    • 328Risposte
    • 355Post totali
    1 Ottobre 2011 alle 15:41 - Views: 414 #29825

    quote:


    Scrivetemi alla mia email x i semi
    Angelo


    ciao
    Angelo ti ho inviato anch’ io una email x i semi
    sempre se puoi!
    grazie e complimenti !
    confesso che è la prima volta che vedo questa pianta!

    LiborioAsahiPosts: 144
    • 14Topic
    • 144Risposte
    • 158Post totali
    29 Novembre 2011 alle 19:49 - Views: 511 #29826

    Buonasera!
    Mi son germinati una decina di semi di questa pianta e mi ritrovo dubbioso sul da farsi.
    Inizialmente pensavo di non toccar nulla e lasciar fare alla natura il suo corso, ma oggi ho notato che uno dei germogli, mentre tentava di “sfilare” le foglie dall’endocarpo (fra l’altro, metodo germinativo che non avevo mai visto e che mi ha stupito ) le ha invece strappate, raddrizzandosi ma lasciando le foglie dentro il seme !!!
    Cosa consigliate in questo caso, provo ad allargare il passaggio manualmente?

    Modena e appennino modenese.

    angeloPosts: 2497
    • 485Topic
    • 2497Risposte
    • 2982Post totali
    30 Novembre 2011 alle 20:38 - Views: 265 #29827

    Anche a me è capitato, se non si apre subito il seme allora non si apre piu’
    Io ho lasciato fare alla natura, nessuna pianta ha avuto problemi
    Angelo

    LiborioAsahiPosts: 144
    • 14Topic
    • 144Risposte
    • 158Post totali
    1 Dicembre 2011 alle 21:33 - Views: 511 #29828

    Perfetto ti ringrazio.
    Io intanto per impazienza e curiosità, a una pianta ho tolto il seme, ma è senzaltro un operazione difficoltosa che può dar luogo a “drammi” (non si è spezzato per miracolo il germoglio!!!) e che non farò di certo alle altre!

    Modena e appennino modenese.

    lorenzoPosts: 35
    • 11Topic
    • 35Risposte
    • 46Post totali
    2 Dicembre 2011 alle 18:09 - Views: 491 #29829

    ciao,secondo me è un frutto eccezzionale ma vanno prese le piante innestate per sue motivi,il primo è che innestata fruttifica ad un certo momento e l’altro è che hai frutti buoni,non innestata magari ti fa frutti dopo 7/8 anni se va bene e se sono piccoli vuol dire che dentro sono tutti semi mentre quelle innestate hanno fatto molto miglioramento genetico…quasi tutto in america essendo un frutto spontaneo dei grandi laghi
    io ho visto uno che conosco ne ha piantate 4,il primo anno sono rimaste immobili,il secondo 2 sono rimaste sotto l’erba e sono cresciute poco mentre le altre due sono partite e ora sono alte sui 2 metri e l’anno dopo ancora(questo)le 2 più grandi hanno fruttificato abbastanza bene facendo una decina di frutti in tutto molto buoni.
    Io ho 2 sunflower delle quali una mangiata dal cane quindi sta tentando di ripartire e l’altra è stata in vaso 2 anni e questo la pianto per terra dato che ho trovato il posto poi ne ho prese altre due una oloverase e una prima(questa è autofertile come la sunflower ma è l’unica cv italiana…fatta a faenza)

    lorenzoPosts: 35
    • 11Topic
    • 35Risposte
    • 46Post totali
    2 Dicembre 2011 alle 18:11 - Views: 491 #29830

    ciao,secondo me è un frutto eccezzionale ma vanno prese le piante innestate per sue motivi,il primo è che innestata fruttifica ad un certo momento e l’altro è che hai frutti buoni,non innestata magari ti fa frutti dopo 7/8 anni se va bene e se sono piccoli vuol dire che dentro sono tutti semi mentre quelle innestate hanno fatto molto miglioramento genetico…quasi tutto in america essendo un frutto spontaneo dei grandi laghi
    io ho visto uno che conosco ne ha piantate 4,il primo anno sono rimaste immobili,il secondo 2 sono rimaste sotto l’erba e sono cresciute poco mentre le altre due sono partite e ora sono alte sui 2 metri e l’anno dopo ancora(questo)le 2 più grandi hanno fruttificato abbastanza bene facendo una decina di frutti in tutto molto buoni.
    Io ho 2 sunflower delle quali una mangiata dal cane quindi sta tentando di ripartire e l’altra è stata in vaso 2 anni e questo la pianto per terra dato che ho trovato il posto poi ne ho prese altre due una oloverase e una prima(questa è autofertile come la sunflower ma è l’unica cv italiana…fatta a faenza)

    lorenzoPosts: 35
    • 11Topic
    • 35Risposte
    • 46Post totali
    2 Dicembre 2011 alle 18:11 - Views: 491 #29831

    ciao,secondo me è un frutto eccezzionale ma vanno prese le piante innestate per sue motivi,il primo è che innestata fruttifica ad un certo momento e l’altro è che hai frutti buoni,non innestata magari ti fa frutti dopo 7/8 anni se va bene e se sono piccoli vuol dire che dentro sono tutti semi mentre quelle innestate hanno fatto molto miglioramento genetico…quasi tutto in america essendo un frutto spontaneo dei grandi laghi
    io ho visto uno che conosco ne ha piantate 4,il primo anno sono rimaste immobili,il secondo 2 sono rimaste sotto l’erba e sono cresciute poco mentre le altre due sono partite e ora sono alte sui 2 metri e l’anno dopo ancora(questo)le 2 più grandi hanno fruttificato abbastanza bene facendo una decina di frutti in tutto molto buoni.
    Io ho 2 sunflower delle quali una mangiata dal cane quindi sta tentando di ripartire e l’altra è stata in vaso 2 anni e questo la pianto per terra dato che ho trovato il posto poi ne ho prese altre due una oloverase e una prima(questa è autofertile come la sunflower ma è l’unica cv italiana…fatta a faenza)

    lorenzoPosts: 35
    • 11Topic
    • 35Risposte
    • 46Post totali
    2 Dicembre 2011 alle 18:14 - Views: 491 #29832

    ciao,secondo me è un frutto eccezzionale ma vanno prese le piante innestate per sue motivi,il primo è che innestata fruttifica ad un certo momento e l’altro è che hai frutti buoni,non innestata magari ti fa frutti dopo 7/8 anni se va bene e se sono piccoli vuol dire che dentro sono tutti semi mentre quelle innestate hanno fatto molto miglioramento genetico…quasi tutto in america essendo un frutto spontaneo dei grandi laghi
    io ho visto uno che conosco ne ha piantate 4,il primo anno sono rimaste immobili,il secondo 2 sono rimaste sotto l’erba e sono cresciute poco mentre le altre due sono partite e ora sono alte sui 2 metri e l’anno dopo ancora(questo)le 2 più grandi hanno fruttificato abbastanza bene facendo una decina di frutti in tutto molto buoni.
    Io ho 2 sunflower delle quali una mangiata dal cane quindi sta tentando di ripartire e l’altra è stata in vaso 2 anni e questo la pianto per terra dato che ho trovato il posto poi ne ho prese altre due una oloverase e una prima(questa è autofertile come la sunflower ma è l’unica cv italiana…fatta a faenza)

    lorenzoPosts: 35
    • 11Topic
    • 35Risposte
    • 46Post totali
    2 Dicembre 2011 alle 18:24 - Views: 491 #29833

    ciao,secondo me è un frutto eccezzionale ma vanno prese le piante innestate per sue motivi,il primo è che innestata fruttifica ad un certo momento e l’altro è che hai frutti buoni,non innestata magari ti fa frutti dopo 7/8 anni se va bene e se sono piccoli vuol dire che dentro sono tutti semi mentre quelle innestate hanno fatto molto miglioramento genetico…quasi tutto in america essendo un frutto spontaneo dei grandi laghi
    io ho visto uno che conosco ne ha piantate 4,il primo anno sono rimaste immobili,il secondo 2 sono rimaste sotto l’erba e sono cresciute poco mentre le altre due sono partite e ora sono alte sui 2 metri e l’anno dopo ancora(questo)le 2 più grandi hanno fruttificato abbastanza bene facendo una decina di frutti in tutto molto buoni.
    Io ho 2 sunflower delle quali una mangiata dal cane quindi sta tentando di ripartire e l’altra è stata in vaso 2 anni e questo la pianto per terra dato che ho trovato il posto poi ne ho prese altre due una oloverase e una prima(questa è autofertile come la sunflower ma è l’unica cv italiana…fatta a faenza)

    LiborioAsahiPosts: 144
    • 14Topic
    • 144Risposte
    • 158Post totali
    2 Dicembre 2011 alle 18:55 - Views: 511 #29834

    Infatti è mia intenzione comprare qualche pianta già innestata, è solo che ne sono venuto a conoscenza solo da quando mi son iscritto al forum e avevo già preso i semi
    Quindi penso che 3o4 innestate le comprerò(sulle cultivar non ne so ancora nulla ma se ne ho la possibilità penso che ne prenderò di diversi tipi) e poi magari queste qui che stanno crescendo le userò per migliorare la mia abilità negli innesti (veramente ai minimi livelli) e poi nel caso venga fuori qualcosa, le metterò di fianco alle altre innestate da professionisti!

    Sapresti dirmi un po le differenze fra le cultivar reperibili da noi?

    Modena e appennino modenese.

    CaioPosts: 1336
    • 115Topic
    • 1336Risposte
    • 1451Post totali
    2 Dicembre 2011 alle 19:41 - Views: 370 #29835

    Qui in Italia penso che oltre le due varietà citate da Lorenzo, non si riesce ad andare “più avanti”.
    saluti, caio.

    CaioPosts: 1336
    • 115Topic
    • 1336Risposte
    • 1451Post totali
    2 Dicembre 2011 alle 19:42 - Views: 370 #29836

    Qui in Italia penso che oltre le due varietà citate da Lorenzo, non si riesce ad andare “più avanti”.
    saluti, caio.