Tropicamente Forum

 

Tropicamente Forum
Messaggi Recenti Nono ci sono messaggi nella tua casella di posta privata Firma/Leggi il libro degli ospiti Calendario EventiOccasioni on lineNuovi UtentiTropicamente.it Links Motore di Ricerca InternoFaq del Forum...
Nome utente:
Password:
Salva password
Hai perso la Password?
 Elenco dei forum
 Palme e Cicadee
 Palme a Roma

 Versione stampabile
Pagine:
  1  2
Autore Discussione indietro Discussioni Discussione successiva  
Sergio
Membro Master




892 messaggi
Inserito il - 28 Aprile 2008 :  16:46:24  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  Sergio  Rispondi citando
Ale, abbastanza vicino a te, a Tor San Lorenzo, Via Campo di Carne,ci sono i vivai Margheriti, forse li conosci.Importano, tra l'altro, palme già adulte.In questi vivai è stata acquistata la reclinata pura di Nettuno ed anche un altro amico ne ha acquistata un'altra pura due anni fa. Questi vivai vendono ai detteglianti o, comunque, per acquistare bisogna avere la partita IVA.
Per la reclinata è così, bisogna vederla, esaminarla e, se si è convinti che è pura, prenderla. E' sconsigliabile iniziare dal seme perchè, a meno di casi particolarmente fortunati,si ottengono ibridi.
Nel caso in cui vicino ad una femmina di reclinata vi siano un maschio di reclinata ed uno di canariensis, non si potrà avere la certezza su chi l'abbia impollinata. Come si sa, "pater semper incertus".

Torna all'inizio della pagina

ale72
Membro Senior



Italia
446 messaggi
Inserito il - 28 Aprile 2008 :  17:10:08  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Sergio
si sono molto vicini a me 2-3 km...comunque io ho comprato là diverse piante senza partita iva , se ti interessa il sabato mattina vendono a tutti basta pagare! in realtà ci sono andato anche durante la settimana e non ho mai avuto problemi)...mi fanno anche lo sconto...il problema è che io non sarei in grado di distinguere la purezza ne del seme ne della pianta...comunque grazie del consiglio...
P.S. casomai se ci faccio un salto scatto qualche foto e le inserisco nel forum...magari mi dai un tuo giudizio...grazie

Torna all'inizio della pagina

Sergio
Membro Master




892 messaggi
Inserito il - 29 Aprile 2008 :  15:37:53  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  Sergio  Rispondi citando
Sempre a proposito di "Palme a Roma",vorrei mostrare un altro esemplare unico e molto probabilmente ultracentenario che cresce all'Orto botanico di Roma :
SABAL MINOR VAR. LOUISIANA
[img][/img]
Sabal minor var. louisiana.

Il Sabal minor è uno dei Sabal più rustici e resistenti al freddo. E' una specie a tronco sotterraneo. Soltanto negli esemplari molto vecchi il tronco fuoriesce fino a circa 2 m. Vedere pertanto un esemplare come quello della foto con un tronco aereo poco più basso di 2 m. è un fatto abbastanza eccezionale.
Nel caso specifico si tratta della varietà "louisiana". Mentre una delle caratteristiche della specie tipica (minor)è data dalla lamina fogliare praticamente piatta, la varietà louisiana si riconosce per avere la parte centrale della foglia decisamente arcuata.Le rimanenti caratteristiche sono quelle del minor: infiorescenza dritta più alta delle foglie, semi molto piccoli.
In terra si vedono due giovani Sabal minor var. minor piantati da poco e, dietro, parzialmente due Sabal palmetto a mio avviso anch'essi centenari o quasi.

Torna all'inizio della pagina

ffeeddee
Membro Master




3295 messaggi
Inserito il - 29 Aprile 2008 :  18:21:44  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Avevo letto che il Sabal minor è di una lentezza esasperante.. un centenario alto meno di due metri...

A proposito di Sabal, recentemente sono stato alle Isole Borromee sul Lago Maggiore, dove vivono parecchie palme.
Secondo voi vicino a queste Jubaee ci sono due Sabal? o forse Brahea Armata? (è l'Isola Bella)

Jubaea e Sabal

Sabal anche questo?

Sabal

Butia Capitata (le più numerose sulle isole)

Butia Capitata

Brahea Dulcis?

Brahea Dulcis

relativamente numerose le Jubaee Chilensis (o spectabilis)

Jubaea Chilensis


Torna all'inizio della pagina

Sergio
Membro Master




892 messaggi
Inserito il - 29 Aprile 2008 :  19:02:15  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  Sergio  Rispondi citando
Ciao Fede,
stupende foto e bellissime le due Brahea armata vicino alle Jubaea.Il Sabal è secondo me un mexicana. Non sembra un palmetto perchè la base dei piccioli secchi non risulta spaccata e non dovrebbe essere un bermudana perchè quest'ultimo ha un aspetto più massiccio.Per essere sicuri bisognerebbe osservare l'infiorescenza, se è lunga quanto le foglie è un mexicana, se non è più lunga del picciolo è un bermudana.
Propendo per il mexicana.
Bellissima anche la Brahea che sembra realmente una dulcis. Mi è venuto un dubbio che potesse trattarsi di una edulis. Hai potuto osservare qualche seme per terra, se sono grandi o molto piccoli?
Giorgio Roster riferisce, nel 1915, che il T. takil era anche coltivato alle isole Borromee. Hai visto un Trachycarpus somigliante all'esemplare dell'Orto botanico di Roma?

Torna all'inizio della pagina

pietropuccio
Membro Master




4146 messaggi
Inserito il - 29 Aprile 2008 :  19:28:41  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  pietropuccio  Rispondi citando
quote:

Il Sabal è secondo me un mexicana.

Ciao Sergio,
riguarda la foglia mettendo al massimo luminosità e contrasto del monitor: forma e colore non sono 'sabalosi' ed i piccioli sembrano avere ai bordi delle spine e verso la base della lanugine braheosa .

Pietro Puccio
Palermo
Zona climatica 9b/10a (USDA)
Temperato subtropicale (Koppen)
Torna all'inizio della pagina

Sergio
Membro Master




892 messaggi
Inserito il - 29 Aprile 2008 :  19:56:01  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  Sergio  Rispondi citando
Ciao Pietro,
pensi che sia anche questa una Brahea armata? Ha un habitus un pò scomposto ed una foglia piuttosto arcuata che mi ricordava i Sabal.Però se ti sembra di vedere i dentini sul picciolo, certamente non lo è. Grazie del suggerimento Pietro, sei sempre la massima autorità in questo settore.

Torna all'inizio della pagina

ffeeddee
Membro Master




3295 messaggi
Inserito il - 30 Aprile 2008 :  10:07:33  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
quote:


Bellissima anche la Brahea che sembra realmente una dulcis. Mi è venuto un dubbio che potesse trattarsi di una edulis. Hai potuto osservare qualche seme per terra, se sono grandi o molto piccoli?
Giorgio Roster riferisce, nel 1915, che il T. takil era anche coltivato alle isole Borromee. Hai visto un Trachycarpus somigliante all'esemplare dell'Orto botanico di Roma?


Semi non ne ho visti e neanche infiorescenze o residui, credo che taglino tutto. Avevo dei dubbi sulla brahea armata perché le ho sempre viste con le tipiche lunghe infiorescenze.

Il Lago Maggiore è pieno di Trachicarpus, le isole invece ne hanno pochi, ho notato che i tronchi vengono puliti ma non mi sono soffermato.

ciao

Torna all'inizio della pagina

judenzo
Membro Master



Italia
647 messaggi
Inserito il - 30 Giugno 2010 :  17:37:57  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
quote:
Il Sabal è secondo me un mexicana.

Sergio


quote:

Ciao Sergio,
riguarda la foglia mettendo al massimo luminosità e contrasto del monitor: forma e colore non sono 'sabalosi' ed i piccioli
sembrano avere ai bordi delle spine e verso la base della lanugine braheosa .

Pietro


Quindi, Brahea Edulis.


Enzo
Calabria tirrenica meridionale (sul mare)
zona climatica 9b (USDA)Torna all'inizio della pagina

Discussione lunga 2 pagine:
  1  2
 

 Versione stampabile
Vai a:

Tropicamente Forum

Utenti nel Forum: 0 Membri  39 Anonimi 

© 2004 - Lucia Barabino

Torna Su
Snitz Forums