Tropicamente Forum

 

Tropicamente Forum
Messaggi Recenti Nono ci sono messaggi nella tua casella di posta privata Firma/Leggi il libro degli ospiti Calendario EventiOccasioni on lineNuovi UtentiTropicamente.it Links Motore di Ricerca InternoFaq del Forum...
Nome utente:
Password:
Salva password
Hai perso la Password?
 Elenco dei forum
 Discussioni generali
 Delonix regia

 Versione stampabile
Pagine:
  1  2  3  4  5  6
Autore Discussione indietro Discussioni Discussione successiva  
pietropuccio
Membro Master




4097 messaggi
Inserito il - 28 Luglio 2007 :  10:09:21  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  pietropuccio  Rispondi citando
quote:

Ora le foglie hanno 12 coppie di steli con foglioline, mi pare che l'ultima in crescita ne abbia anche di più, credo 14.

Quante ne hanno le foglie di una pianta adulta?

Altra domanda, conviene spuntare la pianta quando supererà il metro e mezzo per favorire l'emissione di rami laterali e rinforzare il tronco?

In serra, se non metterò riscaldamenti, certe notti la temperatura potrebbe scendere a 4 - 5° per poi risalire parecchio di giorno. Posso sperare che sopravviva tenendola un po' a secco?


Ciao,
di norma ne hanno intorno a 20. Con +4°C molto sporadici la pianta dovrebbe sopravvivere, ma è altamente probabile che le estremità erbacee si brucino (anche con qualche grado in più) e questo provocherà una autonoma ramificazione, almeno questo è quello che succedeva a me, Nicola dovrebbe avere in merito esperienze più recenti.

Pietro Puccio
Palermo
Zona climatica 9b/10a (USDA)
Temperato subtropicale (Koppen)
Torna all'inizio della pagina

Nicola_P
Membro Medio




135 messaggi
Inserito il - 29 Luglio 2007 :  14:41:12  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  Nicola_P  Rispondi citando
quote:

quote:

Ora le foglie hanno 12 coppie di steli con foglioline, mi pare che l'ultima in crescita ne abbia anche di più, credo 14.

Quante ne hanno le foglie di una pianta adulta?

Altra domanda, conviene spuntare la pianta quando supererà il metro e mezzo per favorire l'emissione di rami laterali e rinforzare il tronco?

In serra, se non metterò riscaldamenti, certe notti la temperatura potrebbe scendere a 4 - 5° per poi risalire parecchio di giorno. Posso sperare che sopravviva tenendola un po' a secco?


Ciao,
di norma ne hanno intorno a 20. Con +4°C molto sporadici la pianta dovrebbe sopravvivere, ma è altamente probabile che le estremità erbacee si brucino (anche con qualche grado in più) e questo provocherà una autonoma ramificazione, almeno questo è quello che succedeva a me, Nicola dovrebbe avere in merito esperienze più recenti.

Pietro Puccio
Palermo
Zona climatica 9b/10a (USDA)
Temperato subtropicale (Koppen)



Ciao Pietro,
la mia pianta è visibile nel topic "Delonix regia" che ho iniziato erroneamente e non accodandomi al tuo perchè alla mia prima esperienza con i comandi di questo forum.
Quest'anno sono riuscito ad evitare la bruciatura delle propaggini dell'anno scorso, proteggendola (dai primi di ottobre a fine aprile) cvon una cappa di tessuto non tessuto giallo. Il colore non so se ha avuto importanza ma certo è che la pianta ha mantenuto i rami giovani. La bagno abbondantemente, quasi ogni due giorni e con frequenza quasi quindicinale la nutro con una sospensione di letame in granuli. I risultati si vedono, il tronco alla base è molto grosso e sta prendendo la forma, spesso riscontrabile in habitat, di una grossa mano che afferra il terreno.
E riagganciandomi a quanto ho scritto nel topic, se ha fiorito in Corsica dovrebbe fiorire anche qui a Positano.
Appena andrà in riposo la rinvaserò in un vaso più ampio e vedremo: ormai ha 14 anni e dovrebbe essere quasi pronta.

Ciao,

Nicola

Nicola Prisco

m. 70 s.l.m.
40° 37' N
14° 29' E
Temperato Subtropicale 11Torna all'inizio della pagina

paolob44
Membro Master




849 messaggi
Inserito il - 29 Luglio 2007 :  21:55:50  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  paolob44  Rispondi citando
Vi ringrazio per le risposte.

La pianta che avevo visto in Corsica (nella Balagne, vicino a Calvi) era in un grosso vaso quadrato, può darsi che in inverno venisse spostato o riparato in qualche modo, il tronco non molto grande ma con una bella chioma e questi fiori che mi avevano colpito molto.

Ora vado in un'altra zona, a Capo Corso, ma mi riprometto sempre di fare un giro da quelle parti; purtroppo la strada che dovrei fare per andarci è un po' impervia.

Paolo

un blog di caprette, ulivi e curiosità vegetali:
http://caprettetibetane.splinder.com
Torna all'inizio della pagina

Nicola_P
Membro Medio




135 messaggi
Inserito il - 29 Luglio 2007 :  22:11:08  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  Nicola_P  Rispondi citando
quote:

Vi ringrazio per le risposte.



Ciao Paolo, se ci vai cerca di carpire quanti più dati possibili in modo da comunicarceli al tuo rientro.

Nicola


Nicola Prisco

m. 70 s.l.m.
40° 37' N
14° 29' E
Temperato Subtropicale 11Torna all'inizio della pagina

paolob44
Membro Master




849 messaggi
Inserito il - 01 Agosto 2007 :  23:46:19  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  paolob44  Rispondi citando
Credo che la pianta di Nicola per fiorire abbia bisogno di un vaso ben più grosso o magari in piena terra visto che il clima lo dovrebbe consentire.

Mi sono reso conto che la Delonix è una pianta dalla crescita rapida e vigorosa, da quando ho parzialmente interrato il vaso e le radici ne sono uscite cresce a vista d'occhio, con foglie di oltre 40 cm. come si può vedere dalla foto:

Penso proprio che mi convenga spuntarla, in due mesi mi arriva al tetto.

Paolo

un blog di caprette, ulivi e curiosità vegetali:
http://caprettetibetane.splinder.com
Torna all'inizio della pagina

Nicola_P
Membro Medio




135 messaggi
Inserito il - 03 Agosto 2007 :  12:38:08  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  Nicola_P  Rispondi citando
quote:

Credo che la pianta di Nicola per fiorire abbia bisogno di un vaso ben più grosso o magari in piena terra visto che il clima lo dovrebbe consentire.


Ciao Paolo,
quando andrà in riposo la trasferirò in un vaso più grande, è già in preventivo. Purtroppo, vivendo in casa non mia, non ho la possibilità di interrarla, così come vorrei fare anche con alcune plumerie.
Io la tua la lascerei crescere e interverrei con una cauta potatura solo quando il tronco si sarà consolidato ed avrà ramificato, non prima.
Considera che la pianta non è in habitat e qualsiasi intervento potrebbe metterla a rischio.

Ciao,

Nicola

Nicola Prisco
m. 70 s.l.m.
40° 37' N
14° 29' E
Zona climatica
USDA 9b-10aTorna all'inizio della pagina

70libero
Nuovo Arrivato




1 messaggi
Inserito il - 12 Settembre 2007 :  17:02:09  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Ciao.
Di ritorno dalla vacanza estiva ai caraibi ho raccolto un po' di semi di flamboyant

li ho piantati

sono cresciuti

e adesso mi ritrovo con le piantine

ne ho 4 che sono cresciute una decina di centimetri, e altre che stanno spuntando.
Il problema è che abito a milano.
per ora le tengo all'aperto sul balcone, ma tra poco farà freddo.
pensavo di ridurre il "rischio" tenedone
- una nel mio appartamento (di condominio: d'inverno un gran caldo secco),
- una in ufficio (con sistema di condizionamento abbastanza efficace, ma a volte mi capita di essere fuori ufficio per diversi giorni: si secca?)
- una nella tromba delle scale della casa di mia suocera (non riscaldata, ma comunque la temperatura non scende mai troppo)
- una all'aperto sul balcone protetta con tessuto non tessuto.

Altri consigli? Che probabilità ho di farne arrivare almeno una alla prossima estate?
Ciao


Torna all'inizio della pagina

paolob44
Membro Master




849 messaggi
Inserito il - 12 Settembre 2007 :  23:25:48  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  paolob44  Rispondi citando
Il problema più grosso sarà la luce, è una pianta che ha bisogno di molta luce altrimenti si allunga molto.

La mia pianta seminata a fine febbraio ha raggiunto i due metri nonostante l'abbia spuntata già due volte:

Ora sai cosa ti aspetta...

Paolo

un blog di caprette, ulivi e curiosità vegetali:
http://caprettetibetane.splinder.com
Torna all'inizio della pagina

Nicola_P
Membro Medio




135 messaggi
Inserito il - 13 Settembre 2007 :  08:27:48  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  Nicola_P  Rispondi citando
quote:

Il problema più grosso sarà la luce, è una pianta che ha bisogno di molta luce altrimenti si allunga molto.

La mia pianta seminata a fine febbraio ha raggiunto i due metri nonostante l'abbia spuntata già due volte:


Ora sai cosa ti aspetta...

Paolo

un blog di caprette, ulivi e curiosità vegetali:
http://caprettetibetane.splinder.com


Beh, allora la mia ha qualcosa che non va :-). Ha 14 anni e da sei anni vive all'aperto. Unica preoccupazione, coprirla con un velo di tessuto non tessuto dai primi di ottobre ad aprile, acqua ogni due giorni non appena le temperature si attestano sui 25°. Quest'anno per la prima volta l'ho sottoposta a fertilizzazione con bilanciato 20-20-20.
Alla prossima ripresa la reinvaserò in contenitore di maggiore volume.


Nicola Prisco
m. 70 s.l.m.
40° 37' N
14° 29' E
Zona climatica
USDA 9b-10a
http://www.myspace.com/nicolapriscoTorna all'inizio della pagina

pietropuccio
Membro Master




4097 messaggi
Inserito il - 13 Settembre 2007 :  15:30:16  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  pietropuccio  Rispondi citando
quote:

Beh, allora la mia ha qualcosa che non va :-).

Ciao Nicola,
la tua va benissimo, la Delonix regia si allunga a dismisura quando è in piena terra (o col vaso interrato) in serra o comunque sotto copertura di vetro o film plastico, quindi con luce filtrata. Coltivata all'aperto, alle nostre latitudini, la crescita è molto più contenuta e compatta, anche per la 'riduzione' invernale degli apici non lignificati. La mia, defunta a circa 10 anni, sempre fuori esposta a sud, senza altra protezione, somigliava molto alla tua; non ho foto, se non questo particolare ritagliato da foto di altro soggetto che comunque rende l'idea.

Pietro Puccio
Palermo
Zona climatica 9b/10a (USDA)
Temperato subtropicale (Koppen)
Torna all'inizio della pagina

Nicola_P
Membro Medio




135 messaggi
Inserito il - 13 Settembre 2007 :  17:23:43  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  Nicola_P  Rispondi citando
quote:

quote:

Beh, allora la mia ha qualcosa che non va :-).

Ciao Nicola,
la tua va benissimo, la Delonix regia si allunga a dismisura quando è in piena terra (o col vaso interrato) in serra o comunque sotto copertura di vetro o film plastico, quindi con luce filtrata.
...CUT...


Ciao Pietro,
quello che tu dici l'ho sperimentato nei primi anni di crescita della mia Delonix.
La tenevo infatti in una veranda molto luminosa, nella casa dove prima vivevo, ma cresceva troppo in altezza.
Decisi allora, non senza titubanze, approfittando dell'esposizione e della temperatura media favorevole, di potarla durante il riposo e poi di cominciare ad affrancarla all'esterno, anche se sempre in vaso. La pianta, dopo la potatura ha cominciato ad irrobustirsi e a dirigere le sue energie nella crescita laterale dei rami.
Ora alla base ha una circonferenza di circa 20 cm. e aspetto che vada in riposo per cambiarle vaso con uno di un paio di misure più largo e profondo (lo so non è corretto ma penso che in un volume maggiore di terra si decida a fiorire, avendone l'età). Se ha fiorito in Corsica ed in vaso, non vedo perchè non lo debba fare a latitudini più basse.
Cambio argomento,
ti ricordi la talea di plumeria rossa che mi mandasti qualche anno fa? Beh, dopo tutto questo tempo in animazione sospesa, ho deciso di innestarla su una plumeria ormai affrancata anche se proveniente da una talea corta e... ha cominciato prima a gonfiare un apice alla base di una biforcazione ed ora mostra le prime gemme.

Nicola

Nicola Prisco
m. 70 s.l.m.
40° 37' N
14° 29' E
Zona climatica
USDA 9b-10a
http://www.myspace.com/nicolapriscoTorna all'inizio della pagina

paolob44
Membro Master




849 messaggi
Inserito il - 14 Settembre 2007 :  21:58:39  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  paolob44  Rispondi citando
Purtroppo ho dovuto rinunciare alla vacanza in Corsica, ma ci andrà mia moglie e probabilmente passerà nella zona dove anni fa' ho visto la Delonix in fiore (vicino a Calvi). L'ho istruita bene nel caso ritrovasse la villa.

Per quanto riguarda la crescita, non credo dipenda dalla luce filtrata da vetro o nailon, credo che il problema stia nel vaso, l'apparato radicale di una Delonix è quello di un albero, ho scoperto con un getto d'acqua uno dei fori del vaso interrato, ed è una bella radice quella che ne esce.

Credo che a fine del periodo invernale mi convenga estrarre il vaso tagliando le radici che escono, invasare in un recipiente di 50 cm e mettere all'esterno, magari ancora interrato.

Credo che per vederla fiorita non bisogni ostacolare il naturale vigore della pianta.

Paolo

un blog di caprette, ulivi e curiosità vegetali:
http://caprettetibetane.splinder.com
Torna all'inizio della pagina

Nicola_P
Membro Medio




135 messaggi
Inserito il - 15 Settembre 2007 :  13:46:32  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  Nicola_P  Rispondi citando
quote:

Purtroppo ho dovuto rinunciare alla vacanza in Corsica, ma ci andrà mia moglie e probabilmente passerà nella zona dove anni fa' ho visto la Delonix in fiore (vicino a Calvi). L'ho istruita bene nel caso ritrovasse la villa.

Per quanto riguarda la crescita, non credo dipenda dalla luce filtrata da vetro o nailon, credo che il problema stia nel vaso, l'apparato radicale di una Delonix è quello di un albero, ho scoperto con un getto d'acqua uno dei fori del vaso interrato, ed è una bella radice quella che ne esce.

Credo che a fine del periodo invernale mi convenga estrarre il vaso tagliando le radici che escono, invasare in un recipiente di 50 cm e mettere all'esterno, magari ancora interrato.

Credo che per vederla fiorita non bisogni ostacolare il naturale vigore della pianta.

Paolo

un blog di caprette, ulivi e curiosità vegetali:
http://caprettetibetane.splinder.com



Ciao Paolo,
la Delonix come gra parte delle leguminose (acacie) ha un possente apparato radicale necessario per sostenere ed alimentare alberi che spesso raggiungono dimensioni considerevoli, con in più la tendenza a scendere in profondità per attingere meglio l'umidità. Un esempio della velocità di crescita e dell'invasività dell'apparato radicale lo troviamo nelle mimose e nelle robinie p. es.
La tua pianta ha trovato la via più comoda, sfruttando il foro di drenaggio del vaso, per cercare spazio. A questo punto, presupponendo che tu abbia buone condizioni climatiche per permetterle di continuare a crescere, ti suggerirei, proprio per dare maggiore vigore alla pianta, di tagliare quella propaggine radicale specialmente se è grossa e spessa. In questa maniera la pianta rallenterà la sua crescita verticale dirigendo le sue energie nella ramificazione e, di conseguenza per compensare la gravità, nelle dimensioni del tronco.
Con la mia e con altre che non hanno avuto maggior fortuna per una serie di traslochi quando erano ancora giovani, ho notato che la vera lignificazione del tronco la si incomincia ad avere dopo almeno nove dieci anni e questo significa che solo dopo tale periodo la pianta, a meno di non subire altri tipi di stress, è sufficientemente protetta dal freddo e fornisce buone probabilità di adattarsi al nostro clima.
Prima di questo periodo è meglio proteggerla ricoverandola in un ambiente luminoso e con temperature non inferiori ai 10° appena si nota che comincia a perdere le foglie con continuità. Durante il riposo non deve rimanere asciutta, pena la morte dei rami giovani, per cui bagnandola con moderazione non appena il terreno comincia ad asciugarsi la aiuterà a continuare la crescita.
Ovviamente, sia il taglio del fittone che il rinvaso in un contenitore più capiente, andranno fatti quando le temperature si attesteranno intorno ai 15-16° (più o meno verso la metà di aprile, come ho letto che avrai intenzion di fare ;-).
Naturalmente quello che ho scritto è frutto solo della mia esperienza con questa meravigliosa e difficile pianta, ma i risultati sono visibili nel mio post di qualche giorno fa.

Ciao :-)

Nicola

Nicola Prisco
m. 70 s.l.m.
40° 37' N
14° 29' E
Zona climatica
USDA 9b-10a
http://www.myspace.com/nicolapriscoTorna all'inizio della pagina

vetranna
Nuovo Arrivato



Italia
27 messaggi
Inserito il - 16 Settembre 2007 :  00:42:49  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Scusate,un mio amico ha dei semi di delonix regia e vorrebbe sapere quando è il momento di seminarli.Come procedere? Dopo quanto tempo spuntano le piantine?

Vetranna

Torna all'inizio della pagina

paolob44
Membro Master




849 messaggi
Inserito il - 16 Settembre 2007 :  00:58:41  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  paolob44  Rispondi citando
Dipende... se ha una serra o un bancale riscaldato può farlo anche adesso, i semi vanno grattati in superficie e messi in acqua tiepida per uno o due giorni, quando il seme gonfia e si stacca la pellicina che lo avvolge germina subito e cresce rapidamente.

Però sarebbe meglio attendere la primavera quando la piantina può crescere in esterno

Paolo

un blog di caprette, ulivi e curiosità vegetali:
http://caprettetibetane.splinder.com
Torna all'inizio della pagina

Discussione lunga 6 pagine:
  1  2  3  4  5  6
 

 Versione stampabile
Vai a:

Tropicamente Forum

Utenti nel Forum: 0 Membri  38 Anonimi 

© 2004 - Lucia Barabino

Torna Su
Snitz Forums