Tropicamente Forum

 

Tropicamente Forum
Messaggi Recenti Nono ci sono messaggi nella tua casella di posta privata Firma/Leggi il libro degli ospiti Calendario EventiOccasioni on lineNuovi UtentiTropicamente.it Links Motore di Ricerca InternoFaq del Forum...
Nome utente:
Password:
Salva password
Hai perso la Password?
 Elenco dei forum
 Palme e Cicadee
 consiglio palme da mettere a dimora

 Versione stampabile
Pagine:
  1  2  3
Autore Discussione indietro Discussioni Discussione successiva  
alexlions
Membro



Italia
93 messaggi
Inserito il - 03 Novembre 2018 :  20:44:56  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
alla faccia 18 anni?la vita media di una caryota praticamente,hai mai registrato temperature sotto zero nel tuo giardino?

Torna all'inizio della pagina

pietropuccio
Membro Master




3985 messaggi
Inserito il - 04 Novembre 2018 :  20:00:24  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  pietropuccio  Rispondi citando
Non ho termometri nel giardino, per quel che può servire la minima assoluta registrata dal 1960 ad oggi dalla stazione meteo della AM è stata +1,4 °C (1962) con una media delle minime assolute annuali di + 4,3 °C. Naturalmente le rare volte che è nevicato o più spesso grandinato, anche se la temperatura dell'aria è positiva, a contatto con la pianta ci saranno 0 °C, e questo può danneggiare la foglia ancora chiusa che si trova al centro di una sorta di imbuto dove la grandine si può accumulare, ma questo può accadere ovunque.

Pietro Puccio
Palermo
Zona climatica 9b (USDA)
Temperato subtropicale (Koppen)
Torna all'inizio della pagina

alexlions
Membro



Italia
93 messaggi
Inserito il - 05 Novembre 2018 :  14:05:04  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
io fortunatamente nel giardino sul mare non ho mai registrato temperature negative,solo una volta sotto i 5 gradi mentre in un terreno che ho a 450 metri invece ha toccato i -2 anche se per brevissimi periodi e comunque ad una distanza di 20km dal mare e comunque un evento raro,persino cagliari che si trova più a sud le temperature medie sono di molto inferiori dovuti all assenza di ostacoli orografici,l'unica stazione meteo ufficiale a non aver mai registrato temperature sottozero è carloforte ma ci sono diversi microclimi in luoghi particolari specie nella costa ovest dove le temperature non scendono quasi mai sotto i 5 gradi

Torna all'inizio della pagina

alexlions
Membro



Italia
93 messaggi
Inserito il - 05 Novembre 2018 :  23:34:30  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
ho trovato questo sito spagnolo,non credo sia molto preciso riguardo le temperature ,che ne pensate?

http://abepyc.com/palmeras-resistentes/

Torna all'inizio della pagina

southern sicily
Membro Master




673 messaggi
Inserito il - 06 Novembre 2018 :  00:04:44  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
quote:

ho trovato questo sito spagnolo,non credo sia molto preciso riguardo le temperature ,che ne pensate?

http://abepyc.com/palmeras-resistentes/



No, non è affatto preciso secondo me. Già basti guardare come usi le stesse soglie dall'estremo sud fino al centro Italia.

Inoltre le temperature minime riportate per le palme mi sembrano assai inverosimili. Cioè la Syagrus r. ha tolleranze di temperature addirittura inferiori alle Sabal? -12°C??

Pozzallo
Torna all'inizio della pagina

hans.thomas
Membro Master



Italia
504 messaggi
Inserito il - 06 Novembre 2018 :  01:35:50  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Riguardo la leptocheilos quest’anno le lascerò tutte e tre fuori, l’anno scorso solo una che è sopravvissuta ed ha recuperato splendidamente. La più grande (hanno tutte tre anni) sta aprendo una foglia rossa molto bella. Io nutro speranze, ma chissà...

Io sinceramente per decidere che specie provare mi baso sulle aree geografiche di appartenenza e altitudine; in ultima battuta guardo le zone per conferma ma spesso sono devianti. Provo e via...

Il vero problema è che non c’è una tradizione decente sulla coltivazione delle palme in Italia che possa anche gettare le basi per una versione italiana di palmpedia. La coltivazione spagnola per quel che mi riguarda è inaffidabile ed incoerente.

Poi il nostro clima varia a differenza di centinaia di metri, figuriamoci aggiungendo condizioni di coltivazione diversi...

Salvatore

Giardino in Ragusa, Playa Grande, Marina di Modica

Torna all'inizio della pagina

southern sicily
Membro Master




673 messaggi
Inserito il - 06 Novembre 2018 :  11:55:16  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
hans, ma la Beccariophoenix a. ce l'hai ancora? come è combinata?

P.S.

Sai che proprio in questi giorni mi è nata la quarta Wodeyia bifurcata da semi piantati 2 anni fa? fa un certo effetto vederla assieme alle "sorelle" che già sono alla seconda foglia.


Pozzallo
Torna all'inizio della pagina

alexlions
Membro



Italia
93 messaggi
Inserito il - 15 Novembre 2018 :  17:16:46  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
mi sono arrivati molti semi delle palme che ho messo nella lista,alcuni non presenti tra cui sabal bermudana,jubaea chilensis,butia yatay,arenga engleri,coccothrinax argentata,mi chiedevo se (in generale)fra tutte le palme da me citate nella lista alcuni semi hanno bisogno di scarificazione prima della semina e la conservabilità fino alla primavera,grazie

Torna all'inizio della pagina

alexlions
Membro



Italia
93 messaggi
Inserito il - 15 Novembre 2018 :  17:35:52  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Lo dico perche questa primavera ho seminato diverse palme e non ne ha germinato neanche una

Torna all'inizio della pagina

delli paoli giuseppe
Membro Master



Italia
1414 messaggi
Inserito il - 15 Novembre 2018 :  18:39:36  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
io ho fatto da seme: sabal bermudana,jubaea chilensis,butia yatay,arenga engleri,e sono tutte ancora vive
mentre ho sempre fatto da seme alcune specie di coccothrinax ,ma sono morti negli inverni piu freddi

giuseppeTorna all'inizio della pagina

pietropuccio
Membro Master




3985 messaggi
Inserito il - 15 Novembre 2018 :  19:07:46  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  pietropuccio  Rispondi citando
Alessandro,
i semi di palma generalmente non si scarificano, si rischia, se non si sta bene attenti, a danneggiare l'embrione. Sempre in linea generale più i semi sono freschi, più alta la percentuale di germinazione, quindi la cosa migliore sarebbe piantarli appena possibile, se però non si ha una serra o la possibilità di un posto caldo, è meglio rinviare a primavera sopratutto per le specie più tropicali, Butia, Jubaea, Arenga e Sabal li potresti seminare anche ora, a me germinano quelli che cadono a terra.

Pietro Puccio
Palermo
Zona climatica 9b (USDA)
Temperato subtropicale (Koppen)
Torna all'inizio della pagina

alexlions
Membro



Italia
93 messaggi
Inserito il - 15 Novembre 2018 :  19:39:17  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
quindi non tutte le palme necessitano di temperature calde per germinare,fra tutte quali apparte da queele citate posso mettere gia da ora non disponendo purtroppo di una serra ne calda ne fredda?

Torna all'inizio della pagina

alexlions
Membro



Italia
93 messaggi
Inserito il - 15 Novembre 2018 :  19:40:47  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
anche i semi di syagrus che ho sono freschissimi,li ho raccolti da poco,però vorrei evitare brutte sorprese

Torna all'inizio della pagina

alexlions
Membro



Italia
93 messaggi
Inserito il - 15 Novembre 2018 :  20:41:08  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
cioè quello che voglio capire è se e quali specie germinano con temperature ''non estive'' e capire quanto può durare la germinabilità di un seme per capire quando è fresco oppure no,in passato ho avuto difficolta con varie bismarckia,phoenix,syagrus e washingtonia probabilmente dei problemi legati proprio alla freschezza dei semi,nonostante avessi seminato solo quelli che scendevano in fondo nell acqua e scartando quelli che galleggiavano

Torna all'inizio della pagina

pietropuccio
Membro Master




3985 messaggi
Inserito il - 16 Novembre 2018 :  20:59:35  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  pietropuccio  Rispondi citando
I semi che vanno a fondo sono generalmente fertili, ma poi possono marcire se il terriccio non è aerato e drenante, cosa abbastanza frequente. Considerato che mancano 6 mesi alla primavera e che i semi si presume siano freschi, puoi anche aspettare oppure, se ne hai molti, seminarne una parte ora e il resto in primavera.

Pietro Puccio
Palermo
Zona climatica 9b (USDA)
Temperato subtropicale (Koppen)
Torna all'inizio della pagina

Discussione lunga 3 pagine:
  1  2  3
 

 Versione stampabile
Vai a:

Tropicamente Forum

Utenti nel Forum: 0 Membri  36 Anonimi 

© 2004 - Lucia Barabino

Torna Su
Snitz Forums