Tropicamente Forum

 

Tropicamente Forum
Messaggi Recenti Nono ci sono messaggi nella tua casella di posta privata Firma/Leggi il libro degli ospiti Calendario EventiOccasioni on lineNuovi UtentiTropicamente.it Links Motore di Ricerca InternoFaq del Forum...
Nome utente:
Password:
Salva password
Hai perso la Password?
 Elenco dei forum
 Palme e Cicadee
 Archontophoenix?

 Versione stampabile
Pagine:
  1  2  3
Autore Discussione indietro Discussioni Discussione successiva  
cinesejr
Nuovo Arrivato



Italia
15 messaggi
Inserito il - 01 Novembre 2016 :  18:35:33  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Ciao a tutti, ho cercato una sezione dedicata alla presentazione ma non l'ho trovata. Abito a Sud di Roma, a pochi chilometri dal mare ma in una zona di semi campagna. Avrò modo di elencare le mie poche palme ma ora ho una domanda. A pochi chilometri da casa mia cresce questa Arcontophoenix (almeno credo lo sia), siccome ho letto pareri discordanti riguardo la coltivazione di queste palme, mi chiedevo se sia possibile anche per me coltivarle in piena terra. Ma il mio terreno è decisamente più "aperto" e meno riparato rispetto al giardino che sto per allegare. Grazie a tutti.

Scritto Da - cinesejr il 01 Novembre 2016alle ore 18:40:37

Scritto Da - cinesejr il 01 Novembre 2016alle ore 20:22:37

pietropuccio
Membro Master




4060 messaggi
Inserito il - 02 Novembre 2016 :  08:51:23  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  pietropuccio  Rispondi citando
Ciao e benvenuto,
la palma parrebbe una Archontophoenix alexandrae, ma occorrerebbe una foto ravvicinata per essere sicuri. La pianta è oltremodo malandata, se la foto è recente significa che non è riuscita a recuperare durante l'estate, a meno che non sia un recentissimo impianto e questo potrebbe essere il danneggiamento dovuto al brusco cambio di ambiente. Potresti provare l'Archontophoenix cunninghamiana, esistono diversi esemplari in buona salute sul litorale romano A Sabaudia ed Aprilia.

Pietro Puccio
Palermo
Zona climatica 9b (USDA)
Temperato subtropicale (Koppen)
Torna all'inizio della pagina

cinesejr
Nuovo Arrivato



Italia
15 messaggi
Inserito il - 03 Novembre 2016 :  11:21:25  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Grazie Pietro, in realtà le foto sono di Street View e non credo siano attuali. Io l'ho vista pochi giorni fa e mi sembra in forma migliore anche se non ci giurerei. Se riesco a non farmi denunciare per stalking proverò a fare delle foto.
Secondo te quale altra palma simile alla Archontophoenix (dal look "tropicale") posso coltivare? Ho già spulciato il forum e mi sono comunque fatto un'idea.

Ho una brahea armata, una w. filifera, trachycarpus, chamaerops, cycas e per farti capire meglio il clima ho anche un brachychiton rupestris. Vorrei mettere livistonia, robusta e syagrus.


Scritto Da - cinesejr on 03 Novembre 2016 12:01:33Torna all'inizio della pagina

pietropuccio
Membro Master




4060 messaggi
Inserito il - 03 Novembre 2016 :  18:00:33  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  pietropuccio  Rispondi citando
Se il tuo clima non si discosta molto da quello della costa di Sabaudia, potresti coltivare molte specie. Se puoi perdere un pò di tempo dovresti cercare i messaggi di Sergio che ha un giardino a pochi metri dal mare a Sabaudia e che ha sperimentato moltissime specie. Se hai già delle idee si potrebbe partire da queste anche per sentire il parere di chi abita in zone prossime alla tua.

Pietro Puccio
Palermo
Zona climatica 9b (USDA)
Temperato subtropicale (Koppen)
Torna all'inizio della pagina

cinesejr
Nuovo Arrivato



Italia
15 messaggi
Inserito il - 03 Novembre 2016 :  18:55:51  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Se Sergio ci legge sarebbe bello se intervenisse in questo thread così avrò modo di interagire con lui altrimenti mi metterò alla ricerca dei suoi messaggi. Per quanto riguarda le palme avevo pensato, oltre alle solite che notoriamente sono resistenti al freddo, a:

- Arenga engleri
- Caryota maxima var. "Himalaya"

Ditemi se sono un illuso al solo pensare di poter coltivare queste palme:

- Chambeyronia macrocarpa
- Roystonea regia
- Hedyscepe canterburyana
- Beccariophoenix madagascariensis
- Dypsis decaryi

In più ho un Saribus rotundifolius, potrò in futuro coltivarlo a terra?

Grazie.

Scritto Da - cinesejr on 03 Novembre 2016 18:56:34Torna all'inizio della pagina

hans.thomas
Membro Master



Italia
528 messaggi
Inserito il - 03 Novembre 2016 :  19:29:41  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Ciao, per le palme che elenchi:

- Arenga Engleri -> posizione riparata potrebbe sopravvivere
- Caryota Maxima -> si

- Chambeyronia macrocarpa -> posizione riparata non dovrebbe avere problemi
- Roystonea regia -> posizione riparata ma dubito della sua sopravvivenza sul lungo termine
- Hedyscepe canterburyana -> non ci proverei neanche
- Beccariophoenix madagascariensis -> non ci proverei neanche
- Dypsis decaryi -> posizione molto riparata ma dubito sulla sopravvivenza a lungo termine

Le mie però sono ipotesi basate sulla mia conoscenza delle palme che hai nominato, è ovvio che se passasse Sergio farebbe un po' tutti felici dando alcune delucidazioni sulla sua esperienza...

Salvatore

Giardino in Ragusa, Playa Grande, Marina di Modica

Torna all'inizio della pagina

pietropuccio
Membro Master




4060 messaggi
Inserito il - 03 Novembre 2016 :  20:28:45  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  pietropuccio  Rispondi citando
cinesejr,
hai idea delle temperature minime in inverno nel tuo giardino? Si forma spesso la brina a terra?

Pietro Puccio
Palermo
Zona climatica 9b (USDA)
Temperato subtropicale (Koppen)
Torna all'inizio della pagina

cinesejr
Nuovo Arrivato



Italia
15 messaggi
Inserito il - 03 Novembre 2016 :  21:08:16  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Grazie Hans, terrò conto dei tuoi consigli ma per posizione riparata cosa intendi esattamente? Parli di esemplari già adulti?

Pietro, il clima in questa zona è più caldo di Roma. Le minime raramente scendono sotto lo 0 ma quando capita, vedi lo scorso anno, arrivano anche a -3 per brevi periodi. Per il resto clima mite. La brina non si forma spesso ma non sto sempre al terreno la mattina. Io suppongo di essere in zona USDA 9b, tramite mappe e dati sparsi nel web ma esiste un metodo efficace per conoscere esattamente la propria zona?

Torna all'inizio della pagina

pietropuccio
Membro Master




4060 messaggi
Inserito il - 03 Novembre 2016 :  21:34:15  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Visita l'homepage di  pietropuccio  Rispondi citando
In questa discussione trovi già alcune utili discussioni e suggerimenti:
http://www.tropicamente.it/forum/topic.asp?whichpage=1&Forum_Title=Palme+e+Cicadee&Topic_Title=palme+per+il+centritalia&CAT_ID=16&FORUM_ID=47&TOPIC_ID=1357


per la zona ti consiglio di partire prudentemente dall'ipotesi di essere in 9a, per tenere conto che i nostri inverni sono lunghi, rispetto a quelli, ad es, della California, per non parlare della Florida.

Tra le piante che citi, un NO secco per Roystonea e Saribus rotundifolius

Pietro Puccio
Palermo
Zona climatica 9b (USDA)
Temperato subtropicale (Koppen)
Torna all'inizio della pagina

hans.thomas
Membro Master



Italia
528 messaggi
Inserito il - 03 Novembre 2016 :  21:40:46  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
A ridosso di un muro preferibilmente esposto a sud, sotto alberi più grandi non caduchi e comunque non esposti a venti e brina, piccoli cortili che creino un microclima di qualche grado in più.
Intendo ad ogni modo piante con non meno di 3-5 anni di vita...

Ah, ho dimenticato il Saribus Rotundifolius: assolutamente no.
Il mio esemplare di 5 anni lo faccio svernare in casa tra gennaio e febbraio, forse quest'anno proverò a lasciarlo fuori tutto l'inverno cosciente comunque del fatto che potrebbe morire. Figurati sul litorale romano...

Salvatore

Giardino in Ragusa, Playa Grande, Marina di Modica

Torna all'inizio della pagina

delli paoli giuseppe
Membro Master



Italia
1414 messaggi
Inserito il - 03 Novembre 2016 :  23:17:20  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
l'Arenga Engleri e abbastanza resistente al gelo,non dovresti avere problemi
Caryota Maxima ,devi coltivare la caryota ochlandra,per esperienza personale ti dico che e la piu resistente delle caryote

Chambeyronia macrocarpa -se resiste L' Archontophoenix cunninghamiana allora non dovresti avere problemi

giuseppeTorna all'inizio della pagina

cinesejr
Nuovo Arrivato



Italia
15 messaggi
Inserito il - 04 Novembre 2016 :  12:45:16  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Grazie a tutti. Avrei intenzione di parlare con una persona dei vivai Tor San Lorenzo da cui ho preso alcune piante. Mi da sempre dei consigli sulla rusticità delle piante e posso prenderli ad esempio perché abito a pochi chilometri. Quindi se loro lasciano delle palme all'esterno lo posso fare anche io. Mi dite che per il/la Saribus è un no secco; ad Ardea c'è un esemplare alto 20 m che somiglia maledettamente a questa palma ma evidentemente non lo è. Sapreste provare ad indovinare? Appena posso metto una foto.

Scritto Da - cinesejr on 04 Novembre 2016 12:45:39

Scritto Da - cinesejr on 04 Novembre 2016 12:46:06Torna all'inizio della pagina

delli paoli giuseppe
Membro Master



Italia
1414 messaggi
Inserito il - 04 Novembre 2016 :  13:37:22  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
se e alta 20 metri deve essere una Washingtonia

giuseppeTorna all'inizio della pagina

cinesejr
Nuovo Arrivato



Italia
15 messaggi
Inserito il - 04 Novembre 2016 :  18:48:31  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Ci avevo pensato anche io ma è davvero alta e molto esile, di solito le washingtonia sono più robuste.

Torna all'inizio della pagina

delli paoli giuseppe
Membro Master



Italia
1414 messaggi
Inserito il - 04 Novembre 2016 :  20:54:09  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
i tronchi delle Washingtonia sono variabili
specialmente quelle di nuova generazione,perche nel corso degli anni si sono ibridate tra di loro

giuseppeTorna all'inizio della pagina

cinesejr
Nuovo Arrivato



Italia
15 messaggi
Inserito il - 05 Novembre 2016 :  10:17:01  Scrivi Un Messaggio Privato  Visualizza profilo  Rispondi citando
Per nuova generazione si intende anche una palma che avrà almeno 30/40 anni? In base ad altezza e posizione nella città "vecchia". Ecco le foto prese dal caro Google Maps:

Torna all'inizio della pagina

Discussione lunga 3 pagine:
  1  2  3
 

 Versione stampabile
Vai a:

Tropicamente Forum

Utenti nel Forum: 0 Membri  31 Anonimi 

© 2004 - Lucia Barabino

Torna Su
Snitz Forums