Tropicamente Forum

 

Tropicamente Forum
Messaggi Recenti Nono ci sono messaggi nella tua casella di posta privata Firma/Leggi il libro degli ospiti Calendario EventiOccasioni on lineNuovi UtentiTropicamente.it Links Motore di Ricerca InternoFaq del Forum...
Nome utente:
Password:
Salva password
Hai perso la Password?
 Elenco dei forum
 Fruttiferi
 citrus grandis

Grandezza della finestra:
Nome utente:
Password:
Formato del testo: GrassettoCorsivoSottolineato Centrato Inserisci collegamentoInserisci e-mailInserisci immagine Inserisci codiceInserisci citazioneInserisci lista Inserisci faccina
   
Message Icon:              
             
Messaggio:

* HTML Attivo
* Istruzioni Html Attivi


Faccine veloci:
Modalità:
Includi firma.
Notifica via e-mail la risposta di altre persone alla discussione.
     
D I S C U S S I O N E
Horace C'è qualcuno che lo coltiva? è resistente alle basse temperature?

Moris

Caio Se intendi il capostipite del pompelmo, ed è priorpio Lui, lo coltivo da circa 20 anni, crescita lenta ed ottima resistenza alle temperature.
Rimane solo in dubbio l'ultima "mazzata" di -8°C .
Per il resto produce dei frutti enormi, di valore ornamentale alto.
La commestibilità è possibile, ma i setti, che hanno un notevole spessore, richiedono la loro eliminazione manuale, dopodiche, l'endocarpo e molto consistenze e quasi privo di succhi, il sapore ed il colore ricordano molto il pomplemo rosa, ma molto più armonioso come sapore.
Per lo più si consuma utilizzandolo in insalata, il consumo inteso come frutto fresco e solo da caparbi, come me .
Saluti, caio.

Horace grazie Claudio delle notizie!

Moris

Caio Considerato che in un altro post sono state chieste informazioni circa questo agrume, inserisco alcune foto per dare un idea sulla composizione e la grandezza di tale agrume.

Foto agrume intero e sezione.

Sezione con visione dell'endocarpo, privo del setto di separazione.
.

Ora non mi ripeto in quanto la descrizione del frutto l'ho già fatta sopra, aggiungo solo alcuni informazioni, quale il notevole spessore dell'albedo, che in alcuni punti và abbondantemente oltre i 2 cm. L'endocarpo, formato dalle vescicole, di colore bianco, tendente al rosato nelle parti più esterne dell'endocapro.
Le vescicole sono "leggermente tenaci" al palato, per la scarsità di succo in esse contenute.
Detto questo la pianta ha un valore "storico" ed ornamentale.
Infatti i frutti che hanno una dimensione notevole, per paragone anche oltre il doppio di un comune pompelmo.
I frutti resistono sulla pianta quasi all'incirca un anno intero e non raro trovare ad inizio primavera, il pomelo in fiore con i frutti dell'anno precedente ancora attaccati.
Lo sviluppo della pianta è leggermente più lento dell'arancio e del limone.
Per la resistenza alle minime temperature, e più delicato dell'arancio, ma meno delicato rispetto al pompelmo ed al limone.
Sono rimasto infatti sorpreso che dopo il rigido 17 Dicembre scorso la pianta che coltivo ormai da quasi 20 anni, lo ha passato con la sola bruciatura delle foglie esterne, mentre i pompelmi, hanno perso quasi tute le foglie, ed i limoni hanno subito bruciature oltre che sulle foglie esterne, anche sui rami più piccoli ed esterni.

Tento per dare un ordine di grandezza, inserisco anche questa foto di un mandarancio assediato dal gelo del 17 Dicembre 2010.

saluti, caio.

Horace Bella quella scultura di ghiaccio....
Noto che il pomelo ha una buccia molto spessa!

Moris

angelo Provato il frutto per curiosità : buono, un po asciutto, si mangia meglio se fresco di frigorifero

ed i semi, senza pellicina, subito nel terreno


prima germinazione


https://aangeloo.deviantart.com

http://picasaweb.google.it/AANGELO.MILAN


angelo me ne nascono parecchi , ma dopo aver messo le prime 2 foglie, stranamente seccano

qlc aiuto/consiglio ?

https://aangeloo.deviantart.com

http://picasaweb.google.it/AANGELO.MILAN


Tropicamente Forum

Utenti nel Forum: 0 Membri  19 Anonimi 

© 2004 - Lucia Barabino

Torna Su
Snitz Forums